Tech 20 agosto 2019

LG G8s ThinQ: smartphone top di gamma ad un prezzo ragionevole

LG G8s ThinQ

L’LG G8s ThinQ è uno smartphone top di gamma che, come spesso accade con questo marchio, arriva sul mercato un po’ in ritardo rispetto ai suoi diretti concorrenti. È uscito più o meno insieme a modelli come lo Xiaomi Mi 9 o il Samsung Galaxy S10, ma è disponibile solo da poche settimane.

LG G8s ThinQ

 

La buona notizia è che l’LG G8s ThinQ si trova già a prezzi interessanti: lo trovate infatti a partire da 570 euro circa, il che lo rende (almeno per il prezzo) un’alternativa al citato Galaxy S10, ma anche un’alternativa a Huawei P30 Pro o a Samsung Galaxy S10+. Un fatto che di per sé è già notevole, visto che il prezzo di listino è fissato a 769,90 euro.

Prestazioni e display

Voto: 9/10

All’interno dello smartphone LG G8s ThinQ troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 855, con 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di archiviazione, senza slot di espansione. È una piattaforma molto potente, una tra le più potenti in circolazione, e le prestazioni di conseguenza sono tra le più alte che si possano avere su uno smartphone.

Non ottima invece la dissipazione del calore percepibile attraverso la scocca, ma il problema scompare se si utilizza una cover. Insomma, fa tutto ciò che ci si aspetta da un top di gamma.

LG G8s ThinQ

L’audio invece è eccellente: suono stereo, pulito, e con un volume massimo piuttosto alto. C’è la presa jack da 3,5 mm per chi vuole usare le cuffie, ma soprattutto, come da tradizione LG, l’LG G8s ThinQ è dotato di un DAC (Digital Audio Converter) che offre una qualità sopra la media.

Lo schermo OLED da 6,21” ha risoluzione 1080×2248, copertura in Gorilla Glass 5 e compatibilità con HDR10, quindi si presta più che bene a vedere film e serie TV. Come quasi tutti gli smartphone con schermo OLED, c’è la funzione Always-On; quindi anche a schermo spento sono visualizzate l’ora, la carica residua e una sintesi delle ultime notifiche. La luminosità massima non è granché, ma la visibilità all’esterna è comunque accettabile.

Lo schermo è interrotto dal notch, dentro al quale si nasconde una fotocamera frontale da 8MP con sensore ToF (Time of Flight). C’è anche la capsula auricolare, e un sensore a infrarossi usato per il riconoscimento facciale e per i gesti a distanza della funzione Air Motion.

Il sensore per le impronte digitali è sul retro, una scelta in controtendenza considerato che la maggior parte dei concorrenti lo colloca sotto al display. C’è però il citato riconoscimento facciale, e l’esclusivo Hand ID, che sblocca il telefono riconoscendo il sistema venoso della mano. Come le Air Motion, funziona ma non benissimo, ed è chiaro che si tratta di una tecnologia ancora acerba.

Questo LG G8s ThinQ tende a sporcarsi un po’ troppo facilmente con le impronte digitali, segno di un trattamento oleofobico non adeguato. Tra i difetti, da citare anche un posizionamento poco felice del tasto di attivazione, che risulta a volte difficile da raggiungere. LG G8s ThinQ è impermeabile e ha sia la certificazione IP68 sia la MIL-STD-810G, quindi possiamo dire che è molto resistente.

Fotografia

Voto: 7/10

Il comparto fotografico di LG G8s ThinQ si compone di una tripla fotocamera posteriore con il sensore standard da 12 Megapixel con apertura f/1.8 assistito da un teleobiettivo da 12 Megapixel (f/2.6) con zoom ottico 2X e un grandangolare da 13 Megapixel (f/2.4). Quest’ultima ottica non ha la stabilizzazione ottica.

fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ
fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ fotografie LG G8s ThinQ

Si ottengono buone fotografie di giorno, anche ottime volendo; le aree con molti piccoli dettagli (la chioma di un albero ad esempio) lo mettono però un po’ in difficoltà – un difetto che noteranno solo i più esigenti.

