Tech 10 settembre 2019

Back to work: i migliori smartphone per affrontare la giornata di lavoro

back to work smartphone

Le vacanze sono finite e si torna al lavoro: il mese di settembre per molti professionisti rappresenta un nuovo inizio. Che sia in ufficio o in mobilità, la giornata di lavoro deve per forza essere accompagnata da uno smartphone pensato per il business che sia affidabile, con un’autonomia che copra almeno tutta la giornata e che abbia la potenza necessaria per resistere anche sotto stress.

Per il back to work abbiamo quindi selezionato i migliori smartphone per ottenere il massimo dalla giornata lavorativa: si tratta di dispositivi dalle alte performance, in grado di sostenere anche le attività più stressanti e dotati di funzionalità specifiche per ogni esigenza.

Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+

galaxy-note10

Samsung Galaxy Note 10 e Samsung Galaxy Note 10 Plus

Si tratta del top degli smartphone Samsung disponibili in questo momento. La serie Galaxy Note è conosciuta proprio per essere pensata come smartphone da lavoro, dato che offre schermi grandi, funzionalità uniche e pennino per scrivere e prendere appunti. In particolare Samsung Galaxy Note 10 propone un display da 6,3 pollici, quindi è grande ma facile da impugnare e da utilizzare con la penna digitale in dotazione. La versione Note 10+ con il suo enorme display da 6,8 pollici è davvero imponente, inoltre ha anche una batteria più grande da 4300 mAh e la S Pen dotata di tantissime funzionalità per il professionista moderno, come ad esempio le Air Actions per usare il telefono dalla distanza. Si potranno controllare le presentazioni, scattare foto e molto altro.

iPhone XS e iPhone XS Max

iPhone-Xs-and-Xs-Max

iPhone Xs e iPhone XsMax

Anche se stanno per arrivare i nuovi iPhone, i modelli XS e XS Max sono comunque ottimi per affrontare la giornata lavorativa. Godono della stabilità e sicurezza del sistema operativo iOS, hanno uno schermo OLED magnifico che è sempre chiaro e visibile alla luce del sole e un’ottimizzazione tale che consente alla batteria interna di durare a lungo. iPhone XS è sicuramente più trasportabile, dato che ha uno schermo da 5,8 pollici, mentre XS Max ha un display da 6,4 pollici: entrambi resistono agli schizzi d’acqua e alla polvere.

Asus ZenFone 6

Asus ZenFone 6

Asus ZenFone 6

A un prezzo inferiore rispetto agli smartphone Apple e Samsung, Asus ha stupito con lo ZenFone 6, perché propone molte caratteristiche da top di gamma, quindi perfette per una lunga giornata lavorativa. Si parte proprio dalla batteria: è da 5000 mAh, molto più grande rispetto alla concorrenza, che permette assolutamente di superare la giornata di autonomia. Inoltre è compatibile con la ricarica QuickCharge 4.0, quindi si impiegherà ancora meno tempo per ricaricare il dispositivo.

CAT S61

CAT S61

CAT S61

CAT S61 è attualmente il miglior smartphone rugged sul mercato. Non ha il design sottile e l’eleganza di altri smartphone top di gamma, ma è un telefono pensato per chi svolge lavori manuali o in condizioni difficili. Lo sceglie anche chi vuole un dispositivo estremamente durevole, dato che è protetto da una scocca resistente alle cadute e immersioni. Ha un telaio realizzato in alluminio pressofuso rinforzato, assorbe le cadute da 1,8 metri di altezza ed è dotato di una lunga serie di sensori interni innovativi. Tra questi c’è ad esempio la fotocamera termica, da usare durante i controlli energetici o per localizzare fonti di calore, spifferi o cortocircuiti.

Google Pixel 3 e Google Pixel 3XL

Google Pixel 3 e 3XL

Google Pixel 3 e Google Pixel 3XL

Gli smartphone premium di Google offrono la migliore esperienza Android, sempre fluida e scevra di tutto l’inutile software che potrebbe appesantirne l’uso. Sia Pixel 3 che la versione più grande Pixel 3 XL montano poi una fotocamera posteriore che è considerata una delle migliori mai prodotte per uno smartphone. Consigliato a coloro che per lavoro hanno bisogno di risultati professionali nel comparto foto e video.

 

 

Candido Romano
Candido Romano

Giornalista e copywriter con una grande passione per tutto ciò che è tecnologia e intrattenimento, soprattutto smartphone, tablet e videogiochi, di cui scrive dal 2005. Una passione che porta avanti fin da bambino, quando nella sua stanza entrò il Commodore 64: una folgorazione, che aprì un universo di possibilità.

Classe 1983, fa parte di quella generazione che ricorda un mondo...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

zaino porta pc
Lifestyle 2 settembre 2019

Back to work: lo zaino giusto per un rientro al lavoro con stile

Lo zaino porta pc è ormai un alleato indispensabile di moltissimi professionisti che si muovono spesso per lavoro, magari viaggiano in treno oppure vanno in ufficio in moto, ma anche di chi