Come scegliere la tavola da surf?

Di Angelica Losi @angylosi 1 luglio 2020
come scegliere la tavola da surf

Grazie alle serie TV e ai film ambientati in California che ci hanno fatto sognare, cavalcare le onde su una tavola da surf è diventato un sport acquatico sempre più comune, anche in Italia dove gruppi di surfisti amatoriali si dilettano offrendo spettacolo anche a chi li osserva dalla riva. Iniziare a surfare non è così semplice come sembra, non basta acquistare una tavola da surf e saper nuotare ma è consigliata anche una buona preparazione fisica per evitare di farsi male. Oltre alla preparazione fisica è anche importante scegliere con cura la tavola da surf, soprattutto per i principianti. Ne esistono diverse tipologie, ciascuna studiata in base al livello di esperienza acquisita.

Come scegliere la tavola da surf

La scelta della tavola da surf dipende da diversi fattori: in primis l’esperienza; esistono infatti tavole studiate per i principianti e altre pensate per professionisti. In secondo luogo è bene ricordare la dimensione che varia sicuramente in base al proprio peso ma che cambia anche a seconda del tipo di movimento e velocità si cerca; una tavola larga galleggerà sicuramente meglio ma rispetto ad una tavola corta e compatta risulta meno rapida da girare.

Per maggiori approfondimenti dai un’occhiata anche alla nostra guida all’acquisto.

Tavola da surf in schiuma: ideale per principianti

tavola surf principianti

Tra i diversi modelli di tavola da surf quella in schiuma è ideale per i surfisti principianti poiché grazie alla schiuma di polistirene è in grado di assorbire gli urti in caso di caduta, evitando quindi infortuni. Tra gli altri benefici la tavola da surf per principianti ha sicuramente la resistenza, infatti grazie ai materiali di cui è fatta resiste a urti e graffi garantendo una lunga vita dell’accessorio. Infine,  la tavola in schiuma è maneggevole nonostante le dimensioni e vanta anche un prezzo accessibile.

Tavole da surf in Epoxy: ideali per surfisti esperti

tavola surf epoxy

Ideale per chi sa già surfare, la tavola da surf in Epoxy è particolarmente indicata per la planata sulle onde ed è in grado di gestire sia onde più importanti che quelle più piccole. Rispetto ad altre tavole risulta più complicata da girare, è quindi consigliata solo a chi ha già padronanza dello sport.

 

Longboard

La tavola Longboard è ispirata agli anni ’60 nelle forme e risulta una delle tavole da surf più stabili e consigliate per le onde piccole. Necessita di un’ottima tecnica per essere padroneggiata.

Tra le più apprezzate ci sono le tavole Naish Dog ideali per rider professionisti che cercano grandi performance senza rinunciare alla stabilità.

naish mad dog

L’esatto opposto della Longboard è la Shortboard indicata per veri esperti che cercano velocità e alte performance grazie alla forma stretta e corta. Evoluzione della Shortboard è la tavola Fish che si differenzia per la sagoma a forma di pesce data dalla coda tagliata e che viene sviluppata per aumentare le capacità di manovra su onde medie e piccole.

Tavola da surf gonfiabile

Rivoluzione nel mondo del surf dal lancio delle tavole da surf gonfiabili; i modelli Naish sono ideali per i principianti e sono particolarmente indicati per chi cerca una tavola da portare in viaggio.

tavola surf gonfiabile naish

Si gonfia facilmente grazie all’utilizzo di una pompa manuale inclusa e per sgonfiarla basta semplicemente aprire la valvola d’aria e in pochissimo tempo è pronta per essere riposta in valigia.

Le diverse misure

Esistono diverse misure di tavole da surf e per trovare quella adatta è necessario valutare la propria corporatura, si parte da tavole in grado di gestire pesi sotto i 30 kg per bambini fino agli 85 kg e più per gli adulti. Più cresce il peso, più aumenta la dimensione della tavola.

Oltre alle dimensioni è bene porre l’attenzione sul numero di pinne, per iniziare è consigliata la scelta di una tavola da surf con 3 pinne.

Tail Shape

In commercio esistono diverse tail shape che grazie alle diverse forme offrono diversi tipi di esperienze. Tra le principali c’è il round tail che garantisce manovrabilità e maggior galleggiabilità o lo square tail che viene venduta sia nella versione tradizionale che con angoli arrotondati con cui è possibile aver maggiore stabilità in curva.

 

 

Angelica Losi
Angelica Losi

Nasce a Pavia nel giugno del 1990 e come ogni gemelli combatte quotidianamente tra un lato estremamente razionale ed uno decisamente più distratto e sognatore. Dice di essere nata nell’epoca sbagliata e la sua anima appartiene sicuramente agli anni della dolce vita; da sempre appassionata di moda e costume colleziona libri a tema che negli anni le hanno permesso di...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti