Lifestyle 7 marzo 2019

Bill Gates: le 10 tecnologie che plasmeranno il nostro futuro prossimo

Quali sono le dieci invenzioni che più di tutte porteranno cambiamenti positivi nel prossimo futuro? Bill Gates ne ha scelte dieci, cercando di prevedere quali occuperanno le prime pagine nel corso del 2019. “Il mio pensiero è andato all’aratro” scrive il fondatore di Microsoft, “gli aratri sono una sintesi eccellente della storia dell’innovazione”. Successivamente Gates ha inanellato le cose che secondo lui tracceranno il nostro prossimo futuro.

1 – Destrezza robotica

I robot hanno abilità limitate, ma stanno imparando a manipolare oggetti nel mondo reale con crescente abilità. Un miglioramento che permetterà di rendere le macchine più ubique e di utilizzarle con flessibilità in luoghi e contesti variegati. Grazie ad un’attenta combinazione di sensori, attuatori e piattaforme di sviluppo, i “robot abili” sono sul punto di colonizzare case e luoghi di lavoro. La cosa migliore? Chiunque può provare a sviluppare il proprio robot, usando una piattaforma economica e semplice come Raspberry Pi.

2 – Energia nucleare

reattore fusione nucleare

Il mondo è sempre più affamato di energia elettrica, che ci serve per illuminare le case e alimentare fabbriche, ma anche per ricaricare le batterie di smartphone e automobili elettriche. La produzione di energia però è ancora un problema irrisolto. Secondo Gates, nell’immediato futuro vedremo un ritorno dell’energia nucleare: prima saranno i reattori a fissione di quarta generazione, più efficienti e meno inquinanti. E presto potremmo finalmente rendere realtà quello che è un sogno da decenni: i reattori a fusione, capaci di produrre energia come il Sole e senza produrre pericolose scorie tossiche. Bisognerà aspettare comunque almeno dieci anni prima che l’energia a fusione diventi realtà.

3 – Prevenire le nascite premature

Secondo Bill gates basterà un esame del sangue per sapere se una donna rischia un parto prematuro, grazie alle nuove tecniche di analisi genetiche. Una diagnosi precoce mette in condizione di gestire la gravidanza con maggiore attenzione, riducendo i rischi al minimo. Sopratutto, questo tipo di esame può sostituire analisi invasive e pericolose come l’amniocentesi, che oggi è ancora una pratica piuttosto frequente (e spesso necessaria). Dulcis in fundo, questo tipo di analisi genetica costa solo una decina di dollari, più o meno quanto vi costerebbe un comune integratore alimentare.

4 – Macchine ingeribili

Esaminare l’interno del corpo, oggi, richiede analisi esterne poco precise (TAC, PET, Ecografia), oppure esami invasivi (endoscopie). Secondo Bill Gates questa situazione può cambiare grazie alla realizzazione di piccole videocamere ingeribili, in formato di pillola. Parecchio più piccole rispetto a una GoPro Hero, che pure non si può accusare di essere ingombrante. Incredibile!

Una soluzione pratica, che abbatte i costi e permette di portare assistenza medica anche in aree dove oggi fare screening ad ampio raggio è impossibile. Gates cita in particolare il progetto di Guillermo Tearney (Massachusetts General Hospital), impegnato nello sviluppo di una pillola elettronica per la diagnosi del disturbo noto come EED (Environmental enteric dysfunction).

5 – Vaccini per il cancro personalizzati

L’idea di creare vaccini che ci possano proteggere dall’insorgere del cancro non è nuova, ma solo di recente è emersa l’idea di sviluppare vaccini personalizzati, cioè sviluppati con precisione sulla genetica del singolo paziente. È una ricerca ancora acerba, ma l’idea è di stimolare il sistema immunitario del paziente e renderlo capace di attaccare ed eliminare il tumore. I primi test sono iniziati nel 2017.

