Lifestyle 12 aprile 2021

Recensione microonde Samsung Glass Design MG30T5018UE, un grande alleato in cucina

Forno a microonde

I forni a microonde sono degli elettrodomestici molto usati: permettono non solo di scaldare vivande in pochi minuti, ma anche di cucinare un pasto quasi da zero, soprattutto se, come nel caso della serie Glass Design di Samsung, ci sono diverse funzioni a disposizione e una dotazione di tutto rispetto.

Abbiamo provato per qualche settimana il top di gamma MG30T5018UE, pensato per cucinare cibi sani, essere facile da usare ma anche bello. Questo microonde targato Samsung integra infatti tantissime modalità di utilizzo e l’azienda sudcoreana ha curato in maniera particolare il design in modo da renderlo anche facilmente integrabile in una cucina e bello da vedere.

Rispetto al tradizionale forno da incasso, infatti, i forni a microonde più basilari non sono poi bellissimi, con manopole e superfici riflettenti che possono creare qualche problema. Nel caso della serie Glass Design le linee sono semplici e pulite e un comodo pannello touch che consente di selezionare tutte le funzioni.

Montaggio e accessori

La serie di microonde Glass Design di Samsung è composta da tanti modelli, ognuno pensato per soddisfare una specifica esigenza. In questo caso le parole d’ordine sono cucina salutare e flessibilità d’uso. Nella confezione, oltre al microonde, vengono inclusi il piatto girevole, un contenitore in vetro per la cottura a vapore e una griglia per poter usare la modalità Grill.

forno a microonde Samung MW5000T

Il forno a microonde MW5000T è disponibile in diverse colorazioni.

L’installazione è davvero semplice ma attenzione alle dimensioni. Il modello in questione ha una capienza di 30 litri e un ingombro da non sottovalutare, soprattutto negli spazi più ristretti. Parliamo infatti di 517 x 297,3 x 425,3 millimetri. La potenza è di 1400 Watt.

Il forno è disponibile nelle colorazioni Porcellana e Grafite, in modo da permettere all’utente di scegliere quella che più si adatta all’ambiente d’uso.

Le superfici sono realizzate in diversi materiali ma che presentano una grande uniformità tra di essi e rendono il microonde molto bello dal punto di vista del design. La parte laterale destra integra i pulsanti di tipo touch ed è realizzata in vetro.

La parte interna ha invece un rivestimento ceramico che lo rende davvero facile da pulire. È sufficiente passare un panno inumidito o con una piccola dose di sgrassante per rimuovere eventuali residui di cottura. Un altro vantaggio del rivestimento ceramico è che non cattura alcun tipo di odore: una caratteristica indispensabile per un uso a 360 gradi, dall’antipasto al dolce. Lo sportello si apre senza alcun pulsante, ma semplicemente tirando la pratica maniglia in plastica. La sensazione è di elevata robustezza e durata.

Funzioni

Tramite la pulsantiera si possono selezionare diverse modalità di utilizzo. La tradizionale da forno a microonde, per scaldare vivande o cucinare, con una potenza da 150 a 900 Watt, la funzione Grill, per far caramellizzare le superfici dei nostri cibi e la funzione combinata.

Samsung MG30T5018UEpannello-touch-1

Sulla destra il pannello touch con rivestimento in vetro e tutti i pulsanti.

È poi possibile usare questo microonde di Samsung per scongelare cibi (seguendo le varie tabelle riportate nel manuale di istruzioni), cucinare in modalità salutare o selezionare la modalità automatica, che consente di preparare ben 10 ricette diverse tramite la pressione di un singolo pulsante.

Il selettore posizionato nella parte in basso permette di scegliere il tempo di cottura e la potenza da usare mentre sulla sinistra un pulsante rosso consente di attivare la modalità “ECO” che spegne il display che indica l’ora e il tempo residuo, in modo da limitare ulteriormente il consumo energetico.

Il manuale d’uso, come anticipato, risulta di fondamentale importanza nell’uso di questo elettrodomestico, in quanto vi sono riportate una lunga serie di tabelle con tempi di cottura e potenze relative non solo ai vari alimenti, ma anche alle varie modalità di cottura.

Il primo impatto è di avere tante informazioni da gestire, ma con il tempo è semplice memorizzare i tempi e capire come si comporta il forno a microonde con le varie cotture e cibi che utilizziamo nella nostra dieta.

Impressioni di utilizzo

Abbiamo usato il microonde per fare tante preparazioni. Pesce al vapore, carni arrosto, riscaldamento di vivande e abbiamo provato anche la modalità per cucinare dolci in maniera praticamente automatica. Il primo consiglio che possiamo dare è quello di fare attenzione ai dosaggi.

