Tech 2 settembre 2019

Sony presenta le nuove A6600 e A6100

Sony a6100

Sony ha ampliato la sua gamma di fotocamere mirrorless con sensore APS-C (di cui fanno già parte la recente Sony A6400 e la Sony A6500 presentata tre anni fa), con due nuovi modelli di fascia media e alta che vanno così a completare la lineup del colosso giapponese.

Si tratta della top di gamma Sony A6600 con sensore stabilizzato e della base di gamma Sony A6100. Quest’ultima è priva del sensore stabilizzato e si posiziona subito prima della A6400, andando ad ereditare il ruolo che la Sony A5100 aveva qualche anno fa.

Le fotocamere hanno molti punti in comune, tra cui la capacità di registrare video fino a risoluzione 4K internamente in formato Super 35 con lettura completa dei pixel e senza pixel binning. Entrambe permettono poi di scattare più foto in sequenza per realizzare timelapse di sicuro effetto e un display LCD completamente reclinabile, come già visto sul modello A6400, con risoluzione di 921.000 punti.

Sony A6600 e a6100

Il sensore è un CMOS Exmor con risoluzione di 24,2 Megapixel, abbinato al processore di immagini BIONZ X e lo stesso chip di acquisizione LSI presente nelle fotocamere FullFrame come la Sony A9. Per entrambe, la velocità di messa a fuoco durante la fase di scatto è di soli 0,02 secondi e possono contare su 425 punti a rilevamento di fase che coprono l’84% del sensore e ulteriori 425 punti a contrasto.

Ma ci sono anche molte differenze. La A6600, che va a posizionarsi come top di gamma può contare infatti su una gamma ISO nativa che varia dai 100 ai 32.000, espandibile fino a ISO 50 -102.400. Grazie alle tecnologie di riduzione del rumore e riproduzione dei dettagli, le immagini risultano estremamente nitide e pulite anche nelle condizioni più difficili. Presente la stabilizzazione a 5 assi, proprio come su Sony A7 III così come la batteria della serie Z, che raddoppia l’autonomia rispetto alla Sony A6500 portandola fino a 720 scatti. Il corpo è in lega di magnesio resistente a polvere e umidità.

Non manca, come da tradizione in casa Sony, un sistema di messa a fuoco all’avanguardia che può contare sulla tecnologia Real-time Eye AF per le riprese video: in pratica è in grado di tracciare l’occhio del soggetto in maniera certosina per consentire a chi registra di concentrarsi solamente sulla ripresa video. Il pannello touch consente di controllare l’area di messa a fuoco e infine c’è anche un jack aux per l’uscita cuffie, indispensabile per monitorare l’audio registrato.

Come ogni Sony, anche la A6600 consente di registrare video in codec XAVCS fino a risoluzione 4K con i profili colore HLG, S-Log3 e S-Log2.

Insieme alle due nuove mirrorless compatte, sono stati presentati anche due nuovi obiettivi ovvero lo zoom E 16-55mm f2.8 G e il super tele zoom E70-350 F4.5-6.3 G OSS, dunque dotato di stabilizzazione.

Sia le fotocamere che gli obiettivi saranno disponibili durante il mese di ottobre. Sony A6100 avrà un prezzo di circa 900 euro, mentre la A6600 si potrà acquistare a 1600 euro nella versione solo corpo.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Canon EOS 90D
Tech 3 settembre 2019

Canon alza il sipario sulle EOS 90D e M6 Mk II

Canon ha svelato due nuove fotocamere digitali, una reflex dedicata agli amanti della fotografia sportiva e naturalistica e una mirrorless compatta e leggera destinata all’uso di tutti i giorni. Si chiamano rispettivamente

Canon G5 X Mark II
Tech 24 luglio 2019

Canon G5 X Mark II ufficiale

Canon ha presentato recentemente la nuova G7 X Mark III, fotocamera compatta di fascia alta, ma anche la rinnovata G5 X Mark II, una fotocamera di fascia media che ha tutte le

roninSC
Tech 19 luglio 2019

DJI annuncia il nuovo Ronin SC

Il DJI Ronin è stato per molto tempo il gimbal, o stabilizzatore di riferimento per utenti che usano mirrorless e reflex, come per esempio la Sony A7 III o la Panasonic S1,