Monopattini elettrici, hoverboard e pattini: 3 alternative alla bici per girare in città

Di Angelica Losi @angylosi 15 maggio 2020
bici_alternative

La fase 2 è iniziata e sono molti gli italiani che devono tornare a spostarsi per andare al lavoro. Per legge, oltre alla macchina e ai mezzi di trasporto pubblico, è possibile utilizzare strumenti alternativi approfittando anche della possibilità di fare un po’ di sana attività fisica. Oltre alla bicicletta che compare chiaramente nel decreto, le regioni si sono espresse favorevolmente allo sharing di monopattini elettrici e mezzi alternativi, consentendone quindi l’utilizzo anche ai privati che ne hanno uno di proprietà.

La micromobilità elettrica è però al centro dell’attenzione già dalla scorsa estate quando le città più trafficate si sono attivate per fornire alternative concrete e green ai cittadini. Causa traffico, inquinamento e difficoltà di parcheggio sono numerosi i cittadini che cercano un’alternativa ecologica ma allo stesso tempo ripiegabile e leggera. In nostro aiuto arrivano quindi hoverboard, monopattini elettrici, biciclette e pattini anche con servizi di noleggio nelle più grandi province.

Per chi non avesse già un monopattino elettrico o una bicicletta, il Consiglio dei Ministri in data 13 maggio ha ufficializzato la possibilità di richiedere un bonus fino a 500 euro per l’acquisto di un mezzo di trasporto appartenente alla micro-mobilità elettrica.

Micromobilità elettrica: cosa dice la legge

Via libera ai mezzi di micromobilità semplice come pattini e monopattini ma anche alla micromobilità elettrica utilizzando hoverboard e monopattini elettrici, prestando però attenzione alle regolamentazioni contenute nel decreto legislativo del 4 giugno 2019 firmato dal Ministro delle Infrastrutture.

Secondo quanto previsto dal decreto Toninelli è consentito l’utilizzo di micromobilità elettrica poiché equiparata alla categoria dei velocipedi purché non superino la potenza massima di 500 W e purché siano dotati di regolatore di velocità configurabile in funzione dei limiti di velocità previsti.

È fondamentale ricordare che, essendo considerati mezzi di trasporto, valgono le regole del codice stradale e si è sanzionabili in caso di illeciti.

Monopattini elettrici

I monopattini elettrici sono al centro del nuovo decreto di legge che ha rivoluzionato il settore mettendo in chiaro i requisiti per poterli utilizzare in sicurezza e senza incorrere in sanzioni; sono ammessi su percorsi pedonali e ciclabili con limite a 6 km/h e in zona con limite di velocità a 30 purché il mezzo non superi i 20 km/h e devono essere dotati di regolatore di velocità configurabile.

In commercio sono sempre di più i monopattini elettrici grazie anche alla crescita di interesse per mezzi alternativi ecologici che permettono quindi di tutelare la natura ma anche evitare il traffico mentre si va al lavoro; inoltre utilizzare un monopattino è anche divertente e fa tornare per un po’ all’età della fanciullezza.

Con qualsiasi monopattino elettrico è consigliato l’utilizzo di casco protettivo per evitare di farsi male in caso di caduta.

Xiaomi Mi Electric Scooter

Con impugnatura antiscivolo e la possibilità di essere ripiegato, il monopattino Electric Scooter di Xiaomi è perfetto per essere trasportato anche sui mezzi pubblici. Tra gli altri modelli di monopattino spicca perché dotato di luce ultra-luminosa, consentendone l’utilizzo anche nelle ore serali in totale sicurezza e offre un’autonomia di circa 30 km.

