Tech 9 marzo 2019

Televisori Samsung senza cavo di alimentazione, spunta il brevetto

Samsung è ormai un’azienda leader in diversi settori, compresi smartphone, televisori ed elettrodomestici. Una posizione a cui si può arrivare e che si può mantenere solo trovando un delicato equilibrio tra prezzi competitivi e innovazioni. L’ultima delle quali è un brevetto che descrive un televisore senza cavo di alimentazione.

Sarebbe (condizionale d’obbligo) l’uovo di colombo e l’ultimo tassello per un’installazione da salotto pulita, ordinata e bellissima. Già, perché anche se scegliete un Samsung The Frame, che è un televisore e anche un oggetto di arredamento (vedi immagine di copertina), ci sarà sempre almeno un cavo che va alla presa di corrente. E per quanto ci si possa ingegnare per nasconderlo, non lo si può eliminare.

Il brevetto depositato da Samsung descrive invece un sistema di alimentazione wireless, per cui sul televisore c’è un ricevitore che, grazie a un sistema a induzione, può trasmettere elettricità a distanza. È lo stesso principio applicato su molti smartphone, ma Samsung sta lavorando per aumentare la distanza di trasmissione.

Samsung Wireless TV brevetto

Idealmente, dunque, parliamo di un televisore che si potrà posizionare lontano dalla presa di corrente, senza preoccuparsi del cavo. Si tratta solo di un brevetto, ed è sicuramente improbabile che Samsung sia pronta con questa tecnologia prima di qualche anno – o potrebbero passarne anche molti.

L’idea d’altra parte è tremendamente affascinante, qualcosa che potrebbe davvero fare la differenza nel design delle case moderne. Già oggi, dopotutto, trovano spazio (e successo commerciale) i sistemi surround wireless (come il Sony HT-CT390), che permettono appunto di posizionare gli altoparlanti con una certa libertà, perché non c’è un cavo che li collega all’amplificatore principale. Speriamo dunque che Samsung porti presto nei negozi dei veri televisori senza cavi.

Nulla poi ci impedisce di sognare, e di immaginarci elettrodomestici e dispositivi di ogni genere privi di cavi. Con l’energia che si muove nell’aria, li fa funzionare e tiene cariche le batteria, senza che ci si debba preoccupare di nulla se non di godersi i propri oggetti.

Valerio Porcu

Giornalista nel settore della tecnologia, fa parte del team di Tom's Hardware italia da oltre 10 anni e si occupa di smartphone, Intelligenza Artificiale, privacy e software. Curioso per natura, è un geek ante litteram che divora libri e film ogni volta che ne ha il tempo (non molto spesso). Collabora al magazine di Trovaprezzi.it con guide e tutorial per aiutare il pubblico a usare la tecnologia moderna.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 26 marzo 2019

Microsoft: DNA al posto della memoria digitale

Lo sviluppo di nuove tecnologie e nuovi dispositivi ha bisogno, tra le altre cose, di supporti di memoria sempre migliori, più capienti e più veloci. Al momento possiamo contare sulla memoria NAND

Tech 26 marzo 2019

Smartphone da 100 megapixel entro il 2019

Secondo Qualcomm, società che produce tra le altre cose anche i processori di molti smartphone, entro la fine del 2019 sarà tecnicamente possibile realizzare smartphone con un sensore fotografico da oltre 100

Tech 26 marzo 2019

Apple Arcade, News+, TV+ e Card: nuovi servizi per tutti

Ieri Apple ha annunciato molti nuovi servizi dedicati ai suoi clienti. Chi possiede o acquisterà un iPhone, un iPad o un Macbook, dunque, nel corso dei prossimi mesi potrà accedere a una quantità