Lifestyle 2 giugno 2020

Spiralizer: gli spaghetti di verdura per restare in forma

spaghetti di verdura spiralizer

L’hashtag #zoodles sui social conta quasi 450.000 condivisioni e se all’inizio il trend degli spaghetti di verdura interessava per lo più vegani e crudisti, oggi è considerato un piatto alternativo per mantenere controllato l’apporto di carboidrati.

Lasciata alle spalle la quarantena sono molti a desiderare di rimettersi in forma e mentre si riprendono gli allenamenti all’aria aperta sono tanti gli italiani che cercano di riportare regolarità a tavola. Grazie alla varietà di frutta e verdura colorata e gustosa da portare a tavola, tornare ad un’alimentazione sana in estate è più semplice, complice anche il caldo che inevitabilmente abbassa l’appetito.

Oltre agli estrattori di succo per creare deliziosi centrifugati che aiutano a depurare l’organismo, la verdura può essere portata in tavola sotto una nuova veste grazie all’utilizzo degli spiralizer che la trasformano in spaghetti colorati. Se c’è una cosa a cui gli italiani rinunciano con difficoltà a tavola è proprio la pasta e grazie anche all’estro di alcuni chef gli spaghetti di verdura sono diventati un trend anche grazie ai colori vivaci.

L’utilizzo dei migliori spiralizzatori però non incuriosisce solo gli adulti alla ricerca di ricette alternative per non annoiarsi ma convince anche i bambini più diffidenti che in questo modo riescono a vedere la verdura con occhi diversi.

Quali verdure si possono usare con lo spiralizer?

spaghetti di verdura

Spaghetti di carote, zucchine e barbabietole

Gli spaghetti di verdura sono quindi un ottimo modo per ingannare la fame, restare a dieta in modo sfizioso senza annoiarsi e anche un buon metodo per consumare più verdure ma non tutte le varianti si prestano per essere “spiralizzati”. Per realizzare gli spaghetti infatti è meglio utilizzare verdura soda, senza noccioli e semi e che non siano cavi al centro; soprattutto è importante evitare verdura troppo morbida o succosa.

Tra le verdure migliori per poter creare questi piatti ci sono le barbabietole, i cetrioli, le carote, le zucchine, la zucca e il ravanello.

3 migliori spiralizer

In commercio esistono spiralizer elettrici e spiralizer manuali: quelli elettrici sono i migliori poiché gestiscono al meglio il taglio della verdura anche nelle estremità limitando gli sprechi, quelli manuali invece risultano sicuramente più economici ma la pressione non omogenea potrebbe creare delle differenze nel taglio della verdura dando quindi qualche problema in fase di cottura.

Scopriamo insieme i 3 migliori spiralizer elettrici che potete trovare su Trovaprezzi.it.

Imetec SP 100 Spiralizer

Imetec SP 100 Spiralizer

Design accattivante per lo spiralizer Imetec SP 100; il tagliaverdure a spirale è un ottimo alleato per portare a tavola ricette gustose ma leggere con la possibilità di creare diversi formati tra cui gli spaghetti, le tagliatelle e le pappardelle. Questo spiralizer è particolarmente consigliato per la capienza di 500 ml che garantisce di preparare una dose davvero abbondante di verdura. Intuitivo nell’utilizzo è anche facile da pulire, permettendo di riporre tutti i componenti in lavastoviglie.

WMF Kult X Trtitaverdure elettrico

WMF Kult X Trtitaverdure elettrico

Con l’aiuto di WMF Kult X Trtitaverdure elettrico le vostre ricette saranno originali e gustose, grazie ai tre accessori di taglio potrete preparare spaghetti, linguine o tagliatelle portando a tavola nuove ricette. Il design dell’elettrodomestico è estremamente moderno grazie all’utilizzo dell’acciaio; offre un ottimo rapporto qualità prezzo ed è di facile utilizzo anche per chi non è esperto in cucina.

Kenwood FGP203WG

Kenwood FGP203WG

Lo spiralizer Kenwood FGP203WG è ideale per portare a tavola ricette creative e fresche; grazie ai 3 coni in dotazione affetta frutta e verdura nel formato linguine, pappardelle o tagliatelle. Design pop e colorato portano allegria in cucina, inoltre l’utilizzo è facilitato dall’accessorio che tiene ferma la verdura durante l’operazione di taglio.