Di notte la qualità cala un po’ più di quanto ci aspettassimo, soprattutto considerato la fascia di prezzo e le prestazioni dei concorrenti. La sfocatura dello sfondo è di buon livello, in particolare con la Modalità Ritratto.

Anche la fotocamera frontale (8MP, f/1.9) ha un sensore ToF per la gestione della profondità. Genera immagini dettagliate e di buona qualità, ma attivando l’HDR i colori risultano poco naturali.

Air Motion

Voto: 6/10

Grazie al sensore IR (Infrarossi) questo LG G8s ThinQ permette di impartire comandi muovendo le mani davanti al telefono, senza toccarlo veramente. Si può rispondere a una chiamata, disattivare la sveglia o il timer, catturare schermate, gestire il volume e utilizzare le app multimediali come YouTube.

LG G8s ThinQ

Per sfruttare le Air Motion, bisogna attivarle mettendo la mano a circa 6-12 cm dalla fotocamera. Apparirà una barra colorata e – con le dita piegate come se volessimo prendere qualcosa – possiamo spostarci a destra o a sinistra per avviare il comando che abbiamo impostato. Se – per esempio – apriamo YouTube, possiamo gestire il volume facendo ruotare la mano o avviare la riproduzione spostandoci verso destra. In tutto ciò, la mano deve essere tenuta a una precisa distanza compresa tra 15 e 20 cm.

L’idea è interessante ma il funzionamento lascia a desiderare. Spesso le Air Motion non funzionano bene, ed è difficile posizionare la mano esattamente come richiede il sistema. Forse con la prossima versione questo software sarà convincente, ma al momento è poco più che una dimostrazione.

Autonomia

Voto: 6/10

La batteria da 3.550 mAh non è tra le più capienti e il risultato è un’autonomia solo nella media. Siamo arrivati a 24 ore con tre ore di schermo acceso, un risultato non entusiasmante. Se non altro c’è la ricarica rapida.

Conclusioni

Voto: 7/10

Pro

Contro

Il nuovo LG G8s ThinQ è uno smartphone valido, che si trova a un prezzo tutto sommato ragionevole. È piacevole da usare, molto solido e con prestazioni fotografiche più che adeguate.

Tuttavia i concorrenti diretti, per prezzo, riescono a offrire qualcosa di più, che si tratti della qualità fotografica, dell’autonomia o di altro. La funzione Air Motion potrebbe rappresentare un fattore differenziante, ma purtroppo non è ancora davvero pronta – forse l’anno prossimo. Il dettaglio che contraddistingue di più questo smartphone LG, probabilmente, sono le prestazioni audio sopra la media.

Dunque, se usate molto lo smartphone per ascoltare musica, magari in abbinamento a cuffie di alta qualità, l’LG G8s ThinQ potrebbe essere lo smartphone giusto per voi. Diversamente, forse vorrete considerare altri modelli

Ancora una volta LG paga soprattutto la scelta delle tempistiche. Se questo smartphone fosse uscito qualche mese prima, oggi forse avrebbe un prezzo più competitivo e la situazione sarebbe diversa. O, in alternativa, se la funzione Air Motion fosse davvero matura e pronta all’utilizzo da parte di tutti.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

G8X ThinQ
Tech 12 settembre 2019

LG G8X ThinQ: ecco lo smartphone con doppio display a IFA 2019

IFA 2019 si è appena conclusa ma le novità sono state tante così come le aziende che hanno cercato di innovare un mercato in cui le innovazioni stentano ad arrivare, in attesa

LG Ultra Gear
Tech 5 settembre 2019

IFA 2019: LG UltraGear, ecco i nuovi monitor IPS con G-Sync

LG ha mostrato a IFA di Berlino 2019 una nuova gamma di monitor UltraGear destinati ai videogiocatori e composta di tre modelli con diagonali variabili da 27 a 37,5 pollici. Tutti e

Ifa 2019 berlino
Tech 3 settembre 2019

IFA 2019 tra smartphone, Smart TV e notebook: il calendario della grande fiera tecnologica

Tutto pronto per IFA 2019, acronimo di Internationale Funkausstellung Berlin, la fiera tecnologica più importante d’Europa. Arrivata alla sua 95esima edizione, si terrà dal 6 all’11 settembre a Berlino, con grandi annunci