Potenza e precisione per il tuo giardino: trova il tagliasiepi giusto con la nostra guida

Nella nostra guida all’acquisto abbiamo messo a confronto tutti i vari modelli di tagliasiepe, descrivendone le peculiarità.
Di Matteo Sartini 20 maggio 2021
tagliasiepi guida all'acquisto

(Questo articolo è stato aggiornato il 20 maggio 2021)

La bella stagione rimette in moto il processo di crescita delle piante ed è necessario occuparci del nostro giardino, curando e sfoltendo il verde in eccesso con gli attrezzi giusti. Oltre alla siepe ed agli arbusti più piccoli, anche i rami degli alberi richiedono qualche attenzione in più. In aggiunta alla sfoltitura, infatti, può farsi utile una potatura mirata a rinforzare la vegetazione. In questa guida parliamo di tagliasiepi, strumenti agricoli espressamente dedicati a tali operazioni, analizzandone il funzionamento e le varianti disponibili all’acquisto.

Quali tipi di tagliasiepi ci sono in commercio?

Di tagliasiepi, in commercio, ce ne sono di diversi tipi. Con un tagliasiepi a motore è possibile compiere i lavori in giardino in modo rapido e semplice. Il tagliasiepi elettrico con filo è la soluzione perfetta per uso domestico, riuscendo a coniugare buone prestazioni nel taglio ad una rumorosità contenuta. Tallone d’Achille di questi modelli è proprio la presenza del cavo che, senza le dovute precauzioni, può rappresentare un intralcio ai nostri movimenti.

Per risolvere tale problematica, si può optare per un tagliasiepi a batteria, attrezzo in grado di garantire una maggiore libertà d’azione. Tasto dolente di tali sistemi, oltre ad una potenza leggermente inferiore, è l’autonomia. Ma questa variabile si lega strettamente al prodotto scelto e alla capacità della batteria presente all’interno.

Il tagliasiepi a scoppio, infine, è lo strumento dedicato ai lavori più impegnativi o di carattere professionale, come il taglio di robusti rami dal diametro particolarmente ampio. Se la potenza pura è il punto forte di questi tagliasiepi, rumorosità e vibrazioni rappresentano il risvolto della medaglia. Inoltre, producendo emissioni acustiche capaci di arrecare un potenziale pericolo per l’uomo, se ne consiglia sempre l’impiego con apposite cuffie antirumore.

Come abbiamo visto nella nostra guida all’acquisto dedicata ai tagliasiepi, ogni tipologia in commercio si caratterizza per pro e contro da valutare attentamente in sede d’acquisto. Ma anche avere chiaro in mente l’utilizzo che faremo del tagliasiepi ci permette di scegliere il prodotto più adatto alle nostre specifiche esigenze. Per fare un esempio concreto, qualora avessimo bisogno di regolare rami o arbusti posti molto in alto, la soluzione perfetta potrebbe essere un tagliasiepi telescopico con motore elettrico. Versatile e leggero, è un attrezzo in grado di rendere semplici anche le operazioni all’apparenza più complesse.

E il prezzo?

Nella nostra guida abbiamo messo a confronto tutti i vari modelli, descrivendone le peculiarità. Peso, dimensioni, qualità delle lame, rumorosità, manutenzione e sicurezza: ecco alcuni dei punti chiave toccati. In aggiunta, abbiamo selezionato i prodotti col miglior rapporto qualità-prezzo, suddividendoli in tre categorie. Fascia economica, media e alta: ecco i tre macrogruppi al cui interno individuare il tagliasiepi giusto per te.

Segui la nostra guida all’acquisto dedicata ai tagliasiepi per scegliere quello più adatto al tuo giardino!

migliori tagliasiepi

Matteo Sartini
Matteo Sartini

Nato nel 1980 a Milano, si trasferisce piccolissimo in Toscana, nei pressi di Cortona. Orgogliosamente nostalgico delle ultime due decadi del secolo passato, rimpiange il primo walkman, il poster di Freddie Mercury appeso in camera ed i lunghi pomeriggi in compagnia del Sega Mega Drive.

Crescendo, impara ad amare anche la lettura, partendo dai classici per approdare alla narrativa contemporanea...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti