Lifestyle 18 febbraio 2021

4 modi per risparmiare sulla bolletta dell’acqua

bolletta acqua risparmio

Avere l’acqua corrente in casa è uno dei traguardi della storia dell’uomo! In Italia, l’acqua comincia ad arrivare nelle case negli anni Cinquanta e dobbiamo aspettare il 1987 per veder scorrere da tutti i rubinetti casalinghi acqua potabile: basti pensare che nel 1963, in alcuni scritti dell’epoca, si legge dell’arrivo dell’acqua corrente in casa come di un miracolo. Da allora sono passate diverse decine di anni e oggi avere l’acqua in casa è fortunatamente un beneficio di cui tutti possiamo godere. E con l’acqua corrente sono arrivate anche le bollette!

Abbiamo già parlato di come risparmiare sulla bolletta della luce e su quella del riscaldamento, oggi scopriamo invece come consumare meno acqua, importante sia nell’ottica del bilancio familiare che della sostenibilità. L’acqua è un bene prezioso e come tale dovremmo trattarla, limitando al minimo gli sprechi.

1. Limitare il consumo idrico nella quotidianità

L’Italia non è in buona posizione per quanto riguarda il bilancio idrico: siamo uno dei paesi che consuma più acqua al mondo e questo dipende in buona parte anche dalle nostre abitudini quotidiane. Ecco alcune cose che possiamo cominciare a fare da subito per consumare meno acqua.

come risparmiare acqua

2. Bonus idrico

Le normali cassette di scarico del water hanno una capacità media di 12 litri, che ad ogni scarico vengono rilasciati: grazie ai nuovi sistemi, è possibile utilizzare per lo scarico la quantità di acqua realmente necessaria. Stesso discorso si può fare per i rubinetti che, grazie ai nuovi flussi erogatori, possono erogare una quantità di acqua minore ma sufficiente per le normali attività.

Per incentivare le persone a sostituire la vecchia cassetta di scarico e il vecchio rubinetto, è stato introdotto il Bonus Idrico 2021, che offre un incentivo fino a 1.000 euro da utilizzare entro il 31 dicembre 2021 per installare nuovi apparecchi a scarico ridotto e per sostituire rubinetteria, soffioni doccia a colonne doccia con apparecchi a limitazione di flusso d’acqua. Nello specifico, si potrà usare il Bonus Idrico per:

Le modalità di richiesta saranno rese note entro la fine di febbraio 2021.

3. Elettrodomestici nuovi

Come sempre, gli elettrodomestici rappresentano un capitolo importante per il risparmio di acqua: è stimato che apparecchi che appartengono alla classe A+ o superiori possono far risparmiare anche 10.000 litri di acqua ogni anno. Lavatrici e lavastoviglie a basso consumo hanno un prezzo iniziale un po’ più alto ma il risparmio che ne ricaverete dalle bollette ammortizzerà in breve tempo l’investimento iniziale: bisogna considerare infatti che non si risparmia solo sulla bolletta dell’acqua ma anche su quella dell’elettricità, specialmente se si utilizzano frequentemente i programmi ecologici. Come regola generale, ricordate di fare sempre lavaggi a pieno carico e leggete bene l’etichetta energetica per capire quanta acqua consumano mediamente gli elettrodomestici che acquistate.

Lavastoviglie

I nuovi modelli di lavastoviglie in classe energetica A+++ come Electrolux KESC5300L utilizzano circa 9 litri di acqua a ciclo per lavare 12 coperti (stimati in 2.772 litri/anno) mentre a mano impieghereste almeno 40 litri: la stessa acqua viene infatti filtrata e rimessa in circolo diverse volte e ci sono dei bracci irroratori che ruotano insieme sovrapposti, generando una maggiore pressione e distribuendo i getti in modo ottimale. Quindi, quando dovete valutare l’acquisto di una lavastoviglie, prestate molta attenzione all’etichetta energetica, vi fornirà informazioni importanti riguardo ai consumi dell’acqua, ma anche riguardo a quelli dell’elettricità.

Etichetta energetica lavastoviglie Electrolux KESC5300L

Etichetta energetica Electrolux KESC5300L

Lavatrice

Le nuove lavatrici in classe A+++ come LG F4WV310S6E usano circa 9.900 litri di acqua per ogni ciclo per lavare 10 Kg di bucato e, se combinano vapore e acqua, creano un ambiente umido che aumenta l’efficacia della pulizia e allo stesso tempo riduce il consumo di acqua. I modelli con sensori intelligenti regolano la quantità d’acqua necessaria in base alla portata dei panni da lavare e i cestelli a doppio movimento riducono i tempi e, di conseguenza, utilizzano meno acqua. Come per la lavastoviglie, anche per l’acquisto di una lavatrice suggeriamo di prestare molta attenzione alla descrizione dei consumi segnati nell’etichetta energetica del modello che vi interessa. Come si legge l’etichetta energetica di una lavatrice? Scopritelo nel nostro articolo.

Etichetta energetica lavatrice LG F4WV310S6E

Etichetta energetica LG F4WV310S6E

4. Attenzione alla manutenzione

La manutenzione degli elettrodomestici e dei sanitari è fondamentale per evitare sprechi in casa. Un rubinetto che gocciola può provocare uno spreco di acqua annuale di circa 21.000 litri mentre un water arriva a sprecare fino a 52.000 litri di acqua all’anno. Per rendersi conto di eventuali malfunzionamenti in casa, bisognerebbe fare dei controlli periodici: sarà sufficiente chiudere tutti i rubinetti e controllare il contatore; se gira lo stesso, significa che da qualche parte c’è una perdita da riparare ed è il momento di chiamare l’idraulico! Inoltre, gli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie dovrebbero essere sempre mantenuti puliti per garantire la massima efficienza: calcare, sporcizia e malfunzionamenti infatti comportano consumi maggiori e sprechi evitabili. Quindi, per risparmiare sulla bolletta dell’acqua, come anche sulla bolletta della luce (leggi il nostro articolo), è importante tenere sempre prestare attenzione a pulizia e manutenzione degli elettrodomestici!

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

bonus docenti
Lifestyle 9 aprile 2021

Carta del docente: a chi spetta e cosa si può acquistare

Nell'ultimo anno il mondo della scuola ha vissuto profondi cambiamenti, come il resto della società d'altronde. Da marzo 2020 gli studenti sono stati costretti a casa per tutto l'anno scolastico e, anche

bonus sociale
Lifestyle 18 marzo 2021

Bonus bollette automatico dal 2021: cosa sapere

Le bollette sono un capitolo importante del bilancio di ogni famiglia. Ci sono tanti modi per consumare meno acqua e meno elettricità, dalle buone abitudini quotidiane alla scelta di elettrodomestici moderni, in

bonus-elettrodomestici-2021
Lifestyle 9 marzo 2021

Bonus elettrodomestici 2021: requisiti per accedere alle detrazioni fiscali

La Legge di Bilancio del 2021 ha confermato la possibilità di usufruire del bonus mobili ed elettrodomestici anche per tutto il prossimo anno, con una bella novità. La soglia massima di spesa