 

3 ricette di spaghetti di verdure da provare

Spaghetti di cetriolo alla greca

spaghetti di cetrioli alla greca

Ricetta golosa, gustosa e fresca davvero facile: per prepararla basteranno 2 cetrioli, una manciata di pomodorini, qualche oliva, mezza cipolla rossa, 3 cucchiai di yogurt greco o feta, menta fresca, sale e pepe.

Per prima cosa lavate i cetrioli e procedete creando gli spaghetti con l’aiuto di uno spiralizzatore, tagliate poi a pezzetti la cipolla. La ricetta è facile e crudista quindi vi basterà recuperare una ciotola in cui riporre i vostri spaghetti di cetrioli, la cipolla e tutti gli altri ingredienti mescolando e condendo con un filo d’olio. A piacere è possibile aggiungere anche aglio in polvere.

Spaghetti di carote con avocado e salmone affumicato

spaghetti di carote

Fresco, gustoso e leggero questo primo piatto utilizza l’accostamento di tendenza salmone e avocado con un tocco di oriente dato dall’utilizzo dei semi di sesamo e della salsa di soia. Per prepararli vi serviranno 4 carote, 1 avocado, 100 grammi di salmone affumicato, 1 cucchiaino di olio EVO, 3 cucchiai di salsa di soia, zenzero grattugiato QB, un cucchiaio di semi di sesamo.

Il primo passaggio è come sempre quello di lavare la verdura e trasformarla in spaghetti con l’utilizzo dell’elettrodomestico, successivamente si lavora la polpa dell’avocado tagliandola a dadini e condendola con salsa di soia, olio d’oliva e zenzero.

Aggiungete quindi gli spaghetti di carote all’avocado condito e mescolate, guarnite il piatto con il salmone affumicato e decorate con semi di sesamo per dare croccantezza.

Spaghetti di zucchina con pomodorini, pesto feta

spaghetti zucchina feta

Questa ricetta è saporita e profuma proprio d’estate, per prepararla basteranno 2 zucchine, circa 100 grammi di pesto genovese, 4 foglie di basilico, una manciata di pomodorini ciliegini e 80 grammi di feta.

Dopo aver lavato con cura la verdura procedete inserendo le zucchine nello spiralizer per ottenere i vostri spaghetti; le zucchine sono una verdura acquosa per riuscire a rendere gli zoodles più simili possibili alla pasta è consigliato lasciarli riposare in uno scolapasta per circa 30 minuti con un peso sopra.

Mentre le zucchine riposano procedete tagliando la feta e i pomodorini a pezzetti; saltate poi in padella per pochi minuti gli zoodles con la feta, i pomodorini e il pesto. Evitate di cuocere troppo a lungo le zucchine o perderanno consistenza. Condite con qualche foglia di basilico e servite.

Immaginw spaghetti di carote: FidelityHouse

Angelica Losi
Angelica Losi

Nasce a Pavia nel giugno del 1990 e come ogni gemelli combatte quotidianamente tra un lato estremamente razionale ed uno decisamente più distratto e sognatore. Dice di essere nata nell’epoca sbagliata e la sua anima appartiene sicuramente agli anni della dolce vita; da sempre appassionata di moda e costume colleziona libri a tema che negli anni le hanno permesso di...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

come fare lo yogurt in casa
Lifestyle 11 maggio 2020

Yogurt: come prepararlo in casa con e senza yogurtiera

Lo yogurt è un alimento sano, ricco di virtù e molto versatile, tanto che possiamo consumarlo al naturale ma anche utilizzarlo per ricette dolci e salate. Durante le settimane in cui siamo

giornata mondiale delle torte
Lifestyle 17 marzo 2020

Buona Giornata Mondiale delle Torte, la festa più golosa di sempre!

La giornata più dolce dell'anno si celebra il 17 marzo: stiamo parlando della Giornata Mondiale delle Torte, che dal 2015 è dedicata al piacere di impastare, mescolare e, ovviamente, gustare torte di

fare il pane in casa
Lifestyle 15 marzo 2020

Come fare il pane in casa: strumenti, ricetta e consigli

Le origini del pane sono antichissime, risalgono agli antichi Egizi, ma ancora oggi è uno dei cibi di base della nostra alimentazione: un cibo antico, unico e indispensabile nella sua semplicità. Il