iPhone 2019, tripla fotocamera ma niente 5G?

Apple ha registrato un notevole calo nel fatturato, in particolare per il fatto che nel corso dell’ultimo anno si sono venduti meno iPhone. Il modello del 2019, erede di iPhone XS e iPhone XS Max, sarà dunque particolarmente importante, e pare che l’azienda californiana punterà, tra le altre cose, una tripla fotocamera posteriore.

La novità, secondo quanto sostiene Bloomberg, sarà riservata al modello da 6,5 pollici, quindi con una strategia simile a quanto fatto da Huawei con il P20 e il P20 Pro. Ci si aspetta che la terza ottica sarà di tipo grandangolare, in grado cioè di inquadrare una scena più ampia rispetto a quelle tradizionali.

In questo modo l’iPhone 2019 completerebbe la propria dotazione fotografica, che attualmente prevede un sensore principale e uno a ingrandimento, comunemente detto zoom ottico, per inquadrare dettagli più lontani senza perdere qualità.

iPhone XS

Sembrerebbe quindi che l’azienda della mela morsicata non sia ancora pronta né a portare sul mercato un iPhone pieghevole né tanto meno ad abbracciare la connettività 5G, due elementi su cui invece concorrenti come la citata Huawei, ma anche Samsung o Xiaomi, sarebbero già pronti o quasi.

Sempre secondo Bloomberg, infatti, Apple avrebbe rinviato al 2020 l’introduzione di un chip 5G, che garantisce velocità ancora maggior per la navigazione online. Potrebbe però arrivare uno scanner 3D, posizionato posteriormente. Un accessorio per creare versioni digitali di oggetti e volti, e usarle poi in applicazioni come la realtà aumentata o la stampa 3D.

La rinuncia al 5G è probabilmente dovuta alle tensioni legali con Qualcomm. Apple sarebbe intenzionata a usare un modem Intel, che non sarà pronto appunto prima del 2020. Sembra quindi che il prossimo autunno, epoca in cui tradizionalmente la casa di Cupertino presenta i nuovi iPhone, vedremo un modello con tripla fotocamera ma senza 5G. Sarà sufficiente a rilanciare l’iPhone nel mondo?

Altri articoli per: , , , ,