Tech 9 marzo 2019

Recensione Resident Evil 2, grande ritorno a Raccoon City

Resident Evil 2 è un gioco del 1998, recentemente uscito in versione rimasterizzata per PlayStation 4 e Xbox One. È di fatto il ritorno di un mito, grazie a cui i giocatori di un tempo potranno rivivere le emozioni di tanti anni fa, mentre i giovanissimi potranno riscoprire un capolavoro del mondo videoludico – rivisto e corretto nella veste grafica (ma non solo) per soddisfare i palati più moderni. Recentemente , poi, il gioco si è arricchito di un nuovo contenuto gratuito, Ghost Survivors. A ragion veduta, a febbraio 2019 questo è il gioco più amato da pubblico e critica.

Resident Evil 2

Resident Evil 2 è il secondo di (per ora) sette capitoli dedicati alla lotta contro virus sempre più perfezionati, che trasformano le persone in zombie. I protagonisti dovranno affrontarli, in situazioni che a volte sono veri e propri capolavori horror. Da segnalare, in questa saga, anche il relativamente recente Resident Evil VII, disponibile in bundle con il PlayStation VR.

L’attuale Resident Evil 2 non è dunque un semplice remake, ma piuttosto una revisione e, in un certo senso un ottavo capitolo nella saga. Da una parte è lo stesso gioco del 1998, certo, capace di appagare i fan storici. Ma dall’altra è qualcosa di nuovo e diverso – grazie in particolare all’espansione Ghost Survivors.

Cambia il modo in cui la macchina da presa segue i personaggi – doveroso ricordare che i giochi moderni hanno più di un aspetto cinematografico – riprendendo il metodo usato nel quarto capitolo. E riprende anche soluzioni mutuate da Resident Evil 7. Una sapiente unione di vecchio e nuovo, dunque, per uno tra i migliori giochi disponibili oggi.

C’è anche qualche notevole miglioramento tecnico, e il gioco è stato ampliato. La stazione di polizia, un luogo centrale e iconico, nella nuova versione ha più stanze e più sfide – quindi chi “conosce a memoria” il vecchio gioco avrà pane per i propri denti.

Gameplay

Voto: 9/10

Come da tradizione, in Resident Evil 2 non potete andarvene in giro sparando a tutto e tutti. I proiettili sono pochi, e dovrete ingegnarvi per sopravvivere. E se riuscite a mettere le mani su un coltello, prima o poi finirete per romperlo o perderlo. O, nella migliore delle ipotesi, dovrete accontentarvi di una lama sdentata. Il videogioco Resident Evil 2 mette alla prova la vostra capacità di sopravvivere, oltre a cercare di spaventarvi (e spesso ci riuscirà).

Resident Evil 2

Non ci si sente mai davvero al sicuro, anche dietro a pareti e porte che solo apparentemente sono in grado di proteggerci. Inoltre il Tyrant (ma ha anche altri nomi) è un mostro il cui unico scopo sembra essere inseguire e uccidere il giocatore; e se per caso vi liberate del primo, ce n’è sempre uno pronto a prendere il suo posto. Sarà difficile non sentirsi in ansia.

A completare il gioco c’è qualche occasionale enigma, e sopratutto la parte tattica: dovrete pianificare bene il percorso, per essere sicuri di arrivare a destinazione tutti interi e senza finire le munizioni. La nuova versione del famoso gioco Capcom è una combinazione di esplorazione, combattimento e puzzle.

Storia

Voto: 7/10

C’è anche qualche nuovo dettaglio nel finale. O meglio nei finali che si possono sbloccare – una ragione per giocare qualche ora in più. Non sono particolarmente lunghi, ma comunque aggiungono almeno qualche dettaglio a ciò che già sapevamo. Resident Evil 2 raccoglie inoltre tutta la “enciclopedia di gioco” che si è andata sviluppando in vent’anni.

Ci sono due scenari da giocare, che finiscono però per convertire in un’unica linea narrativa. Sono le due storie di Leon e Claire, ognuna delle quali con le sue peculiarità. Le differenze ci sono ma non sono molto grandi; da questo punto di vista la revisione di Capcom non è stata particolarmente approfondita.

Grafica

Voto: 9/10

Dal punto di vista tecnico, per il gioco Resident Evil 2 si possono spendere solo elogi. La revisione grafica è eccellente, con dettagli curati, luci e ombre che creano un’atmosfera più che riuscita. Notevole il commento sonoro (effetti e musica), che contribuisce in modo importante a trasmettere quel senso di pressione che mette in ansia il giocatore – esattamente l’obiettivo del gioco. Consigliatissimo giocarci in cuffia, possibilmente con un modello di qualità come le Turtle Beach Stealth 700.

Resident Evil 2

Ciliegina sulla torta, il gioco gira a 60 FPS, garantendo una qualità e una fluidità delle immagini ai massimi livelli. Impossibile chiedere di meglio al gioco su PlayStation 4.

Ghost Survivors

Resident Evil 2 Ghost Survivors

Recentemente Capcom ha pubblicato un nuovo contenuto aggiuntivo, scaricabile gratuitamente per chi già possiede Resident Evil 2. Si tratta di una nuova avventura in cui seguiamo tre personaggi in altrettante storie in cui ci si immagina cosa sarebbe successo se fossero sopravvissuti. Da qui il nome “sopravvissuti fantasma”. Capcom con questa operazione cerca di scommettere un po’ di più su tre nuove trame, riproponendo un gameplay che è sostanzialmente lo stesso.

Si aggiunge così qualche ora di gioco, ma ci sono anche alcuni nuovi nemici e qualche nuova meccanica a rendere il DLC interessante. Ghost Survivors non vi impegnerà molto a lungo, ma è sicuramente una buona occasione per tornare a Raccoon City, conoscere qualche nuovo luogo e scoprire qualcosa in più sul mondo di Resident Evil.

Conclusioni

Voto: 9/10

Resident Evil 2 non è un semplice remake né un ordinario reboot. Riprende il gioco del 1998, rinnovandolo e aggiornandolo senza tradirne lo spirito originale. È un gioco che può soddisfare tanto i fan storici quanto i nuovi giocatori. Realizzato con una qualità tecnica eccellente, ha solo la pecca di una trama non abbastanza approfondita – ma d’altra parte non ha la pretesa di trovare in essa un qualche valore aggiunto.

Consigliatissimo a chiunque, tranne a chi si spaventa facilmente. Sul serio, se siete sensibili scegliete qualcosa di diverso. Magari Kingdom Hearts III è una buona scelta.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 25 marzo 2019

Detroit Become Human, Heavy Rain e Beyond: tre cult per PS4 arrivano su PC

Detroit Become Human, Heavy Rain e Beyond arrivano anche su PC. I tre giochi fino a oggi sono stati distribuiti in esclusiva per PlayStation 4, ma di recente la sotware house Quantic Dream è

Tech 13 marzo 2019

Google si prepara alla sfida nel gaming contro Sony, Microsoft e Nintendo

Nei giorni scorsi è emerso un brevetto di Google che descrive un controller da gioco, concettualmente simile a quello di Xbox One e PlayStation 4. Successivamente, l'azienda ha fatto sapere che il prossimo 19

Tech 4 marzo 2019

Recensione God of War

God of War è stato premiato come gioco dell'anno 2018, ed è senza dubbio uno dei giochi da provare assolutamente - almeno per chi possiede una PlayStation 4, visto che è distribuito in