Adidas Superstar: cosa c’è da sapere sulle sneakers più amate di sempre

Le sneakers Adidas Superstar sono uno dei modelli più amati del brand tedesco. Ecco la storia di come sono nate e tutte le curiosità per i veri appassionati.

Adidas ci ha abituato a diversi prodotti iconici che, col tempo, sono diventati molto più che sneakers ma veri e propri oggetti di culto per gli appassionati del genere: come le Adidas Stan Smith, anche le Superstar sono un modello che non passa di moda nonostante siano trascorsi oltre cinquant’anni dal loro esordio e che ogni sneakers addicted non può non avere nella sua collezione. In questo articolo scopriamo proprio come nascono le Adidas Superstar e come mai sono diventate tanto celebri.

Adidas Superstar trovaprezzi

Adidas Superstar: la storia di un modello iconico

Visto che non parliamo di un semplice modello di scarpe da ginnastica ma di una vera e propria icona, è giusto dedicare qualche riga alla storia delle Adidas Superstar. L’azienda sportiva che oggi è un colosso mondiale, nasce nel 1948 in Germania da un’idea di Adolf Dassler e deve il suo nome proprio a quello del suo fondatore: Adi era infatti il diminuitivo di Adolf, mentre Das erano le prime tre lettere del suo cognome.

Il successo nel mondo del basket

Il motivo per cui le Adidas Superstar sono tanto importanti per il brand tedesco è che è proprio grazie a loro che l’azienda trova il successo mondiale. Siamo nel 1969 e la stella del basket Kareem Abdul-Jabbar sceglie di indossare in campo proprio le Superstar, facendole diventare in breve tempo uno dei modelli più apprezzato dai giocatori di basket: negli anni ’70, il 75% dei giocatori NBA indossava Adidas Superstar, un traguardo mai raggiunto prima da nessun altro modello di scarpe sportive. Grazie alle protezioni in gomma sulla punta, i giocatori incontravano molti meno incidenti in partita; la tomaia totalmente in pelle e il look accattivante fecero il resto.

Il successo come sneakers urbana

Le Adidas Superstar non restano per molto tempo confinate al campo da basket. Nel 1983 diventano ufficialmente sneakers urbane grazie al gruppo rap Run DMC: distaccandosi totalmente dalla musica pop tanto diffusa in quel periodo, i Run DMC decisero di indossare le Adidas Superstar anche sul palco durante i loro concerti, sfoggiando lo stesso look che avevano nella vita reale. Nel 1986 il gruppo rap addirittura dedicò il brano “My Adidas” proprio alle sneakers che tanto amavano, sancendo definitivamente l’ingresso delle Adidas Superstar nella cultura popolare e facendole diventare una calzatura casual da tutti i giorni.

E ad un loro concerto al Madison Square Garden, quando il gruppo alza al cielo le proprie Adidas Superstar, i 20.000 fans presenti risposero facendo lo stesso con le proprie! È stata proprio quella tra Adidas e Run DMC la prima collaborazione tra brand sportivo e gruppo musicale.

Caratteristiche delle Adidas Superstar

Oggi le Adidas Superstar sono uno dei modelli più indossati in tutto il mondo: ne esistono tantissime versioni, in colori e materiali diversi, per uomo, donna e bambino. Nel 2005 hanno celebrato il loro 35esimo anniversario con una serie di collaborazioni eccellenti: icone dello spettacolo, dell’arte e della musica come Pharrell Williams e Rita Ora hanno indossato Adidas Superstar e hanno dato vita a una collezione speciale di 35 nuovi modelli.

Il modello originale era bianco con le tre strisce nere e rimane ancora il più apprezzato. La caratteristica punta a conchiglia è uno dei tratti distintivi così come la suola alta e resistente. Disponibili in infinite colorazioni, rappresentano uno dei modelli di sneakers più amati anche grazie alla loro versatilità: oggi le vediamo ai piedi delle star e delle fashion influencers con ogni tipo di look, dal più sportivo e casual ad outfit eleganti per la sera.

Immagine interna: Adidas Official Site

Altri articoli per: ,