Tech 19 febbraio 2019

Fujifilm X-T30, la mirrorless che è quasi top di gamma

Fujifilm ha presentato nei giorni scorsi la Fujifilm X-T30, una macchina fotografica mirrorless di nuova generazione. Insieme alla nuova fotocamera, l’azienda ha annunciato anche un nuovo obiettivo, una serie di macchine rugged e una nuova versione dell’app camera remote.

La nuova Fujifilm X-T30 si distingue per il design compatto, e un peso contenuto in soli 383 grammi – davvero una piuma. Il sensore è da 26,1 megapixel, non troppo diverso da quello che troviamo sulla precedente Fujifilm X-T20.

Come in passato, su questa mirrorless compatta – e non troppo costosa – troviamo molte caratteristiche di fascia alta, ereditate direttamente dal modello top di gamma Fujifilm X-T3. Il sensore è in fatti lo stesso, un X-Trans CMOS 4 APS-C retroilluminato. L’elaborazione delle immagini è affidata all’X-Processor Pro engine. Una combinazione che ha permesso di mettere sulla X-T30 molte funzioni e caratteristiche assenti sul modello precedente, come la modalità Sport Finder, pensata per riprendere lo sport. Manca il connettore jack da 3,5 mm, che Fujifilm ha deciso di sostituire con una porta USB-C. La stessa porta si può usare per caricare la batteria.

Fujifilm X-T30

La Fujifilm X-T30 può girare video in 4K (UHD e DCI), ma non offre la modalità 60 FPS – riservata al modello di fascia alta X-T3. È però in grado di girare in 6K, un’opzione interessante perché permette di modificare e manipolare il video per ottenere un risultato finale che sia un “vero 4K”.

Il mirino elettronico vanta 2,36 milioni di punti e una luminosità massima parti a 800 nit. È abbinato a uno schermo LCD da 3 pollici orientabile. La nuova Fujifilm X-T30 sarà in commercio da marzo 2019, a un prezzo ufficiale di 949 euro per il solo corpo. I kit con obiettivo costeranno invece 1049 euro, 1250 euro oppure 1350 euro secondo l’ottica scelta.

A proposito di ottiche, Fujifilm ha presentato anche il nuovo Fujinon XF16mm f2.8 R W, un grandangolare di nuova generazione indirizzato ai protagonisti e agli utenti più esigenti. Costerà 430 euro e sarà in commercio da marzo 2019.

Abbiamo infine la nuova FinePix 140, una macchina compatta che amplia il catalogo Fujifilm ed è caratterizzata dal trattamento rugged. Significa che ha un elevata resistenza ad acqua, polvere e agenti atmosferici – resiste a immersioni fino a 25 metri. Costerà 200 euro circa. In alternativa, oggi, ci si può orientare sulla FinePix XP130, che si trova a partire da 160 euro.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 16 marzo 2019

Leica Q2, Full Frame da 28 mm per chi non ha paura di spendere

Leica ha recentemente presentato la nuova Leica Q2, vale a dire l'aggiornamento della fortunata Leica Q del 2015. La nuova versione riprende lo stesso concetto, quindi è ancora una macchina full-frame con

Tech 21 febbraio 2019

Panasonic FZ1000 II, fotocamera superzoom da taschino

Panasonic ha annunciato due nuove fotocamere compatte della linea Lumix, la FZ1000 II e la ZS80/TZ95 (due varianti della stessa macchina). Entrambe sono aggiornamenti di modelli esistenti, in particolare Panasonic FZ1000, un modello

Tech 19 febbraio 2019

Recensione Sony A7 III, mirrorless Full Frame entry level con prestazioni da top

Sony ha rinnovato la sua gamma di fotocamere mirrorless Full Frame introducendo dapprima la Sony A9, ammiraglia dedicata ai fotografi naturalisti e sportivi dotata di un sistema di autofocus molto avanzato, poi