Tech 24 agosto 2019

Fossil Gen 5 ufficiale: supporto alle chiamate anche per iPhone

Fossil Gen 5

Fossil ha annunciato il nuovo modello di smartwatch Gen 5 che per la prima volta nella storia dell’azienda dispone del processore pensato per dispositivi indossabili Snapdragon Wear 3100 di Qualcomm. I miglioramenti di questo smartwatch Fossil però sono a 360 gradi, con una serie di novità sia a livello tecnico che a livello estetico, che migliorano le funzionalità e l’ergonomia d’uso.

Fossil Gen 5 si contraddistingue per una cassa in acciaio con diametro di 44 millimetri, acciaio che viene usato anche per la ghiera e i pulsanti. È disponibile in sei colori diversi compresi il nero, grigio fumo e tonalità di oro rosa. Il display ha una diagonale di 1,3 pollici mentre sotto la scocca troviamo anche 1GB di RAM e 8GB di archiviazione interna. Lo smartwatch è resistente alle immersioni fino a 3 ATM permettendo così di immergere il dispositivo fino a 30 metri.

Fossil Gen 5

Smartwatch Fossil

Tra le novità anche la presenza di un altoparlante che può essere usato per interagire con l’assistente vocale Google, per ricevere o effettuare chiamare, avvisi acustici o riprodurre musica direttamente sullo smartwatch. Per il momento tali funzioni sono compatibili solamente con smartphone Android, come Huawei P30, OnePlus 7 o Galaxy S10, ma per il prossimo autunno Fossil renderà disponibile un’applicazione proprietaria che ne consentirà l’uso anche sugli iPhone più recenti.

L’autonomia è migliorata grazie anche alla presenza di ben quattro modalità di utilizzo tra cui quella con batteria prolungata che permette di avere diversi giorni di utilizzo. Tra le varie impostazioni, è possibile usare la “Modalità solo orario”, che consente allo smartwatch di mostrare solo l’ora inibendo le altre funzioni.

Non mancano poi tutte le funzionalità classiche di uno smartwatch, come il sensore del battito cardiaco, il GPS integrato, la tecnologia NFC e la ricarica rapida. Presente anche il servizio Cardiogram, che sintetizza le informazioni relative alla frequenza cardiaca segnalando eventuali criticità.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Watch Serie 5
Tech 11 settembre 2019

Apple Watch Serie 5 ufficiale

Apple ha tolto i veli anche sul nuovo Apple Watch Serie 5. Tante le novità di questo smartwach Apple, non solo dal punto di vista delle varianti e del design, ma soprattutto

google_smartwatch
Tech 5 settembre 2019

Smartwatch: anche Google vuole produrli?

Google e i dispositivi mobile sono sempre stati un connubio molto particolare. I dispositivi Nexus, poi chiamati Pixel, come i Pixel 3 e 3XL  sono sempre stati smartphone dedicati più agli sviluppatori

/magazine/trend/2019/07/23/trovaprezzi-classifica-dei-10-smartphone-piu-cercati-nel-primo-semestre-2019
Tech 3 settembre 2019

Fitbit: arrivano lo smartwatch Versa 2 e la bilancia smart Aria Air

Fitbit ha presentato ufficialmente la nuova versione del Fitbit Versa e della sua bilancia smart Fitbit Aria: si tratta del nuovissimo Versa 2 e della Aria Air con design rinnovato e nuove