Beauty 7 maggio 2020

Dopo l’influenza con vigore

guarire dopo influenza

Se la modernità ci offre soluzioni sempre più sofisticate per la cura e la prevenzione di numerose patologie, ci spinge anche a perdere di vista alcune norme di pratico buonsenso che contribuivano a proteggerci. Oggi tendiamo a trascurare la nostra salute, nel senso che non osserviamo il giusto riposo, non evitiamo (nei limiti del possibile) di sottoporci ad eventi stressanti e, soprattutto, non consideriamo l’importanza della convalescenza. Un paio di giorni in cui rispettare il corpo, concedergli il tempo necessario a ripristinare i suoi equilibri.

Investire tempo per risparmiare tempo

Qualche attenzione in più rappresenta un buon investimento. Equivale a giorni di lavoro risparmiati, in definitiva ad un aumento della produttività, il parametro secondo il quale giudichiamo, a torto o a ragione, la qualità del nostro ruolo sociale.

Ogni malattia ha una sua coda, che è parte della malattia stessa e la cui esistenza impone attenzione. Anche una banale (che poi banale non è) influenza richiederebbe qualche giorno di stop. Magari in compagnia di un buon libro.

Integrare per recuperare

Ma possiamo fare di più: oltre al riposo, abbiamo la possibilità di integrare i sali minerali persi con la profusa sudorazione causata dalla febbre e con la rinorrea dovuta al raffreddore. Ma anche a causa del fatto che quando stiamo poco bene mangiamo meno del solito.

Un multivitaminico può venire in aiuto dopo un’influenza o un forte mal di gola che non ci ha permesso di alimentarci normalmente, che ci ha portati a ridurre l’apporto di frutta e verdura ai pasti. In commercio, sono disponibili supplementi di vitamine del gruppo B, molecole che contribuiscono a favorire la corretta trasformazione degli alimenti in energia.

Trovate entrambi (sali minerali e vitamine) e, in aggiunta, il coenzima Q10 in Supradyn Ricarica 60 compresse. Quest’ultima è una molecola che ha funzioni antiossidanti nell’organismo, dove contribuisce alla detossificazione dai radicali liberi.

Bayer Supradyn Ricarica 60compresse

A prova di bambino, gli orsetti al gusto frutta Montefarmaco Orsovit, integratore alimentare a base di vitamina A, C, B12, B6, D e acido folico che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario. Biotina, Niacina, Vitamine C, B12 e B6 contenute nel prodotto partecipano al fisiologico metabolismo energetico.

A sostegno delle difese immunitarie

Per dare supporto alle difese immunitarie in periodi di stress e affaticamento, è possibile ricorrere a formulazioni multi-nutriente. Fra i prodotti formulati a questo scopo, le compresse di Swisse Difesa Immunitaria contenente vitamina C, minerali ed echinacea. L’echinacea è una pianta erbacea che, secondo alcuni studi, può contribuire a potenziare le difese nelle infezioni delle alte vie respiratorie, specialmente in caso di raffreddore. La presenza del magnesio supporta negli stati di astenia, mentre rame e zinco supportano il normale funzionamento del sistema immunitario e dei sistemi di protezione dal rischio ossidativo.

Swisse Difesa Immunitaria

Un innovativo preparato brevettato, ricavato dall’unione di Panax quinquefolium e di Sambucus nigra, è la caratteristica di Named In-flu-nam disponibile in compresse per gli adulti e anche in sciroppo per bambini. La Panax quinquefolium, nota anche come ginseng americano, è una pianta originaria dell’America settentrionale che ha proprietà tonico-adattogene. Questa pianta, rispetto alla varietà asiatica del ginseng, contiene una maggiore concentrazione di ginsenosidi.

Named Influnam 24compresse

Il Sambucus nigra, comunemente conosciuto come sambuco, è invece un arbusto appartenente alla famiglia delle Caprifoliacee, che vive nei boschi d’Europa e dell’Asia occidentale. Il caratteristico colore viola scuro delle sue bacche è l’espressione della presenza di pigmenti antocianici. La descrizione del sambuco, dal punto di vista della botanica officinale, risale a Linneo, autore della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi.

E dopo la terapia antibiotica?

Come noto, l’influenza non richiede, essendo una malattia causata da virus, la terapia antibiotica, che agisce uccidendo i batteri. Tuttavia, alcune complicazioni dell’influenza, come la tonsillite, la bronchite, la polmonite, devono essere curate con l’antibiotico, perché sono il risultato di un attacco batterico su un substrato indebolito dall’azione del virus influenzale.

In questi casi, l’intestino può risentire dell’azione del farmaco, che uccide anche alcuni dei batteri che compongono la flora microbica locale. Si possono allora presentare sintomi quali diarrea, nausea, cattiva digestione, gonfiore addominale. Per contrastare queste manifestazioni, è possibile assumere integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi concentrati, come i flaconcini di Yovis 25 miliardi. Yovis è disponibile anche in bustine e stick da 50 miliardi per dose.

yovis-25-miliardi-10-flaconcini

Piccoli accorgimenti di bellezza

Da non sottovalutare anche alcuni inconvenienti di bellezza. Il raffreddore può causare, soprattutto nella sua fase iniziale, starnuti a ripetizione ed il ricorso continuo a fazzoletti. In questo caso, è importante utilizzare un prodotto soffice e morbido, che non sfreghi la pelle, già irritata del naso. Altrimenti, il rischio è quello di trovarsi guariti dal raffreddore, ma infastiditi da screpolature e arrossamenti.

Nelle lievi infezioni delle vie aeree superiori, può essere di grande sollievo soffiarsi il naso in un fazzoletto usa e getta dall’aroma balsamico.

Per mantenere la cute di quest’area integra, una soluzione è quella di utilizzare uno stick come Helan Dolcezza Apelab Stick Labbra, arricchito con burro di karitè, cera d’api e propoli. Passate un velo di prodotto nelle zone di cute irritata fra una soffiata di naso e l’altra.

 

Monica Torriani
Monica Torriani

Farmacista, consulente scientifica e blogger. La sua attività ruota intorno alla terapia, da quella basata sugli estratti vegetali all’estrema frontiera dell’innovazione tecnologica.

Si laurea e si abilita alla professione presso l’Università degli Studi di Milano, dopo avere frequentato il tirocinio in un grande ospedale della città. Un’esperienza che le permette di mettere a fuoco gli aspetti normativi e gestionali delle realtà...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

condizionatore e covid
Lifestyle 18 giugno 2020

Condizionatori e Covid: come comportarsi per la sicurezza?

Il caldo è ormai arrivato in tutta Italia, tra pochi giorni sarà estate. Se da una parte questo significa che passeremo molto più tempo all'aperto e che probabilmente il virus Covid-19 risentirà

immuni applicazione
Tech 15 giugno 2020

Immuni: via al download in tutta Italia

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 26 maggio 2020, è stato aggiornato in data 15 giugno 2020) Immuni è pronta per il download. La nota applicazione, che dovrebbe permettere il

come scegliere la mascherina
Beauty 6 giugno 2020

Mascherine: come sceglierle?

Concluso il lockdown che ci ha tenuti chiusi nell’ambiente domestico per 55 giorni, è arrivato il momento, per ognuno di noi, di confrontarsi con le attività quotidiane da svolgere fuori di casa.