Nintendo Switch è la console più venduta del 2018

La Nintendo Switch è stata la console più venduta negli Stati Uniti nel corso del 2018. Un successo atteso ma non del tutto prevedibile per l’azienda giapponese, che pur restando quella meno diffusa dopo PlayStation e XBox, conserva un notevole successo e il gradimento del pubblico da ormai molti decenni.

Nello specifico, il dato arriva dalla società di ricerca e analisi NPD Group, secondo cui la Nintendo Switch ha venduto più della PS4 nel 2015, anno che segnò il record per Sony. Un successo dovuto in parte alla console stessa, e al fatto che con un solo acquisto si prende una console da salotto e anche una portatile.

E in parte, naturalmente, ai molti videogiochi di qualità disponibili per Nintendo Switch. A partire da The Legend of Zelda: Breath of the Wild, l’ultimo capitolo per una tra le serie di videogiochi più famosi. Un successo che ha portato anche a nuove vendite per titoli precedenti, come The Legend of Zelda: A Link Between Worlds e The Legend of Zelda: Ocarina of Time 3D, entrambe per Nintendo 3DS.

nintendo-switch trovaprezzi

L’altro grande successo è poi Super Smas Bros. Ultimate, gioco di combattimento che vede protagonisti i personaggi dei videogiochi, in scontri acrobatici e spettacolari. Gli amanti del famoso e baffuto idraulico, poi, hanno confermato il proprio affetto anche con Super Mario Odissey e il sempreverde Mario Kart, con Mario Kart 8 Deluxe.

Da segnalare anche il coloratissimo e divertente Splatoon, un gioco in cui bisogna sparare vernice per farsi strada attraverso livelli pieni di oggetti incredibili – un videogioco che mette d’accordo grandi e piccini. Per questi ultimi anche Just Dance 2019 è praticamente un imperdibile.

I giocatori più adulti ed esigenti, invece, su Nintendo Switch possono trovare grandi classici come Diablo III, o Skyrim, due tra i giochi migliori degli ultimi dieci anni. E poi ci sono esclusive come l’amatissimo Bayonetta 2 o Donkey Kong Country: Tropical Freeze.

Insomma, il successo di vendite sembra proprio essere un premio meritato per Nintendo, azienda che ha continuato a investire per portare al pubblico un prodotto convincente – per quanto non privo di difetti, naturalmente.

Altri articoli per: , , , , ,