Tech 16 giugno 2019

Xiaomi Mi9T è ufficiale

Xiaomi Mi9T

Lo avevamo anticipato nel nostro articolo come la versione italiana del Redmi K20, ma adesso lo Xiaomi Mi9T, smartphone che va a completare la gamma composta attualmente da Mi9 e Mi9 SE, è ufficiale con prezzi a partire da 329 euro.

Si candida fin da subito come uno dei migliori smartphone attualmente disponibili, anche se è opportuno provarlo sul campo per poterlo affermare con certezza.

Noi lo abbiamo provato in anteprima e possiamo dunque raccontarvi le nostre prime impressioni. A muovere il Mi9T c’è lo Snapdragon 730 di Qualcomm abbinato a 6GB di RAM e 64 o 128GB di archiviazione interna a seconda della versione. Xiaomi ha dunque deciso di interrompere l’uso dello Snapdragon 660, in quanto inizia a sentire il peso degli anni, essendo un processore presentato per la prima volta nel 2017.

Xiaomi Mi9T

Le prime sensazioni sono quelle di un’ottima fluidità, come del resto buona parte degli smartphone Xiaomi, tra cui anche gli entry level come il Redmi Note 7. Convince appieno il design: il Mi9T è composto frontalmente dal solo display senza alcun notch, di cui si è potuto fare a meno grazie al meccanismo di fotocamera a scomparsa presente nella parte superiore, molto simile a quanto abbiamo visto su OnePlus 7 Pro.

Quando si sceglie di usare la fotocamera frontale, il meccanismo fa fuoriuscire il sensore in maniera molto rapida. L’azienda cinese parla di circa 300.000 apertura garantite, per cui non ci dovrebbero essere problemi di durata. La scocca è realizzata in vetro e metallo, con una trama molto bella per la parte posteriore. C’è una batteria da 4000 mAh che dovrebbe garantire un’ottima autonomia.

Il comparto fotografico nella parte posteriore prevede tre sensori, con il principale da 48 Megapixel abbinato ad altri due sensori rispettivamente da 13 Megapixel con ottica grandangolare e da 8 Megapixel con teleobiettivo. La fotocamera anteriore è invece da 20 Megapixel.

Il display è un’unità da 6,39 pollici con tecnologia AMOLED, fattore di forma 19,5:9 e luminosità massima di 600 nits. Come software troviamo invece il classico Android 9 Pie, con personalizzazione MIUI 10. Il prezzo di vendita per l’Italia è di 329 euro per la versione da 6GB di RAM e 64GB di archiviazione che passano a 399 euro per la versione con 128GB. Posizionamento di prezzo che rischia di far concorrenza al Mi9SE e al Mi9. Sarà disponibile a partire dal 19 giugno.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Xiaomi Mi 9 SE
Tech 9 maggio 2019

Xiaomi Mi 9 SE arriva in Italia con 6 GB di RAM

Il 7 maggio è arrivata in Italia anche la versione meno potente dell’ormai apprezzato Xiaomi Mi 9, ovvero il Mi 9 SE, con un prezzo a partire da circa 265 euro. Saranno