Tech 10 settembre 2019

Huawei P40 con HarmonyOS?

Huawei Brevetto Fotocamera

Il rapporto tra Huawei e Stati Uniti dopo il ban da parte dell’amministrazione Trump non sembra essere ancora giunto a una fase definitiva. La situazione è dunque molto incerta e aggravata dall’inserimento del produttore cinese nella Entity List e potrebbe causare problemi di commercializzazione dei prossimi dispositivi nel mercato occidentale. Ciò porta dunque Huawei a dover valutare alternative in poco tempo, per ovviare all’impossibilità di adottare software e hardware proveniente dal mercato statunitense.

Il colosso cinese ha già in serbo Harmony OS, che è stato mostrato per la prima volta funzionante su un televisore Honor durante IFA 2019. Secondo alcune voci, il primo smartphone a montare il nuovo sistema operativo potrebbe essere il successore della gamma P30 di Huawei.

Il CEO Richard Yu ha dichiarato che, nonostante la speranza sia quella di riuscire a continuare a utilizzare Android, il primo modello con Harmony OS potrebbe arrivare già durante la primavera del 2020. Si tratterebbe dunque del P40 destinato a sostituire gli attuali P30, P30 Lite e P30 Pro.

 Presentazione Harmony OS

La presentazione ufficiale del nuovo sistema operativo Harmony OS.

Non è la prima volta che l’amministratore delegato lascia affermazioni simili. Infatti, sebbene HarmonyOS sia stato originariamente pensato come sistema operativo da usare per muovere diversi dispositivi di domotica, smart home, smart tv, può in realtà essere usato anche negli smartphone.

Yu ha anche confermato che la prossima generazione di Mate 30, subirà inevitabilmente dei ritardi per quanto riguarda la distribuzione nel mercato occidentale e sarà inizialmente commercializzato solamente in Cina.

Ricordiamo che Huawei ha ottenuto un’ulteriore proroga dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, grazie alla quale l’azienda può continuare ad avere rapporti con le aziende statunitensi. Tuttavia, tale accordo si applica solamente a vecchi contratti e dunque sono automaticamente esclusi tutti i futuri dispositivi.

Insomma, una situazione molto complessa che da un lato ritarderà sicuramente l’arrivo di Huawei Mate 30 nel nostro continente, dall’altro stuzzica la curiosità di vedere Huawei P40 con Harmony OS e tutte le sue potenzialità.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Huawei Harmony OS
Tech 18 luglio 2019

Harmony OS brevettato da Huawei

Huawei, la nota azienda cinese che quest’anno ha presentato i nuovi Huawei P30 e P30 Pro, quest’ultimo dotato dell’innovativa fotocamera con zoom periscopisco, ha di recente presentato una richiesta di brevetto all’European