Cappe da cucina filtranti: cosa sono e quale scegliere

Le cappe da cucina filtranti sono versatili e utili se non si vuole predisporre uno scarico verso l'esterno. Scopriamo come funzionano.
Di Irene Bicchielli 24 giugno 2021
le migliori cappe filtranti

Le cappe filtranti sono una particolare tipologia di cappa da cucina dotata appunto di un filtro che evita di dover predisporre uno scarico verso l’esterno. Questo significa meno manodopera ma anche una manutenzione più rigorosa. Partiamo dal presupposto che la cappa è un elettrodomestico fondamentale in cucina e che, anche se non tutti la utilizzano regolarmente, è importante per mantenere la cucina pulita e l’aria salubre. Tuttavia, non tutte le cappe sono uguali e prima di scegliere quella adatta alla propria cucina è bene conoscerne le caratteristiche. La nostra guida all’acquisto vi aiuterà a chiarirvi le idee!

In questo articolo approfondiamo il funzionamento delle cappe filtranti e rispondiamo ad alcune frequenti domande sull’argomento.

Come funziona una cappa filtrante?

Le cappe filtranti sono conosciute anche come cappe senza tubo oppure senza canna fumaria, proprio perché la loro caratteristica è che non necessitano del collegamento ad un tubo che fuoriesce all’esterno. Le cappe filtranti si limitano quindi ad assorbire i fumi dall’ambiente circostante, li portano all’interno, li filtrano e li purificano attraverso un sistema di filtri, e poi fanno fuoriuscire l’aria pulita una volta concluso il ciclo. Questa tipologia di cappa evita la formazione della condensa e consente l’eliminazione degli odori attraverso un sistema di depurazione a filtraggio, che assorbe le impurità e reimmette l’aria in circolo solo quando è sanificata e purificata.

Questo è possibile grazie a due tipologie di filtri: quelli antigrasso, che svolgono la funzione di assorbire sporco e unto, e quelli a carboni attivi, specifici per eliminare cattivi odori e vapori.

Che differenza c’è tra cappa filtrante e aspirante?

Come abbiamo visto, la cappa filtrante non è collegata all’esterno e quindi non può convogliare vapori e odori verso l’esterno ma soltanto filtrare l’aria e poi reimmetterla nell’ambiente domestico quando è stata purificata e sanificata. La cappa aspirante, invece, ha un meccanismo del tutto diverso: in poche parole aspira l’aria e la evacua all’esterno dell’edificio, generalmente attraverso la canna fumaria, un tubo o comunque un elemento che conduce fumi, odori e vapori verso l’esterno. Non viene quindi reimmessa l’aria nell’ambiente ma soltanto aspirata.

Sono entrambe tipologie efficienti, per scegliere la più adatta si deve fare un ragionamento di funzionalità, praticità e ovviamente contesto: ci sono infatti alcune città o edifici dove non è consentito installare una canna fumaria e quindi la cappa filtrante diventa l’unica scelta possibile.

Come pulire la cappa filtrante?

La cappa deve essere regolarmente pulita per salvaguardarne il buon funzionamento e la salubrità dell’aria in cucina. Nella cappa filtrante sono presenti due tipi di filtri: quelli antigrasso, per raccogliere i residui organici, e quelli a carboni attivi, che trattengono le particelle impure dell’aria lungo le pareti.

La parte esterna è la più semplice da pulire e potete farlo con detergenti sgrassanti oppure con prodotti naturali: valutate voi anche in base al materiale con cui è realizzata la cappa.

Quanto costa una cappa filtrante?

Le cappe da cucina hanno prezzi molto variabili. Ci sono modelli di design e altamente tecnologici, magari dotati di connessione Wi-Fi, che possono arrivare a costare anche oltre 1000 euro ma generalmente si comincia a parlare di cappe filtranti di buona qualità a partire dai 50 euro. Abbiamo scelto tre diverse cappe filtranti che presentano tutte un buon rapporto qualità prezzo.

Electrolux LFG225S

cappa filtrante Electrolux LFG225S

Cappa filtrante Electrolux LFG225S

La cappa da cucina Electrolux LFG225S è perfetta per chi ha una cucina di piccole dimensioni perché si adatta perfettamente ai pensili e diventa invisibile grazie al design integrato. Con una portata massima di ben 270 metri cubi all’ora, ha un doppio sistema di funzionamento: si tratta infatti di una cappa sia aspirante che filtrante, quindi versatile e adatta ad ogni cucina. Il filtro antigrasso è lavabile e si può scegliere tra 3 diverse velocità di aspirazione.

Elica Sweet

cappa Elica Sweet filtrante

Cappa filtrante Elica Sweet

Non solo efficiente ma anche di design, la cappa Elica Sweet ha vinto il premio IF Design ed è l’ideale per cucine di stile, con le sue finiture in ghisa o rame e i 6 diversi colori disponibili. Le prestazioni sono eccellenti: può aspirare fino a 625 metri cubi d’aria ogni ora e l’illuminazione Strip Led regala un’avvolgente atmosfera in cucina. Il livello di rumore è estremamente ridotto e il sistema di controllo touch rende la scelta delle tre modalità di funzionamento molto semplice e intuitiva.

Franke FTU 3805 XS

cappa Franke FTU 3805 XS

Cappa filtrante Franke FTU 3805 XS

Un altro modello dal design decisamente originale è la cappa Franke FTU 3805 che si presenta come un modello davvero perfetto per le cucine contemporanee. Offre sia la modalità aspirante che filtrante quindi potete sceglierla in qualsiasi situazione e, con il suo diametro di soli 37 cm, è adatta anche alle cucine più ristrette. La potenza massima di aspirazione è di 540 metri cubi ogni ora e si può modificare la velocità di aspirazione con un semplice comando touch, da cui si gestiscono anche le luci a led.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti