Il 2019 è l’anno degli smartphone flessibili: corrono anche Huawei e LG

Non c’è dubbio che la prossima “next big thing” in ambito smartphone saranno i display flessibili. Samsung ci sta già scommettendo con il suo Infinity Flex rivelato recentemente, ma non sarà la sola a correre in questo segmento. Notizie recenti vogliono anche altri grandi produttori come Huawei e LG, intenti a creare le proprie versione di smartphone flessibili.

Huawei ha da poco immesso sul mercato la famiglia di top di gamma Mate 20, terminali eccezionali nelle prestazioni e fotocamere integrate. LG invece con i suoi G7 e V30 propone soluzioni molto interessanti, a prezzi che tra le altre cose scendono di mese in mese.

Smartphone flessibili: a cosa stanno lavorando Huawei e LG

Il futuro è però flessibile: sono gli utenti a chiederlo, stanchi di dispositivi che si assomigliano gli uni con gli altri. C’è bisogno di una novità di grande impatto: smartphone che diventano tablet e viceversa, con nuove interfacce utente in grado di essere versatili e nello stesso tempo facilmente trasportabili.

Huawei Mate F: il futuro degli smartphone flessibili

Il dispositivo pieghevole dell’azienda cinese potrebbe chiamarsi Mate F, con lo sviluppo già in fase avanzata. Le prime indiscrezioni indicano che sarà completamente pieghevole: un piccolo tablet da 8 pollici, trasformabile in smartphone da 5 pollici, realizzato dall’azienda BOE Technology, proprio quella che ha realizzato il display di Huawei Mate 20 Pro.

Integrerà la tecnologia 5G per una connessione ad internet estremamente veloce, utile anche per connettersi agli oggetti di casa e che spalancherà quindi le porte alla cosiddetta Internet of Things. Integrerà due fotocamere posteriori e nella parte esterna un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Chiaramente in versione smartphone non si riesce ancora ad ottenere lo spessore minimo dei dispositivi attuali, ma quando sarà aperto in versione tablet tornerà ad essere sottile e presenterà uno schermo senza cornici.

Il nuovo dispositivo potrebbe fare la sua comparsa già verso la fine di febbraio 2019 al Mobile World Congress di Barcellona, con la vendita già poche settimane dopo, almeno in Corea del Sud. Per quanto riguarda il nome: l’azienda cinese ha registrato in Europa proprio il nome di questo possibile nuovo device. Mate F, Mate Flex, Mate Flexi e Mate Fold, questi i nomi registrati, non è ancora chiaro quindi quali di questi sarà scelto.

huawei-foldable-smartphone trovaprezzi

Da LG un nuovo design di display flessibile

Anche LG è al lavoro su uno smartphone che può essere piegato. Lo scorso ottobre ha anche registrato un nuovo brevetto che mostra un prototipo con un display senza bordi e he si piega verso l’esterno, che in sostanza raddoppia la superficie dello schermo. Sembra un Galaxy Note Edge a causa della simile curvature dello schermo su un lato solo.

Oltre a questo, un prototipo che forse si vedrà solo tra qualche anno, anche LG ha recentemente registrato dei nomi che puntano ai display flessibili: Flex, Foldi e Duplex, quindi è chiaro che anche questa azienda produrrà nel breve futuro un dispositivo del genere. Curioso il fatto che il nome Flex sia stato già usato da LG, come ad esempio per l’LG G Flex 2. Solo il futuro potrà confermare tutte queste indiscrezioni, ma la buona notizia è questa: bisognerà attendere solo qualche mese.

Lg foldable

Immagini: web

Altri articoli per: , ,