Lifestyle 30 aprile 2020

Potenza, efficienza e design: una guida per trovare il piano cottura giusto per te

come scegliere il piano cottura

Testimonianze di rudimentali piani di cottura per i cibi sono rintracciabili già agli albori dell’umanità. Vincolati alla scoperta del fuoco, sono in principio dei semplici supporti da porre sotto la fiamma viva per convogliare il calore verso gli utensili. L’evoluzione del piano cottura trae linfa vitale dalle tecnologie sviluppate nell’800, volte a potenziare e migliorare il concetto di stufa a legna. In particolare, è l’impiego del gas a segnare uno spartiacque per le generazioni future. Corre l’anno 1835 quando l’inventore inglese James Sharp brevetta il primo esemplare di stufa a gas. Pochi anni dopo, vedono la luce anche i fornelli a gas di tipo moderno, mentre bisogna attendere il 1912 per quelli di tipo elettrico. Il piano cottura induzione, infine, rappresenta l’ultima frontiera della cucina. Lanciati a fine anni ’90, questi modelli sono oggi in fase di grande diffusione.

Da ciò che emerge in questa breve introduzione, tre sono le principali tipologie di piano cottura presenti sul mercato. Ciascuna di esse offre al consumatore una serie di vantaggi ma mostra anche qualche limite. La ricerca di pro e contro nei vari sistemi di cottura è la ragione che ci ha spinto a realizzare questa guida. Molti degli elementi che abbiamo approfondito, infatti, possono tornare utili a chi si accinga ad acquistare un nuovo piano cottura non avendo le idee troppo chiare. Piano cottura a gas, elettrico e a induzione: ecco le tre categorie di prodotto su cui ci siamo concentrati e che abbiamo analizzato da molteplici punti di vista.

Il prezzo del piano cottura è, nella maggior parte dei casi, la variabile di maggior peso in fase di scelta. Proprio per questo, in apertura di guida trova spazio una ricca selezione di modelli suddivisi in tre fasce di prezzo: economica, media e alta. L’analisi dei costi mette in luce una differenza notevole fra modelli a gas e moderni piani cottura ad induzione, quest’ultimi mediamente più cari. A giustificare tale comportamento non è solo l’elemento estetico, che spesso premia i modelli ad induzione, ma anche l’efficienza energetica nettamente superiore. A metà strada fra i due sistemi, si colloca il piano cottura elettrico funzionante a resistenza o a lampade alogene. Si tratta, infatti, di un buon compromesso sia per ciò che riguarda il prezzo d’acquisto che i costi di gestione. Delle tre principali tipologie, abbiamo poi descritto il funzionamento, i comandi e le features più interessanti. Oltre a mettere in evidenza le differenze fra utensili specifici per ciascun sistema.

Se consumi energetici, efficienza e potenza termica erogata sono elementi chiave in fase di scelta, anche le dimensioni del piano ed il numero di fuochi disponibili si rivelano punti nodali. In genere, ci siamo trovati al cospetto di modelli da incasso con misure standard, per quanto il mercato offra anche molti interessanti piani cottura freestanding.

Nella nostra guida all’acquisto sui piani cottura troverete tutte le informazioni per la scelta del piano migliore per la vostra cucina!

Piano cottura gas

Matteo Sartini
Matteo Sartini

Nato nel 1980 a Milano, si trasferisce piccolissimo in Toscana, nei pressi di Cortona. Orgogliosamente nostalgico delle ultime due decadi del secolo passato, rimpiange il primo walkman, il poster di Freddie Mercury appeso in camera ed i lunghi pomeriggi in compagnia del Sega Mega Drive.

Crescendo, impara ad amare anche la lettura, partendo dai classici per approdare alla narrativa contemporanea...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

la storia di Smeg
Lifestyle 26 gennaio 2020

Smeg: un brand dall’animo vintage ma sempre al passo coi tempi

Smeg è un’azienda produttrice di elettrodomestici conosciuta in tutto il mondo. La sua sede principale è a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, e ha una storia che comincia nel 1948 grazie

Miele la storia degli elettrdomestici
Lifestyle 2 giugno 2019

Miele, gli elettrodomestici top di gamma dal 1800 ad oggi

Sono passati più di cento anni dalla nascita dell’azienda che oggi è sinonimo di elettrodomestici di eccellenza: Miele viene fondata infatti il 1° luglio 1899 in una cittadina tedesca, Herzebroch, da due

piani cottura trovaprezzi
Lifestyle 2 febbraio 2019

Piano cottura a gas, elettrico o induzione: vediamo le differenze

Scegliere il miglior piano cottura per casa propria non è una scelta banale, anche perché oggi ne esistono tante tipologie e ognuna di queste presenta vantaggi e svantaggi. I più comuni nelle