6 – La carne senza carne

L’allevamento di animali è tra le attività che più di tutte immette CO2 nell’atmosfera, e dunque mangiare meno carne sarebbe utile a prevenire malattie e decessi dovuti all’inquinamento.

Impossible-Burger

Già, ma convincere le persone a eliminare l’amato hamburger è una missione difficile. O forse no, perché gli ultimi “falsi hamburger” sono davvero molto convincenti. Progetti come “Impossibile Burger” dimostrano che si può fare un hamburger vegetariano in grado di soddisfare anche un carnivoro impenitente. Per ora costano molto, ma presto la situazione cambierà.

Inoltre, c’è la carne cresciuta in laboratorio, un’altra invenzione che porta con sé grandissime promesse. Come nei film di fantascienza, secondo Gates presto potrebbero esserci laboratori che producono carne con costi nettamente inferiori rispetto agli allevamenti. Con un risultato finale del tutto identico a quello tradizionale.

Anzi, forse un giorno ci sarà un elettrodomestico da cucina per far “crescere” la carne per la cena o l’arrosto della domenica. Per il momento, in ogni caso, meglio orientarsi su un robot multifunzione di qualità, come Kitchenaid 5KSM175PSECA.

7 – Riciclare la CO2

Il problema del riscaldamento globale è dovuto in buona parte a un eccesso di diossido di carbonio nell’atmosfera. Da una parte possiamo limitare le emissioni, ma questo non aiuta a ridurre il gas già presente, troppo perché i normali meccanismi del pianeta lo possano riassorbire. Se anche smettessimo da un giorno all’altro di emettere gas serra, gli effetti potrebbero durare per centinaia di anni, forse migliaia.

Secondo Gates dobbiamo dare spazio a quelle tecnologie, per ora sperimentali, che promettono di ripulire l’aria a basso costo – si parla di 100 dollari per tonnellate di CO2 rimossa. Il diossido di carbonio rimosso dall’aria si può poi riciclare in altre forme; per esempio in Italia c’è uno stabilimento dove lo si trasforma in metano.
Forse Bill Gates pecca di ottimismo in questo caso, e passerà un po’ di tempo prima di vedere buone soluzioni per ripulire l’aria del nostro pianeta. Nel frattempo bisogna far da sé, magari con un depuratore domestico.

8 – Elettrocardiogramma da polso

Molto di recente, Apple ha introdotto una versione del suo Watch in grado di fornire un elettrocardiogramma approssimativo. Non è ancora preciso quanto un vero elettrocardiogramma, ma nei prossimi anni questi dispositivi diventeranno migliori, più precisi e più economici.

Così ognuno di noi potrà contare su un monitoraggio costante del proprio stato cardiaco, prevenendo così molti problemi di salute – anche gravi. E, in ultima analisi, i sistemi di salute pubblica potranno contare su un sostanzioso risparmio.

9 – Niente fognature? Nessun problema

In molte aeree del mondo la mancanza di fognature rappresenta un serio rischio sanitario, causa di periodiche epidemie più o meno gravi. È un problema che riguarda oltre 2 miliardi di persone, che secondo Gates potrebbero trovare una soluzione in toilette ad alta efficienza, capaci di riciclare ed eliminare le minacce biologiche senza bisogno di una tubatura che le trasporti lontano.

Bill Gates ha creato un apposito concorso, Reinvent The Toilet Challenge, che ha portato alla creazione di molti prototipi interessanti.

10 – Assistenti per tutti

Nel 2018 abbiamo visto l’arrivo di assistenti intelligenti in ogni forma, ma si sono fatti notare di più gli smart speaker come il Google Home Mini o i prodotti con Alexa o Siri. Per ora l’obiettivo di “semplificare la vita” sembra ancora lontano, ma i sistemi di intelligenza artificiale crescono in fretta. Gates è dunque convinto che presto ognuno di noi potrà contare su un segretario artificiale davvero capace di cambiare in meglio la nostra vita quotidiana. E potremo anche parlarci in modo naturale.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento