Garcinia Cambogia: proprietà, usi ed eventuali controindicazioni

Proprietà e usi della Garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia è una pianta di origine indonesiana che presenta frutti che assomigliano a piccole zucche verdi, con una polpa morbida e un sapore dolcissimo. Negli ultimi anni questa pianta è diventata famosa in tutto il mondo per le sue presunte proprietà dimagranti e, visto che è molto difficile reperirla fresca nel nostro paese, in commercio si trovano diversi integratori alimentari che racchiudono le preziose virtù della Garcinia Cambogia.

Oltre al potere di ridurre l’accumulo dei grassi e quindi di favorire la perdita di peso, questa pianta avrebbe anche altre proprietà benefiche. In primo luogo, è utile a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e quindi a combattere l’ipercolesterolemia grazie alla presenza massiccia di flavonoidi; inoltre, è una vera e propria alleata nella lotta alla glicemia alta e aiuta a tenere sotto controllo il livello dei trigliceridi, responsabili di malattie cardiovascolari, aterosclerosi e pancreatite. Inoltre, pare che un consumo regolare di Garcinia Cambogia provochi la produzione di serotonina, l’ormone responsabile del buon umore!
Se decidete di cominciare ad assumere integratori a base di questo frutto, non dovreste superare le due compresse al giorno (che solitamente corrispondono ad una dose tra i 500 e i 1000 mg); se volete sfruttarne le proprietà dimagranti, assumete l’integratore prima dei pasti così diminuirete il senso di fame.

Effetti collaterali e controindicazioni

Gli integratori a base di Garcinia Cambogia non presentano particolari controindicazioni e sono approvati dal Ministero della Salute, tuttavia, come qualsiasi sostanza, ad alcune persone potrebbero portare leggeri effetti collaterali come nausea, mal di testa, meteorismo e diarrea. Ci sono poi dei soggetti ai quali viene sconsigliato di assumere questo tipo di integratori, in particolare dovrebbero farne a meno:
Diabetici, perché la Garcinia Cambogia ha effetti sugli zuccheri nel sangue e potrebbe interferire con alcuni farmaci.
Donne incinte, perché su questi prodotti mancano studi scientifici precisi e dettagliati.
Anemici, perché la Garcinia Cambogia contiene ferro e questo potrebbe interferire con farmaci che servono a curare l’anemia.
Chi soffre di problemi alla tiroide, perché alcune sostanze all’interno degli integratori interferiscono col funzionamento della tiroide e coi farmaci ad essa collegati.
In generale, prima di assumere qualsiasi tipo di integratore alimentare, sarebbe bene consultarsi con il proprio medico per ricevere le corrette indicazioni.

Integratori alimentari a base di Garcinia Cambogia: quali scegliere?

Se avete dunque deciso di cominciare ad assumere un integratore a base di Garcinia Cambogia, eccone alcuni che potranno fare al caso vostro.

Body Spring Garcinia Cambogia Angelini 50 compresse
Garcinia-cambogia-per-dimagrire
Esi Garcinia Cambogia 60 compresse

esi garcina cambogia
Maxmedix Garcinia Cambogia Plus 60 capsule

Maxmedix Garcinia Cambogia
Pharmalife Garcinia Cambogia 100% 60 compresse

garcina-cambogia-100

Altri articoli per: , , ,