Tech 13 febbraio 2019

Recensione Asus Zenbook Pro 15 (UX580GE)

L’Asus Zenbook Pro 15 è, tra i portatili di ultima generazione, uno dei più interessanti. In particolare per via dello screenpad, vale a dire un touchscreen da 5,5 pollici che sostituisce il classico touchpad, rendendolo un elemento interattivo mai visto prima – anche se al momento la sua utilità è limitata.

La sigla “Pro” nel nome indica che Asus cerca di avvicinarsi a un mercato dominato in gran parte da Dell e HP (con modelli come il Precision Mobile Workstation 5520), con un ruolo non trascurabile di Lenovo. Vale a dire quello delle workstation mobile.

Design

Voto: 8/10

Non sorprende quindi trovare uno schermo touchscreen con risoluzione 4K e certificazione Pantone, a garanzia della massima precisione cromatica. Insieme ad hardware ad alte prestazioni, con processori Intel Core di ottava generazione fino al Core i9, fino a 32 GB di RAM e GPU Nvidia GTX 1050 Ti.

Tanta potenza impone l’uso di un sistema di raffreddamento impegnativo, per evitare surriscaldamenti. Un dettaglio che aumenta il peso del notebook, che nonostante la realizzazione in alluminio – materiale relativamente leggero – arriva comunque a pesare poco meno di 2 Kg. Troppi per trasporti quotidiani, ma un valore accettabile per una trasferta occasionale.

La potenza hardware – abbiamo testato la versione con Intel Core i9 e Nvidia GTX 1050 Ti – è più che abbondante; con il notebook Asus ZenBook Pro 15 potrete usare Photoshop e modificare filmati (in FullHD) senza notare problemi. E questo nonostante il sistema di dissipazione non sia perfetto, e in genere il processore non riesca a raggiungere le massime frequenze possibili per via delle temperature troppo alte.

Il dettaglio più caratterizzante, lo screenpad, ha portato Asus a non inserire il tastierino numerico. Quest’ultimo si potrà visualizzare e usare quando serve proprio nello screenpad. È stato così possibile inserire una tastiera a isola con tasti più grandi, comoda da usare anche per molte ore di seguito. Completa anche la dotazione di porte: 2 USB-C Thunderbolt, 2 USB-A, una HDMI, jack audio e slot per schede SD.

Zenbook Pro 15

Lo schermo da 15,6” è di ottima qualità. Abbiamo provato la versione touchscreen 4K, ma esiste anche quella standard con risoluzione FullHD, che aiuta a ridurre il prezzo sensibilmente. In entrambi i casi la certificazione Pantone garantisce una precisione cromatica adatta agli utilizzi professionali, ideale per chi fa progetti per la stampa.

Lo screenpad di questo ZenBook Pro 15 si comporta bene come touchpad, ma non appare completamente stabile e fa qualche rumorino di troppo – probabilmente l’integrazione del touchscreen ha spinto Asus a qualche compromesso progettuale. In cambio si potranno visualizzare qui la calcolatrice, il calendario e altre applicazioni – usandolo di fatto come un secondo schermo.

Hardware e prestazioni

Voto: 7/10

Guardando alle prestazioni, il nostro esemplare con Intel Core i9-8950HKm 16 GB di RAM, Nvidia GTX 1050 Ti e un veloce SSD NVMe Toshiba da 512 GB (THNSN5512GPU7) si comporta piuttosto bene sia nei test con programmi da ufficio sia con quelli (più impegnativi) relativi all’editing video. Merito della GPU Nvidia, che aiuta in certe operazioni; e volendo permette anche di eseguire qualche videogioco – ma in questo caso sarà necessario accettare qualche compromesso.

Anche sotto stress l’Asus ZenBook Pro 15 non diventa troppo caldo, grazie a un sistema di dissipazione che espelle l’aria calda da dietro, dove non dà fastidio. La temperatura del processore è sempre piuttosto alta, e questo impedisce al Core i9 di funzionare al massimo – in effetti si comporta più o meno come un Core i7.

Autonomia

Voto: 6/10

Zenbook Pro 15

Da un computer portatile così potente non ci si poteva aspettare una grande autonomia, e infatti l’Asus ZenBook Pro 15 resta accesso tre o quattro ore, o poco di più se si usano impostazioni energetiche particolarmente rigide – a scapito delle prestazioni, della connettività e della luminosità dello schermo.

Conclusioni

Voto generale: 8/10

PRO: design e costruzione di qualità; lo screnpad è un elemento unico; touchscreen 4K con certificazione Pantone.

CONTRO: molto pesante; prestazioni non ideali; prezzo alto; bassa autonomia

La variante di Asus ZenBook Pro 15 che abbiamo provato è quella più potente e costosa. Si trova infatti a circa 2.700 euro, ma saranno pochi i professionisti che hanno davvero bisogno di una macchina così potente.

Se tale cifra è difficile da giustificare, però il modello con Intel Core i7 è sicuramente più interessante. Offre alte prestazioni, certificazione Pantone e Screenpad come il suo “fratello maggiore”; ma costa molto meno, circa 1.400 euro. Quest’ultimo è il modello che consigliamo a chiunque sia interessato allo ZenBook Pro 15, come macchina per i professionisti della grafica e dell’editing video.

Questo computer dunque si propone come alternativa ad alcune Workstation mobile più conosciute e apprezzate, come Dell Precision Mobile Workstation, HP ZBook Studio G4 o HP ZBook 15 G5.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 12 marzo 2019

Asus Zephyrus S, il notebook gaming più sottile al mondo

È da poco disponibile anche in Italia il nuovo notebook Asus Zephyrus S, il computer portatile da gaming più sottile al mondo. All'interno offre un chip grafico Nvidia RTX 2080 Max-Q, aggiornando

Tech 1 marzo 2019

Asus Rapture GT-AX11000, router ad alte prestazioni disponibile in Italia

Asus porta anche in Italia il router Rapture GT-AX11000, un modello a tripla banda che supporta il nuovo standard Wi-Fi 6. Si tratta di un router indirizzato a chi cerca alte prestazioni,

Tech 28 gennaio 2019

Asus Zenfone Max M2 e Zenfone Max M2 Pro, per chi vuole una batteria che duri tanto

Sono ufficialmente disponibili in Italia Asus Zenfone Max M2 e Asus ZenFone Max M2 Pro, vale a dire le nuove versioni di smartphone Asus caratterizzate da una grande autonomia, dovuta in gran parte