Tech 7 luglio 2019

Samsung Galaxy A9 con 4 fotocamere posteriori, perché comprarlo oggi

samsung_a9

Conviene ancora acquistare Samsung Galaxy A9, uno smartphone uscito nel 2018, poco prima del trend dei dispositivi a tutto schermo e con notch frontale? Rispondiamo subito: , per diversi motivi. Il primo, quello più importante, è perché ormai lo si trova a metà prezzo rispetto ai 629 euro del costo di lancio. Eppure sono passati solo otto mesi dall’uscita sul mercato, ma ormai è chiaro che gli smartphone Android subiscono un deprezzamento piuttosto veloce, perché escono di continuo nuovi modelli.

La serie A di Samsung ha infatti visto recentemente l’annuncio dei modelli 2019 e i nuovi dispositivi sono davvero tantissimi. Si parte dal Galaxy A10 per chi vuole spendere davvero poco, ma c’è anche il Samsung Galaxy A20e che è leggermente più potente. Da ricordare anche i modelli Galaxy A40 e A50, belli e performanti, per finire con l’A70 e l’A80. Insomma la gamma 2019 è colma di dispositivi interessanti della stessa casa sud coreana, perché scegliere quindi il Samsung Galaxy A9 2018?

colori samsung galaxy a 9

Forse il motivo più importante è rappresentato da una funzionalità che nessuno dei dispositivi sopra citati ha: la quadrupla fotocamera. Galaxy A9 viene descritto infatti dall’azienda come uno smartphone pensato per gli esploratori, per coloro che immortalano ogni momento e subito lo condividono sui social. Un dispositivo medio di gamma con ben quattro sensori nella parte posteriore in vetro, quindi molto elegante.

Ecco come funziona la quadrupla fotocamera posteriore del Galaxy A9:

La quinta fotocamera di Samsung Galaxy A9 2018 è rappresentata dal modulo frontale da 24 megapixel, ma chiaramente ci sono anche tantissime funzioni software data l’estrema versatilità di questo dispositivo. Ad esempio l’Ottimizzatore Scene, che riesce a riconoscere le scene inquadrate e ottimizzare tutte le impostazioni per garantire il miglior scatto possibile, oltre a Rilevazione difetti, che abbellisce la foto.

Uno smartphone Samsung quindi ancora molto attuale e un’ottima alternativa, visto il prezzo, anche a quelli del 2019. Chiaramente non è solo il comparto fotografico a rendere appetibile il Samsung Galaxy A9: il cuore è rappresentato da un processore Qualcomm Snapdragon 660, ben 6 GB di RAM e un grande schermo Infinity Display Super AMOLED da 6,3 pollici con risoluzione Full HD+ da 2220 x 1080 pixel.

Chi cerca un dispositivo dall’ottimo design sarà accontentato: bello anche il frame metallico che corre su tutto il perimetro e anche lo spessore è alquanto ridotto, solo 7,8 millimetri. Il peso è bilanciato anche dalla capiente batteria di 3800 mAh, che garantisce un’autonomia al passo coi tempi. Infine la memoria interna è molto capiente: 128 GB sono davvero tanti, in questo modo si riuscirà ad archiviare ancora più musica, foto o video.

Candido Romano
Candido Romano

Giornalista e copywriter con una grande passione per tutto ciò che è tecnologia e intrattenimento, soprattutto smartphone, tablet e videogiochi, di cui scrive dal 2005. Una passione che porta avanti fin da bambino, quando nella sua stanza entrò il Commodore 64: una folgorazione, che aprì un universo di possibilità. Classe 1983, fa parte di quella generazione che ricorda un mondo...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

sony_AG8
Tech 14 luglio 2019

3 motivi per acquistare il TV OLED Sony AG8

Sony ha presentato al CES 2019 di Las Vegas la sua nuova gamma di TV OLED con Dolby Vision, tra cui c’è anche il magnifico Sony AG8: non è il più prestante

samsung_j_series
Tech 13 luglio 2019

Samsung Galaxy J4+ e J5, Galaxy J6 2018 e J7, quattro ottimi smartphone economici

Samsung svetta ancora come il primo produttore al mondo di smartphone: questo perché riesce a proporre una soluzione per ogni esigenza. L’offerta di smartphone Samsung è estremamente vasta, con dispositivi che coprono

Samsung Galaxy Tab A 2019
Tech 8 luglio 2019

Samsung Galaxy Tab A è ufficiale: ecco le specifiche

Samsung Galaxy Tab A 2019 è finalmente ufficiale: dopo essere stato protagonista di rumors e indiscrezioni, a posteriori anche piuttosto accurate, il colosso sudcoreano ha presentato il nuovo dispositivo a mezzo comunicato