Tech 3 maggio 2019

Internet of things: sei pronto per una casa smart?

Casa smart guida acquisto

Cinema e letteratura da sempre immaginano scenari futuribili in cui gli oggetti di uso quotidiano eseguono azioni automatizzate all’interno di avveniristiche smart home. Luci che si accendono rilevando la nostra presenza, allarmi che si disattivano in automatico e robot domestici programmati per fare le pulizie. Ecco pochi semplici esempi di una fantascienza che oggi non è più tale. La casa intelligente, infatti, ha sviluppato forme di domotica sempre più evolute che, negli ultimi venti anni, hanno beneficiato della spinta propulsiva della rete. “Internet of things” (Internet delle cose) è l’espressione utilizzata per circoscrivere gli oggetti provvisti di intelligenza artificiale o, comunque, in grado di reagire in modo automatico a stimoli esterni. In particolare, attraverso app dedicate, i device connessi alla rete possono essere gestiti da lontano. Sono gli elettrodomestici Wi-Fi a sfruttare maggiormente tale tecnologia. Tramite app o comandi vocali, infatti, possiamo avviarli a distanza e monitorare in modo costante le operazioni che compiono. Ma possiamo anche ricevere notifiche relative a malfunzionamenti o possibili pericoli. Con la nostra guida abbiamo voluto osservare questo universo in modo ampio, descrivendo gli oggetti più interessanti da collocare nella casa smart. E come è nostra consuetudine, li abbiamo suddivisi in categorie e fasce di prezzo.

Se volete anche voi una casa intelligente, seguite la nostra guida all’acquisto sulla casa smart!

guida all'acquisto casa smart

Matteo Sartini
Matteo Sartini

Freelance con la passione per le parole, scrive contenuti web che spaziano dalla sostenibilità alla tecnologia. Collabora con alcune testate online e portali e-commerce, oltre che col motore di ricerca Trovaprezzi.it, per il quale si occupa delle guide all'acquisto. Figlio di due sommelier, ha seguito la tradizione familiare diventandolo a sua volta e oggi scrive anche di vino su blog specializzati. Quando stacca dal lavoro, si dedica alla lettura e, appena possibile, monta in sella per una pedalata in mezzo alla natura.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Google Home
Tech 4 novembre 2018

Google Home e Google Home Mini: guida alla prima configurazione

Come vedremo, per configurare Google Home Mini o Google Home, la procedura è la medesima. Sarà semplicemente necessario essere in possesso di uno smartphone Android o di uno iOS, dell’applicazione ufficiale di

google-home-smart-speaker-price
Tech 11 ottobre 2018

Google Home Mini e Google Home, quali sono le differenze e quale comprare?

Google ha presentato a inizio anno due altoparlanti Smart, Google Home Mini e Google Home. Due speaker con assistente vocale integrato in grado di svolgere parecchie funzioni con un semplice comando vocale,