Tech 5 agosto 2019

iPhone: nel 2020 display a 120Hz?

iPhone 2020

Tra il 2018 e il 2019 abbiamo visto la nascita di un nuovo settore per quanto riguarda gli smartphone, ovvero i cellulari dedicati ai videogiocatori, come il Razer Phone, l’Asus Rog Phone o lo Xiaomi Black Shark. Dispositivi che si contraddistinguono non solo per una maggiore potenza del processore e per la presenza di LED e design piuttosto aggressivi e spigolosi, ma soprattutto per display molto performanti, in grado di raggiungere frequenze di aggiornamento elevate.

La frequenza di aggiornamento di un pannello è un valore che indica la sua capacità di riprodurre un determinato numero di fotogrammi al secondo. Più tale valore è elevato, maggiore sarà l’immersività che si ottiene. Tipicamente gli smartphone hanno da sempre adottato display da 60Hz, reputati più che sufficienti per le normali operazioni quotidiane, come controllare le mail, i social e navigare sul web.

Ma quando si parla di videogiochi le cose cambiano e una maggiore fluidità può rappresentare un effettivo vantaggio per chi gioca. Alcune voci provenienti dai più esperti del settore, farebbero intendere che anche Apple starebbe pensando di integrare un display con elevata frequenza di aggiornamento sul suo iPhone del 2020, che dovrebbe essere un dispositivo di rottura, sia dal punto di vista del design che delle prestazioni, rispetto a quanto visto finora.

L’azienda di Cupertino starebbe valutando un display in grado di adattare il proprio refresh rate tra i 60 e i 120Hz, a seconda di quanto richiesto, discutendo di tale opzione con Samsung e LG, che da sempre sono fornitori di display AMOLED nel mondo.

Se tali considerazioni dovessero essere vere, non si tratterebbe comunque di una novità assoluta, in quanto già l’iPad Pro, presentato nel 2017 e rinnovato di anno in anno, presenta un pannello con tale frequenza di aggiornamento e risoluzione retina.

Ovviamente per adesso la concentrazione è tutta focalizzata sul lancio dei nuovi iPhone 2019, che dovrebbe avvenire durante le prime settimane di settembre.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Tech 24 agosto 2019

Zoom ottico e Zoom digitale: le differenze

Negli ultimi due anni gli smartphone hanno fatto passi da gigante, in particolare per quanto riguarda la fotocamera. In particolare, alcuni modelli (sempre di più, in effetti) hanno due o tre fotocamere

Apple-Watch
Tech 22 agosto 2019

Mercato smartwatch: Apple domina, Fitbit in calo

Il mercato smartwatch sta attualmente vivendo uno dei momenti più floridi da quando i primi braccialetti smart sono approdati sul mercato. L'ampia gamma di dispositivi tra cui sportwatch avanzati come i Garmin

iPhone Xs Max
Tech 21 agosto 2019

iPhone: l’ultimo aggiornamento vi dice se la batteria è originale

L’ultima versione del sistema operativo Apple iOS, che porta il numero del firmware al 12.4, ha introdotto una curiosa novità per tutti gli iPhone compatibili, ovvero iPhone X, iPhone Xs, iPhone Xs