Tech 6 febbraio 2019

PocoPhone F1, prestazioni fotografiche come un iPhone 8

Lo Xiaomi PocoPhone F1, smartphone di ottima qualità disponibile a circa 300 euro in versione da 128 GB, si è dimostrato anche un valido strumento fotografico. L’autorevole DXoMark, punto di riferimento per l’analisi tecnica delle prestazioni fotografica, gli ha infatti assegnato 91 punti.

Un punteggio, quello del PocoPhone F1, che gli impedisce di entrare nella top 20, ma è comunque un risultato lodevole per un prodotto in questa fascia di prezzo. Basti pensare che Apple iPhone 8, che quando uscì era tra i migliori smartphone per qualità fotografica, ha ottenuto 92 punti.

Lo smartphone PocoPhone F1 vanta una fotocamera con doppia ottica (12+5 MP), e gli esperti di DXoMark ne hanno rilevato le buone qualità in particolare per quanto riguarda l’autofocus e il flash. Buono anche il valore “esposizione”, che fa segnare 82 punti. Meno entusiasmante invece l’effetto bokeh, che registra solo 40 punti. Un difetto, quest’ultimo, che Xiaomi potrebbe risolvere – o almeno mitigare – anche con un semplice aggiornamento software.

PocoPhone F1 DXoMark

Come ci si può aspettare in questa fascia di prezzo, se l’illuminazione è scarsa le fotografie ne risentono: si perdono dettagli e il rumore diventa piuttosto visibile. Il punteggio per le sole fotografie è 92 punti.

Guardando alle prestazioni video, invece, l’ottimo PocoPhone F1 ottiene 90 punti, dimostrandosi un prodotto valido in questo aspetto quanto con le fotografie. Anche in questo caso l’autofocus si comporta molto bene, e DXoMark rileva anche il buon comportamento del tracciamento – la funzione che serve per “seguire” un soggetto in movimento tenendolo a fuoco. La resa dei colori è molto buona.

Nell’insieme, dunque, si può affermare che lo Xiaomi PocoPhone F1 ha prestazioni fotografiche (e video) alla pari con prodotti più costosi come Apple iPhone 8 o Samsung Galaxy Note 8, e tutto sommato competitive con modelli più pregiati come Xiaomi Mi 8 o il top di gamma Samsung Galaxy S9 Plus. Niente male per uno smartphone che si trova a meno di 300 euro. L’analisi tecnica completa del PocoPhone F1 si può consultare su www.dxomark.com.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 22 febbraio 2019

LG G8, lo schermo OLED vibra e suona al posto dell’altoparlante

Il prossimo top di gamma LG, LG Q8 ThinQ, avrà la tecnologia Crystal Sound OLED già vista sui televisori del brand. In sostanza, invece del classico altoparlante, il suono è generato dalle

Tech 22 febbraio 2019

Recensione Xiaomi PocoPhone F1

Uscito a settembre 2018, il PocoPhone F1 è un rinnovato tentativo, da parte di casa Xiaomi, di portare sul mercato uno smartphone dalle caratteristiche di fascia medio alta a un prezzo competitivo. Nello

Tech 20 febbraio 2019

Huawei P30 arriva il 26 marzo, è ufficiale

È ufficiale, il 26 marzo 2019 vedremo il nuovo Huawei P30, con ogni probabilità in tre versioni. L'erede del P20, e sopratutto dell'eccellente P20 Pro, sarà mostrato al pubblico a Parigi, città