Durante i primi utilizzi potrebbe essere abbastanza naturale andare a occhio, ma pesare il cibo assicura una cottura corretta e senza alcuna sorpresa. I tempi sono essenziali. È sufficiente qualche minuto in più o in meno per ottenere un cibo troppo cotto o troppo poco cotto. Per cui per muovere i primi passi raccomandiamo di fare attenzione ai dosaggi, ai tempi e di fare riferimento, con eventuali adattamenti, alle tabelle riportate sul libretto di uso e manutenzione.

Samsung MG30T5018UE

Nella parte alta del microonde ci sono alcune indicazioni per la modalità di cottura automatica.

Abbiamo provato a cucinare delle cosce di pollo a partire dalla materia prima congelata. La prima operazione è stata quella di scongelare il pollo, dopodiché usare la modalità combinata di cottura a microonde più grill. Dopo circa mezz’oretta i nostri cosciotti erano ben pronti, cotti a puntino, morbidi e succulenti con una pelle decisamente croccante pensando di non aver usato fuochi, forni ventilati o fritture.

Ciò consente di cucinare senza grassi aggiunti e ottenere quindi alimenti si gustosi, ma anche molto salutari. La cottura al vapore si è poi rivelata una decisa sorpresa. Cucinare al vapore con i tradizionali fornelli ha due svantaggi: il primo gli ingombri dell’attrezzatura dedicata, il secondo gli odori che si vengono a creare.

La cottura al vapore è infatti una procedura che richiede tempi discretamente lunghi e cucinare in un bilocale del pesce al vapore potrebbe produrre cattivi odori anche per diversi giorni.

Il pratico contenitore in pyrex fornito con il microonde ha spazio sufficiente per cucinare fino a tre porzioni. È facile da usare: bisogna aggiungere un filo d’acqua che non superi il livello della base in silicone, e poi aggiungere la pietanza desiderata, che sia carne, pesce o verdure.

È dunque sufficiente seguire le tabelle del manuale per ottenere una cottura al vapore perfetta, senza odori e con ingombri molto ridotti. Soprattutto risulta poi estremamente facile da pulire e il contenitore in pyrex può essere lavato anche in lavastoviglie.

Il risultato è stato ottimale. L’unico piccolo svantaggio è che con questo metodo bisognerà fare attenzione ai tempi di cottura soprattutto se si vogliono cucinare pietanze diverse contemporaneamente. Per esempio, se si vogliono cuocere delle zucchine al vapore con del pesce, suggeriamo di iniziare a cuocere il pesce prima, e poi aggiungere le zucchine nella fase finale in modo da ottenere una corretta cottura.

Per quanto riguarda i dolci, il più grande vantaggio è senza ombra di dubbio la facilità e la velocità di esecuzione. Non è necessario riscaldare il forno prima di procedere alla cottura e soprattutto si possono eseguire anche piccoli dosaggi, per esempio per due o tre persone.

Samsung MG30T5018UE grill

La funzione Grill arriva fino a 1400 Watt di potenza.

La varietà è ampia: cucinare una panna cotta, un budino, muffin, brownies o pandolce risulta davvero semplice e l’unico compito manuale richiesto è quello di miscelare tra loro i vari ingredienti.

Conclusioni

Voto 8,5

Con un prezzo di 299 euro il microonde MG30T5018UE Glass Design Cottura Sana si posiziona sulla fascia più alta del mercato. I punti di forza sono l’elevata capienza, il design e la dotazione, a cui si aggiunge una facilità d’uso fuori dal comune e la possibilità di eseguire cotture anche complesse senza particolari competenze.

Certamente il prezzo di acquisto è alto, ma giustificato dalle tecnologie e dalla ricerca che Samsung ha posto in uno degli elettrodomestici più sofisticati e usati nelle cucine di tutto il mondo.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

nuove classi energetiche
Lifestyle 17 maggio 2021

Nuove classi energetiche, a cosa corrispondono?

Dal 1 marzo 2021 in tutta Europa vige una nuova classificazione per quanto riguarda l'efficienza energetica degli elettrodomestici: ne abbiamo già parlato in un articolo di approfondimento che spiega la logica di

10 forni topseller Trovaprezzi
Trend 15 maggio 2021

Trovaprezzi.it: i 10 forni più cercati nel 2021

Il forno è chiaramente un elettrodomestico indispensabile nelle nostre case. Utile per cuocere praticamente qualsiasi tipologia di cibo, dall'arrosto di carne a deliziosi dessert, il forno è un alleato dalle mille risorse.

forno statico e forno ventilato differenze
Lifestyle 11 maggio 2021

Forno statico o ventilato? Le differenze tra le due tecnologie

Le funzionalità dei forni moderni sono davvero innumerevoli. E oggi la maggior parte dei modelli offre la possibilità della doppia cottura: in modo statico oppure ventilato. Sicuramente lo avrete letto su tantissime