Tech 8 febbraio 2019

Dell, brevetto per un device pieghevole con quattro schermi

Ultimamente si parla molto di smartphone pieghevoli, con i primi modelli attesi sul mercato già nel corso della primavera. La tecnologia degli schermi flessibili tuttavia si può applicare anche ad altri concetti, tant’è che Dell sta forse lavorando a un notebook con più schermi.

Stando a un brevetto registrato dalla multinazionale statunitense, infatti, esiste almeno l’idea di un dispositivo con un display OLED “distribuito”. In un altro brevetto, sempre di Dell Inc, vediamo invece un computer 2-in-1 con uno schermo OLED flessibile distribuito su due diverse porzioni del dispositivo.

Dell sta prendendo in considerazione l’idea di diversi punti di piegatura, così da ottenere l’effetto di quattro schermi indipendenti, che possono poi unirsi in un unico grande pannello. I molti punti di piegatura, inoltre, renderebbero possibili più di due configurazioni.

Avremmo quindi un grande tablet, con lo schermo completamente “steso”, un notebook più o meno tradizionale, uno schermo verticale. Oppure un sistema di videoconferenze a 360 gradi, con tre schermi che permettono a tutti di vedere l’immagine e di interagire, intorno a un tavolo – eventualmente gli schermi possono mostrare immagini diverse, il che sarebbe interessante per presentazioni a distanza. Il brevetto, prevedibilmente, descrive un sistema software che si adatta automaticamente alla configurazione hardware – in altre parole che cambia secondo come lo posizioniamo.

Impossibile dire se Dell porterà avanti questo ambizioso progetto, o se il brevetto resterà chiuso in un cassetto, magari in attesa di tempi più propizi. L’unica certezza che abbiamo è che nel corso del 2019 gli schermi flessibili arriveranno sul mercato, nelle mani di (probabilmente) pochi acquirenti. L’anno prossimo potrebbero diventare più comuni, e forse allora saremo pronti anche per progetti meno ordinari, come quelli visti nei brevetti Dell.

Oggi come oggi, invece, se volete un prodotto flessibile con Windows, una delle scelte migliori che si possano fare è sicuramente il Microsoft Surface Pro, un vero e proprio “computer in un tablet”, con un eccellente schermo, ottime prestazioni e una tastiera (opzionale) perfetta per la mobilità.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 30 gennaio 2019

Alienware Area 51m, il notebook gaming che permette di sostituire GPU e CPU

L’Alienware Area 51m è un computer portatile da gaming più unico che raro, perché permette di sostituire il processore e il chip grafico. Proprio così, come accade con i computer desktop, quando sarà

Tech 18 gennaio 2019

Dell XPS 13 2019 con Dolby Vision, finalmente la webcam torna al suo posto

Il Dell XPS è uno tra i computer portatili migliori che ci si possa comprare, tanto nella versione da 13 pollici quanto in quella, anche più potente, da 15 pollici. Si tratta di prodotti che

Tech 8 gennaio 2019

Nuovo Dell Alienware m17, notebook con RTX 2080 sottile ma potente

Il nuovo Dell Alienware m17 è uno tra i portatili da gaming più leggeri e sottili in commercio; anzi, tra i modelli da 17 pollici, secondo il produttore questo nuovo modello è in