Tech 14 giugno 2019

Usare uno smartphone Samsung come un PC

Samsung Dex

La tanto chiacchierata modalità desktop che di fatto consente di collegare uno smartphone a un monitor esterno e poter sfruttare un’interfaccia e applicazioni appositamente studiate per rendere lo smartphone un mini-PC, arriverà sui dispositivi Android con la prossima distribuzione software. Tuttavia, alcuni grandi produttori, tra cui Samsung, da qualche anno a questa parte propongono una soluzione alternativa.

L’azienda sudcoreana ha infatti puntato tantissimo sulla Samsung Dex, ovvero una sorta di docking station, che consentiva di collegare lo smartphone tramite un connettore USB-C, e la basetta a un monitor o TV tramite un cavo HDMI. Tale supporto permetteva anche di collegare un mouse e una tastiera esterni e poter dunque usare un’interfaccia apposita per poter scrivere un documento word, prendere note e fare tanto altro, rinunciando di fatto a dover portare con sé un portatile.

Samsung Dex

La base Samsung Dex si rendeva necessaria però fino all’S9. Con la nuova generazione di smartphone Galaxy S10, S10+ e S10e, Samsung permette di sfruttare la modalità desktop semplicemente usando un cavo USB-C da collegare direttamente allo smartphone che termina con una presa HDMI da collegare a un monitor o una TV.

In questo modo, lo smartphone attiverà in maniera automatica la modalità Dex, trasformando di fatto l’interfaccia in una molto simile a quella che si ha con i PC Windows. Si avrà dunque una barra nella parte inferiore tramite cui sarà possibile controllare impostazioni di sistema e altre voci, oltre a una serie di applicazioni dedicate, ma con la possibilità di poter usare tutte le altre applicazioni installate sullo smartphone.

Tale modalità risulta per esempio ideale nel caso si vogliano visualizzare film e serie TV su uno schermo più grande, oppure se si desidera scrivere un documento Word comodamente, magari collegando una tastiera e mouse Bluetooth.

Una caratteristica molto importante dunque, che rende gli smartphone Samsung desiderabili a chi necessita di un dispositivo completo per poter fare un po’ di tutto anche senza un notebook dedicato. Tale modalità è disponibile al momento solo sui top di gamma Note 9 e della gamma S10, in quanto gli unici a garantire la potenza necessaria per far funzionare tutto correttamente.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

roninSC
Tech 19 luglio 2019

DJI annuncia il nuovo Ronin SC

Il DJI Ronin è stato per molto tempo il gimbal, o stabilizzatore di riferimento per utenti che usano mirrorless e reflex, come per esempio la Sony A7 III o la Panasonic S1,

Sony A7R IV
Tech 19 luglio 2019

Sony Alpha A7R IV è la prima mirrorless fullframe con 61 Megapixel

Sony ha svelato la nuova ammiraglia mirrorless dotata di un sensore ad alta risoluzione. Si chiama Sony A7R IV e va a prendere le redini lasciate dalla precedente Sony A7R III, top

Xiaomi Mi A3
Tech 19 luglio 2019

Xiaomi Mi A3 ufficiale con tripla fotocamera

Xiaomi ha tolto i veli sul nuovo entry-level Mi A3, dispositivo che si appresta a dominare la fascia di accesso di dispositivi Android dell’azienda, andando a sostituire il tanto apprezzato Xiaomi Mi