Crea l’atmosfera scegliendo l’albero di Natale giusto per la tua casa

Di Angelica Losi @angylosi 24 novembre 2020
come scegliere l albero di natale

Nonostante la situazione lo spirito natalizio non si è certo affievolito, anzi, sembra addirittura in aumento: sui social si iniziano ad intravedere i primi alberi di Natale decorati con addobbi fai da te o luci bianche per seguire le tendenze nordiche. Nonostante le tradizioni vogliano l’albero addobbato a partire dall’8 dicembre gli italiani in questo 2020 sono alla ricerca della magia e sono disposti ad anticiparla un po’, quindi è proprio giunta l’ora di scegliere l’albero di Natale più adatto a noi e alla nostra casa!

La prima domanda da porsi nella scelta di un albero di Natale è: preferiamo un albero di Natale “vero” o un albero di Natale artificiale?

Gli alberi di Natale “veri” hanno certamente un fascino impareggiabile ma, oltre ad essere poco pratici perchè sporcano la casa con aghi e resina, a fine stagione sono destinati, se va bene, ad essere piantati in giardino, oppure buttati. Gli alberi di Natale artificiali invece, pur non avendo la magia e il profumo degli alberi “veri” non sporcando casa sono certamente più pratici e rappresentano una scelta green perchè riutilizzabili per svariati anni. In commercio ne esistono davvero per tutti i gusti; tra i più cercati ci sono gli alberi slim, apprezzati perché alti e stretti, gli alberi con luci incorporate e ovviamente non possono mancare gli alberi di Natale innevati.

Scegliere l’albero giusto può metterci in difficoltà data la vastissima scelta ma tra i modelli presenti su Trovaprezzi.it esiste sicuramente quello perfetto per noi: ci sono gli alberi New Tiffany ad esempio, ideali per chi cerca un albero ricco di rami e vuole ricreare il look di un vero abete, quelli FairyTrees che grazie al numero di rami rendono l’albero folto e realistico o ancora potete scegliere i modelli Cortina che vogliono ricreare l’atmosfera tipica degli abeti innevati di montagna.

Trovare l’albero di Natale giusto significa districarsi tra le diverse tipologie prestando particolare attenzione ad alcune caratteristiche come la dimensione, lo stile e ovviamente il tipo di materiale.
albero di natale cortina

Scegli la dimensione in base allo spazio a disposizione

Una casa con un albero di Natale riesce facilmente a creare l’atmosfera, in commercio ne esistono davvero per tutti i portafogli e anche nelle varianti artificiali è possibile scegliere modelli particolarmente realistici. Il primo fattore da tenere in considerazione è ovviamente lo spazio a disposizione, valutate non solo l’altezza ma anche il diametro della base a vostra disposizione. L’albero resta esposto per solo un mesetto ma è fondamentale che non sia di intralcio per tutte le funzioni quotidiane.

Se in commercio esistono imponenti alberi da 240 cm o da 210 cm per chi ha saloni di grandi dimensioni, esistono anche varianti più piccole come i modelli da 180 cm che fanno comunque un’ottima figura.

albero di natale 180cm

Un’altra soluzione particolarmente apprezzata è quella degli alberi di Natale slim disponibili anche nella variante innevata, questi modelli non rinunciano all’altezza e hanno numerosi rami ma partono da una base con un diametro ridotto in modo da occupare meno spazio. Infine per chi ha davvero poco spazio esistono soluzioni funzionali come alberi di 90 cm, alberi da tavolo e anche le varianti da parete che possono essere appesi come se fossero un quadro.

albero di natale slim

Scegli l’albero in base al design

L’aspetto estetico degli alberi di Natale ci aiuta ad abbinare la decorazione allo stile d’arredamento e al mood della casa. L’albero di Natale artificiale nasce per richiamare il tradizionale abete di montagna per questo motivo viene venduto per lo più nella variante verde, negli ultimi anni però si sono susseguite interessanti varianti sia colorate che decorate.

Gli alberi di Natale con neve sono tra quelli più di tendenza, vengono apprezzati per il tocco di bianco che richiama la montagna ma anche perché si abbina alla perfezione al trend scandinavo che vediamo nell’arredamento degli ultimi anni. Questo tipo di albero di Natale si divide in modelli innevati che regalano luminosità all’ambiente e fioccati in cui la neve viene disposta a blocchi e regalano un effetto più realistico una volta accese le luci.

albero di natale innevato

Di grande praticità troviamo anche gli alberi di Natale illuminati, in versione tradizionale con luce Led o con fibre ottiche velocizzano il momento dell’addobbo avendo già l’illuminazione incorporata. Sempre per i più pigri si trovano anche numerosi alberi di Natale semi addobbati, arricchiti da pigne e bacche necessitano di una minore cura al momento della decorazione e fanno un’ottima figura anche senza palline e ghirlande. Non mancano poi le varianti più eccentriche come gli alberi di Natale colorati tra cui trionfano quelli rosa, per chi desidera rompere gli schemi evitando i colori tradizionali come il rosso, l’oro e l’argento.

albero di natale rosa

Non trascurare materiali e tipo di montaggio

Le ultime caratteristiche da valutare e soprattutto non sottovalutare riguardano il materiale, la quantità di rami e il montaggio. Gli alberi di Natale artificiali vengono realizzati in diversi materiali, quelli in PVC sono tra i più economici e vengono scelti per la praticità e la resistenza ma sono i modelli con i rami stampati in polietilene a conquistare per l’effetto realistico dato dagli aghi tridimensionali, infine esiste anche l’opzione mista dove i rami interni sono realizzati in PVC mentre quelli esterni e più visibili sono in polietilene.

Per riguarda il montaggio in commercio esistono due varianti principali: gli alberi di natale con innesto a baionetta dove i rami si agganciano al tronco singolarmente, questi prodotti regalano un effetto estremamente naturale e pieno e gli alberi di natale con rami ad ombrello in cui i rami sono già agganciati al tronco e vanno semplicemente aperti. Da tenere in considerazione anche il numero di rami, più è alta la quantità delle punte e più l’albero di Natale seppur artificiale apparirà realistico e folto. Infine, ma non meno importante, è fondamentale la qualità della base. Soprattutto per gli alberi più grandi e alti è importante che sia salda e stabile in modo da non sbilanciare l’albero una volta decorato.

Angelica Losi
Angelica Losi

Nasce a Pavia nel giugno del 1990 e come ogni gemelli combatte quotidianamente tra un lato estremamente razionale ed uno decisamente più distratto e sognatore. Dice di essere nata nell’epoca sbagliata e la sua anima appartiene sicuramente agli anni della dolce vita; da sempre appassionata di moda e costume colleziona libri a tema che negli anni le hanno permesso di...Leggi tutto

Scrivi un commento