Tech 20 settembre 2019

Huawei Watch GT 2 presentato ufficialmente

Watch GT 2

Durante l’evento di presentazione dei nuovi Mate 30, Huawei ha tolto i veli anche sul nuovo Watch GT 2, il primo wearable dell’azienda basato sul chip proprietario Kirin A1, mostrato per la prima volta a IFA 2019. L’innovativo processore è in grado di garantire un’esperienza d’uso senza precedenti, oltre a un’autonomia record grazie al ridotto consumo energetico.

Sono tante le innovazioni presenti. Partiamo proprio dal processore Kirin A1, che integra un avanzato modulo di connessione Bluetooth che consente non solo di processare file audio di alta qualità, ma anche un consumo estremamente basso. Si basa infatti sul processore Cortex-M7, che consuma solamente 10uA/MHz, dunque circa un terzo rispetto allo standard del mercato.

GT 2

Si nota la parte posteriore con i contatti per la ricarica e il sensore per il battito cardiaco.

Huawei Watch GT2 offre inoltre una cassa da 46 millimetri e un’autonomia che può raggiungere anche le due settimane di utilizzo, senza rinunciare al monitoraggio della frequenza cardiaca h24 e alle notifiche ricevute sul proprio smartphone. Disponibile anche la versione da 42 millimetri, più adatta a chi ha il polso piccolo, che però riduce l’autonomia a una sola settimana.

In modalità di tracciamento GPS, Huawei Watch GT2 46mm offre fino a 30 ore di attività, mentre il 42mm si ferma a 15 ore.

Il design riprende lo stile classico della precedente generazione Huawei Watch GT ma si aggiorna al 2019, con display borderless e schermo curvo 3D creato da una particolare lavorazione. Sulla versione da 42 millimetri, lo spessore è di soli 9,4 millimetro e la scocca è completamente in metallo.

Il display è un’unità da 1,39 pollici di tipo AMOLED HD, con risoluzione di 454 x 454 pixel, una migliore accuratezza cromatica e un contrasto più alto rispetto alla precedente generazione. I dati si riferiscono alla versione da 46 millimetri.

Huawei GT 2

Display più grande, costruzione più pregiata e maggiori funzioni per Watch GT2.

I più sportivi saranno contenti nel constatare che Huawei Watch GT 2 si avvicina vertiginosamente ai vari Garmin Fenix e Suunto Spartan Ultra, integrando la possibilità di monitorare fino a 15 sport diversi, e di raccogliere dunque circa 190 parametri a seconda di quanto scelto.

Non manca ovviamente la possibilità di avere un monitoraggio completo del proprio stato di salute: Watch GT 2 invierà una notifica se in condizioni normali il battito cardiaco supera i 100 battiti al minuto o scende sotto i 50 per più di 10 minuti, potendo dunque assicurare un monitoraggio in tempo reale.

Grazie alla modalità TruSleep 2.0 inoltre, viene eseguita una completa analisi del sonno e della sua qualità. Il tutto viene poi analizzato dall’algoritmo di Huawei che, grazie anche all’uso dell’intelligenza artificiale, rileva possibili problemi, segnalandoli all’utente.

Watch GT 2 sarà disponibile in Italia a partire dal 7 ottobre con prezzi consigliati di 229 euro per la versione da 46millimetri mentre quella da 42 millimetri partirà da 199 euro. Se si preordina prima del 6 ottobre, si riceveranno in regalo due speaker Huawei Mini Speaker del valore commerciale complessivo di 59,98 euro.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Top Smartphone
Trend 9 ottobre 2019

Trovaprezzi: gli smartphone più cercati in Italia

La classifica con i dieci smartphone più cercati su Trovaprezzi, aggiornata a settembre 2019 Ogni giorno su Trovaprezzi migliaia di consumatori cercano i prodotti che vogliono comprare, e questo riguarda naturalmente anche

Fotocamera Mate 30 Pro
Tech 4 ottobre 2019

Huawei Mate 30 Pro è il miglior cameraphone

Anche il nuovo Huawei Mate 30 Pro è passato sotto l’analisi di DxOMark, il famoso portale che si occupa di analizzare la qualità delle fotocamere di vari dispositivi e che col tempo

Mate 30 Pro
Tech 19 settembre 2019

Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro ufficiali

Huawei ha svelato ieri i nuovi top di gamma Mate 30 e Mate 30 Pro, che vanno ad aggiungersi all'attuale linea di dispositivi, rappresentando un ulteriore step evolutivo rispetto ai precedenti Huawei