Tech 4 marzo 2021

Apple Glass: lenti che si puliscono da sole per gli occhiali smart

Apple Glass

Chiunque indossi un paio di occhiali sa benissimo che uno dei problemi riguarda la pulizia delle lenti. Sporco, polvere e ditate possono procurare fastidi di visualizzazione. Un problema amplificato se parliamo di occhiali smart. Per questo, Apple ha depositato un brevetto che mostra il funzionamento di lenti che si auto-puliscono. Da tempo, infatti, si vocifera dell’arrivo degli Apple Glass: occhiali intelligenti con funzioni di realtà aumentata.

Secondo quanto emerge dal brevetto, il colosso di Cupertino sta studiando un sistema tecnologico che rimuova particelle di polvere e sporco dall’interno delle lenti. La qualità della vista in occhiali smart può dipendere dalla chiarezza del percorso tra sorgente dell’immagine e l’occhio dell’utente, sottolinea Apple, Le particelle di sporco infatti possono ostruire, distorcere o influenzare negativamente la vista fornita a chi indossa gli occhiali.

Apple Glass brevetto

Soprattutto in display ad alta risoluzione, come dovrebbero essere quelli degli Apple Glass, le particelle estranee possono bloccare interi pixel alterando così l’immagine. In pratica, l’utente vedrebbe un’immagine diversa rispetto a quella originale. Per risolvere il problema, Apple ha pensato a un sistema in grado di innescare una vibrazione che porterebbe lo sporco a depositarsi su un’area periferica di visualizzazione in modo da non interferire con la vista dell’utente.

Il sistema potrebbe avviarsi automaticamente nel momento in cui viene rilevata la presenza di sporco e detriti oppure potrebbe essere attivato dall’utente stesso. Immaginiamo dunque che possa esserci una sorta di pulsante di attivazione. La tecnologia potrebbe debuttare a bordo dei tanto chiacchierati Apple Glass che – a oggi – non sappiamo ancora quando saranno ufficialmente presentati. In realtà, non è certo nemmeno che Apple li presenti davvero. Le voci però si fanno sempre più insistenti e la presenza di brevetti come questo testimoniano l’interesse del gigante californiano in questo ambito.

Non ci resta che attendere. Intanto, questi brevetti ci danno un’idea di come la vita potrà trasformarsi in futuro.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Smartwatch donna
Tech 14 aprile 2021

I migliori smartwatch da donna

Dopo aver dedicato una guida ai migliori smartwatch del mercato, qui ci occuperemo di capire quali sono gli smartwatch più adatti per un pubblico femminile. Nonostante il mercato sia pieno di soluzioni,

iPad Pro 2020
Tech 12 aprile 2021

iPad Pro 2021: i nuovi tablet sono in dirittura d’arrivo

Apple sarebbe pronta ad annunciare i nuovi iPad Pro 2021 nonostante alcuni problemi di fornitura. La notizia trova un’ulteriore conferma da parte di Bloomberg secondo cui la versione più costosa del successore

Apple Magic Keyboard vs Smart Keyboard Folio
Tech 11 aprile 2021

Apple Magic Keyboard vs Smart Keyboard Folio: quale scegliere?

Apple Magic Keyboard, Smart Keyboard Folio e Smart Keyboard sono le tastiere di riferimento per chi possiede un iPad. In questa comparativa ci concentreremo soprattutto sui primi due modelli, perché di fatto