Sport 7 giugno 2019

Roland Garros: le scarpe indossate dai campioni del tennis

Balle dans Paris, Roland-Garros 2019, Photo : Christophe Guibbaud / FFT

Il Roland Garros è uno dei tornei di tennis più amati di sempre. Si tiene a Parigi, si gioca su terra rossa ed è uno dei tornei del Grande Slam: la prima edizione risale al 1891 e, fino al 1924, era riservato ai soli tennisti di nazionalità francese; dal 1925 è aperto a tutti e vi partecipano i tennisti più bravi al mondo che ogni anno, tra maggio e giugno, si danno battaglia a colpi di diritti, rovesci e volèe. Quest’anno saranno Nadal e Djokovic a contendersi la finale mentre, tra le donne, la favorita è Simona Halep, la giovane tennista romena che si sta facendo notare sulla terra rossa. Oltre a godersi lo spettacolo, se amate giocare a tennis potete prendere ispirazione dagli outfit dei grandi campioni per scegliere le migliori scarpe da tennis del momento: come saprete bene, bisognerebbe indossare un paio di sneakers diverse a seconda della superficie su cui si gioca, cemento, erba o terra rossa, per evitare problemi muscolari e ottenere performance migliori. Ecco allora le migliori scarpe da tennis da terra rossa, le stesse indossate dai tennisti durante il Roland Garros di Parigi.

Nike Air Zoom Vapor per Federer e Halep

Per i fan sarà forse strano considerare Roger Federer come un outsider al Roland Garros 2019, eppure il re del tennis quest’anno non è tra i favoriti per la vittoria del torneo. Federer, dopo oltre 24 anni di collaborazione con Nike, nel 2018 ha cambiato sponsor ed è passato al brand cinese Uniqlo ma, per quanto riguarda le scarpe, il campione rimane legato al brand americano. Da qualche anno, su terra rossa Federer indossa le Nike Air Zoom Vapor X Clay, progettate da designer Tinker Hatfield in collaborazione con lo stesso tennista.

Quest’anno indossa la versione aggiornata, con una calzata ancora più leggera e reattiva grazie al nuovo sistema Dynamic Fit composto da fasce morbide che avvolgono l’arco plantare dal basso. La scarpa di adatta alla forma del piede per rispondere meglio a scatti e cambi di direzione repentini mentre il battistrada presenta uno spessore maggiore nelle zone più soggette a usura, mentre è stato diminuito nelle zone di minore impatto per ridurre il peso complessivo della scarpa. La suola presenta il motivo a spina di pesce, specifico per la terra battuta. Anche la campionessa Simona Halep ha scelto quest’anno le Nike Air Zoom Vapor X Clay, in versione femminile ovviamente.
Nike Air Zoom Vapor per Federer

Asics Court FF Novak per Djokovic

Da una stretta collaborazione tra l’azienda giapponese e il numero uno al mondo della classifica ATP sono nate le scarpe da terra rossa Asics Court FF Novak, in onore del campione serbo. Questa scarpa da tennis è un’evoluzione tecnica ottenuta seguendo le specifiche esigenze di Djokovic, una scarpa che dovrebbe permettergli, secondo una nota stampa di Asics, di “scivolare” letteralmente verso la vittoria. Stabili ma estremamente flessibili, offrono la massima comodità grazie all’ammortizzazione in gel e consentono di eseguire anche gli scatti più rapidi senza alcuna difficoltà. La larghezza nell’area del tallone è ampliata rispetto alla versione precedente di Asics Court FF, per offrire una maggiore stabilità; nell’arco plantare è stato aggiunto un rinforzo che assicura la flessibilità necessaria ai cambi di direzione rapidi, tipici del gioco su terra rossa.
Asics Court FF Novak per Djokovic

Nike Air Zoom Cage 3 Clay per Nadal

Stile di gioco potente, completo ed efficace, Rafael Nadal è oggi considerato uno dei migliori tennisti di tutti i tempi e, in virtù del suo record di 58 titoli sulla terra rossa, è soprannominato “The King of Clay” (“Il re della terra battuta”), e in molti ritengono che su questa superficie sia il più grande giocatore di tennis della storia. Non a caso, anche al Roland Garros 2019 è lui il favorito. Anche il campione spagnolo ha scelto Nike per le sue scarpe da tennis e, durante i tornei su terra rossa, indossa le Nike Air Zoom Cage 3 Clay, oggi integralmente rivisitate nel loro design: flessibili ma resistenti, hanno una tomaia leggera ma garantisce durabilità e protegge dalle abrasioni sui cambi in terra battuta; la suola in gomma è realizzata con materiale XDR nella zona del tallone e dell’avampiede, per garantire una resistenza impeccabile e un’aderenza perfetta sulla terra. Il sistema Drag-On-Cage migliora la flessibilità e massimizza il supporto mentre l’ammortizzazione efficace è garantita dall’unità Zoom Air, che rende la scarpa leggera e molto reattiva.
Nike Air Zoom Cage 3 Clay per Nadal

Immagine copertina: Christophe Guibbaud

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, si è laureata in Scienze Politiche per diventare giornalista ma le esperienze e il caso l'hanno portata in tutt'altra direzione. Oggi scrive per vivere o vive di scrittura, in ogni caso fa quello che le piace di più e che le riesce meglio: lavora con alcune agenzie di comunicazione e con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Sport 17 marzo 2019

Asics Gel Nimbus 20 Vs Asics Gel Cumulus 20: differenze e consigli

Quando arriva il momento di scegliere le scarpe da running, i fattori da tenere in considerazione sono tantissimi: dal livello di allenamento alla durata media della corsa, dalla superficie sulla quale ci