Lifestyle 25 aprile 2019

Barbecue di primavera: come organizzarlo al meglio

barbecue con amici

Con le belle giornate di primavera, è divertente organizzare un picnic oppure un barbecue con amici e famiglia. Stare all’aperto, mangiare tutti insieme, il barbecue è una passione che accomuna moltissime persone: all’entusiasmo, però, deve corrispondere anche un po’ di esperienza e le giuste accortezze per ottenere una buona grigliata ed evitare disastri. Dalla scelta della carne e del vino all’attrezzatura giusta per il barbecue, come pinze per bbq e forchettoni per bbq, niente deve essere lasciato al caso affinché il momento conviviale e divertente sia accompagnato anche da un ottimo pasto. Ecco qualche consiglio per organizzare un barbecue di primavera perfetto.

Griglia o barbecue?

In molti pensano che si tratti di sinonimi ma in realtà c’è una bella differenza: la griglia è una cottura rapida sulla brace viva, dove il calore arriva da sotto, mentre i migliori barbecue prevedono una copertura che consente di distribuire il calore uniformemente e di trattenere il fumo, dando ai cibi il classico sentore affumicato. È importante conoscere questa differenza sia per il tipo di apparecchio che andremo ad acquistare sia per i cibi che cuoceremo: per esempio, il grilling è il metodo di cottura perfetto per piccoli pezzi di carne che vengono cotti per poco tempo ad altissime temperature; sul barbecue, invece, possiamo cucinare grandi pezzi di carne che verranno cotti a basse temperature, lontani dalla fonte di calore diretta, per tempi lunghi e in presenza del fumo di legna.

Un ottimo modello per realizzare le due tipologie di cottura è il Weber Master-Touch GBS: un design ricercato, che rimanda all’estetica di una volta, tanti colori vivaci tra cui scegliere, una struttura compatta e leggera per essere sistemato ovunque lo rendono un apparecchio molto versatile. Per quanto riguarda la qualità, il marchio Weber è di per sé una garanzia e gli esperti di barbecue lo sanno bene: dotato di un braciere in acciaio smaltato, un coperchio, una griglia di cottura multinfunzionale, un ripiano di base e un innovativo raccoglitore di cenere in alluminio facile da pulire e da rimuovere sono i componenti di questo barbecue che unisce funzionalità, efficienza e prezzo accessibile.

Weber Master-Touch GBS

Cottura perfetta della carne

Una volta scelto il modello di barbecue più adatto alle vostre esigenze, non rimane che procedere con la preparazione della carne. La marinatura è una delle fasi più importanti per una grigliata ben riuscita: serve a insaporire la carne ma non esagerate con le marinature all’americana perché spesso, soprattutto con le cotture più lunghe, rischiate che le spezie e le erbe si brucino, rovinando il gusto della carne.

Per quanto riguarda la disposizione dei pezzi di carne sulla brace, lasciate sempre una striscia vuota esterna, sarà il punto ideale per cuocere i cibi più delicati. Questa zona è infatti il punto meno caldo, ideale anche per terminare le cotture in modo più dolce, se vi accorgete ad esempio che un pezzo di carne è già ben abbrustolito all’esterno ma ancora non è cotto all’interno. Se prevedete grigliate abbondanti, scegliete un modello dalla superficie ampia come Campingaz 4series Classic LS Plus che ha una griglia di 78 cm per 45 cm e può cuocere senza problemi cibo per 16 persone.
Campingaz 4Series Classic LS Plus

 

Altrimenti, potete optare per Weber Genesis II E-410, un vero e proprio gioiello con una superficie di cottura misura 86×48 cm e caratteristiche tecniche eccellenti.
Weber Genesis II E-410

Una volta che la carne sarà sulla griglia, evitate di punzecchiarla continuamente con forchettoni e pinze: rischierete che i succhi fuoriescano e la carne risulti asciutta e poco saporita. E se la carne non si stacca dalla griglia, inutile insistere, significa che ancora non è cotta al punto giusto e rischiate di romperla.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, si è laureata in Scienze Politiche per diventare giornalista ma le esperienze e il caso l'hanno portata in tutt'altra direzione. Oggi scrive per vivere o vive di scrittura, in ogni caso fa quello che le piace di più e che le riesce meglio: lavora con alcune agenzie di comunicazione e con alcune testate online, saltando da un progetto all'altro e scrivendo di ogni settore, anche se le sue passioni restano il food, il make up e l'interior design. Per il magazine di Trovaprezzi.it si occupa delle sezioni Lifestyle, Sport e Beauty.

Scrivi un commento