Le caratteristiche principali dei monopattini elettrici Xiaomi sono la leggerezza e la trasportabilità tipica dei monopattini pieghevoli.
xiaomi mi electric scooter

Ninebot Segway Es2

Tra i monopattini elettrici più amati del momento c’è Ninebot ES2 Segway, apprezzato per il manubrio in alluminio e una batteria che consente più di 25 km di autonomia. Come molti modelli Segway grazie alla connessione bluetooth garantisce un collegamento con lo smartphone e grazie al display mostra la carica residua.
ninebot segway es2

Kugoo monopattino elettrico S1

Tra i monopattini elettrici Kugoo spicca per maneggevolezza, design e prezzo Kugoo S1. Tra le proposte sul mercato può essere considerato uno dei migliori per rapporto qualità prezzo soprattutto perché riesce ad unire un costo accessibile alla robustezza del telaio.
Con manubrio regolabile ed un peso che non supera gli 11 kg, Kugoo S1 è ideale anche per chi fa parte dei viaggi su mezzi di trasporto pubblici potendo essere ripiegato in modo facile e veloce. Come previsto dalla legge è munito di 3 limitatori di velocità, a 15 km/h, 25 km/h e 30km/h.
Kugoo S1 Electric

Hoverboard

Gli hoverboard sono un vero e proprio tormentone tra i mezzi di trasporto elettrici di ultima generazione, tanto da essere diventati oggetto di dibattito e ora parte del decreto dedicato alla micromobilità. Grazie alla legge è possibile utilizzarli ma con una limitazione importante alle sole aree pedonali non superando la velocità di 6 km/h.
Gli hoverboard nascono per uso personale strizzando l’occhio al Segway, un metodo di trasporto elettrico accompagnato da barra verticale che oggi viene utilizzato spesso dalla vigilanza pubblica e privata nelle zone pedonali. Gli hoverboard sono quindi somiglianti ai Segway ma non presentano il manubrio ed è quindi tutto basato sull’equilibrio di chi lo utilizza.

Hoverboard Nilox Doc

Sono molte le aziende che si occupano della produzione di hoverboard ma tra le italiane leader nel mercato primeggia Nilox che ha sicuramente rivoluzionato il modo di muoversi in città. Nilox Doc è il modello di hoverboard in grado di raggiungere i 10 km/h con una potenza di 350 W.
Oltre alla tecnologia di qualità, data dalla storicità dell’azienda, Nilox Doc ha anche un design curato ed accattivante perfetto per chi non vuole rinunciare all’estetica nel mezzo di trasporto.
hoverboard-nilox-doc

Pattini

Utilizzare i pattini non è solo un buon modo per spostarsi ma è anche un ottimo metodo per tenersi in forma, fare pattinaggio infatti attiva diversi muscoli e coinvolge tutto il corpo. Nonostante per legge non sia obbligatorio è consigliato però l’utilizzo di accessori di protezione come casco, ginocchiere e gomitiere poiché la sicurezza è molto importante.
Tra i pattini in linea passiamo distinguere diverse categorie; i pattini fitness sono perfetti per i principianti e pensati per la passeggiata, i pattini freeskate sono ideali per chi pensa di intraprendere questo sport e vuole imparare tecniche come quella dello slalom o del salto ma si possono scegliere anche pattini downhill che resistono a grandi velocità o i modelli artistici per chi pratica sport a livello agonistico.

Pattini KRF Adjustable

Tra i modelli consigliati anche per chi si approccia al pattinaggio come principiante ci sono i pattini in linea KRF, studiati proprio per fare sport urbano in totale sicurezza. KRF Adjustable è il modello di pattini in linea pensato per il fitness e disponibile in diverse misure per potersi adattare ad ogni fisicità.
La chiusura è sicura grazie alla combinazione di lacci e velcro per poter mantenere stabile la caviglia durante la pattinata; oltre alla sicurezza e alla funzionalità però questo brand non rinuncia al design che rende ogni prodotto colorato e vivace.
krf adjustable

Angelica Losi
Angelica Losi

Nasce a Pavia nel giugno del 1990 e come ogni gemelli combatte quotidianamente tra un lato estremamente razionale ed uno decisamente più distratto e sognatore. Dice di essere nata nell’epoca sbagliata e la sua anima appartiene sicuramente agli anni della dolce vita; da sempre appassionata di moda e costume colleziona libri a tema che negli anni le hanno permesso di...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti