Cantinette per il vino da incasso, tutte le caratteristiche

Le cantinette per il vino da incasso sono molto comode se si ha spazio a disposizione. Cosa valutare per scegliere quella giusta?
Di Irene Bicchielli 30 maggio 2021
le migliori cantinetta da incasso per il vino

Le cantinette per il vino sono indispensabili per conservare le bottiglie alla giusta temperatura e umidità. Così manterranno tutte le migliori caratteristiche del vino e quando le stapperete saranno alla temperatura giusta: lo scopo della cantinetta per il vino è proprio quello di ricreare le condizioni che si trovano in una cantina, il luogo ideale dove tenere il vino, ma con la comodità di averle sempre a portata di mano in casa. Esistono cantinette a libera installazione e poi ci sono quelle da incasso, che si rivelano un’ottima soluzione se avete abbastanza spazio in cucina: in questo modo non occuperete posto con un elettrodomestico a libera installazione e manterrete l’arredamento della cucina pulito e sofisticato.

In questo articolo approfondiamo sulle cantinette da incasso e scopriamo tutte le caratteristiche da considerare prima di acquistarne una rispondendo ad alcune domande frequenti.

Come si conserva il vino?

Il vino è un prodotto nobile, che merita di essere conservato nelle migliori condizioni così quando lo berrete avrà mantenuto tutte le sue caratteristiche organolettiche e sensoriali. Ed ecco che godervi il vostro bicchiere di vino sarà davvero piacevole! Conservare il vino correttamente deve tenere conto di alcune variabili particolarmente importanti: ecco quali sono.

Temperatura

La temperatura dell’ambiente in cui conservate il vino deve essere il più possibile costante perché gli sbalzi rischiano di alterare la qualità e il gusto del vino. La temperatura ideale è tra 10° e 16° con leggere differenze tra rossi (che andrebbero conservati a 12-15°) e bianchi (che vogliono una temperatura di 10.-12°).

Umidità

Un altro fattore importante è quello legato alla temperatura: un ambiente troppo secco provoca il fenomeno del cosiddetto “tappo asciutto” e facilita l’ossidazione del vino, mentre un’umidità eccessiva rischia di far sviluppare muffa sui tappi e compromettere la qualità del vino. L’ideale è una temperatura tra 60% e 80%.

Illuminazione

Il luogo ideale per conservare il vino è al buio: non è un caso che le aziende agricole lo tengono nelle cantine. La luce infatti innesca processi ossidativi e causa l’alterazione del vino, rovinandone il sapore e l’odore.

Posizione

Infine, un dettaglio a cui non tutti prestano attenzione ma che invece è molto rilevante per la qualità del vino è la posizione delle bottiglie: dovrebbero essere mantenute in orizzontale perché in questo modo il vino bagnerà sempre il tappo di sughero, lasciandolo umido ed elastico e facendolo aderire al collo della bottiglie. In questo modo l’aria non potrà entrare e si eviterà l’ossidazione.

Cos’è una cantinetta da incasso?

Difficile rispettare tutte queste condizioni senza una cantinetta per il vino! Questi elettrodomestici infatti permettono di impostare la temperatura e il livello di umidità, mantengono le bottiglie in posizione orizzontale e al buio: in questo modo offrono l’ambiente ideale dove conservare il vino. Le cantinette da incasso hanno la particolarità di integrarsi perfettamente nell’ambiente perché vengono inserite all’interno di un mobile oppure in una struttura in muratura realizzata appositamente, come qualsiasi elettrodomestico da incasso. In questo modo la cantinetta si inserisce e si integra perfettamente nella cucina, diventando parte dell’architettura e portando un tocco di classe ed esclusività.

Ovviamente è una soluzione elegante e funzionale a patto di avere abbastanza spazio in cucina da dedicare a questo elettrodomestico.

Quali sono le dimensioni di una cantinetta da incasso?

Come per tutti gli elettrodomestici, esistono cantinette da incasso di ogni dimensione: in questo modo potrete scegliere in base allo spazio a disposizione, oltre che alle esigenze del numero di bottiglie che dovete conservare.

Electrolux KBW5X

Candy CCVB 30

Hotpoint Ariston HA6 WC711

Quanto costa una cantinetta vino?

Proprio come per le dimensioni, anche i prezzi delle cantinette da incasso sono molto variabili ma è giusto precisare che sicuramente si tratta di un investimento maggiore rispetto ad un modello a libera installazione, anche perché dovrete sistemarlo all’interno di una struttura. I modelli più economici, che sono anche i più piccoli naturalmente, partono da circa 300 euro ma per una cantinetta da incasso grande e tecnologica, di una delle marche più prestigiose, si può arrivare a spendere anche più di 1600 euro, come nel caso della Liebherr UWKES 1752. Ospita ben 46 bottiglie, è realizzata con materiali pregiati ed offre la possibilità di monitorare le impostazioni interne tramite un intuitivo display digitale: se siete degli intenditori o dei grandi appassionati di etichette costose, questa cantinetta è perfetta per casa vostra!

Liebherr UWKES 1752

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti