Tech 15 gennaio 2021

Galaxy Buds Pro, gli auricolari che sifdano gli AirPods Pro

Copertina Galaxy Buds

Non solo Galaxy S21 5G, Galaxy S21 Plus 5G e Galaxy S21 Ultra 5G. Nella giornata di ieri infatti Samsung ha alzato il sipario anche sui Galaxy Buds Pro. Eredi naturali dei Galaxy Buds+, portano in dote la funzionalità di cancellazione attiva del rumore. Una caratteristica che li pone inevitabilmente in concorrenza diretta con gli AirPods Pro di Apple. Del resto, il successo degli auricolari true wireless certifica come siano ormai diventati l’accessorio principe da abbinare agli smartphone.

Scendendo nel dettaglio, i Galaxy Buds Pro sono dotati di ben tre microfoni (due esterni e uno interno). Questi, coadiuvati da un apposito accelerometro, consentono di migliorare la qualità audio delle chiamate grazie a un’azione di filtro rispetto ai suoni ambientali. Importante sottolineare la presenza di un woofer da 11 millimetri (per le tonalità basse) e di un tweeter da 6,5 millimetri (per le tonalità alte). Una configurazione che dovrebbe garantire un’eccellente qualità in termini di resa sonora.

Galaxy Buds

Per quanto riguarda invece il sistema di cancellazione attiva del rumore, secondo Samsung dovrebbe garantire una riduzione del 99% dei suoni ambientali. È possibile impostarla su due livelli e, ovviamente, è stata implementata la possibilità di ascoltare comunque ciò che accade attorno (la classica modalità Ambient), funzionalità molto comoda. Immaginiamo infatti di utilizzare i Galaxy Buds Pro per fare jogging all’aperto, situazione nella quale diventa fondamentale poter ascoltare – ad esempio – il suono di una macchina che attraversa la strada.

Gli auricolari sono resistenti ai liquidi grazie alla presenza dello standard IPX7. Possono dunque essere immersi per 30 minuti fino a 1 metro di profondità. Vengono ovviamente venduti in abbinata a una custodia di ricarica che consente, contestualmente, di trasportarli in tutta comodità. 28 ore totali di autonomia, che scendono a 18 ore attivando costantemente la cancellazione attiva del rumore. Per portarseli a casa saranno necessari 229 euro.

Saverio Alloggio
Saverio Alloggio

Sono nato nel 1990 e ho vissuto da adolescente l’arrivo degli smartphone. La mia passione per la tecnologia è nata però ben prima, iniziando ad assemblare computer in quinta elementare. Circuiti e schede di rete mi hanno affascinato da quando ne ho memoria. È stato il 2007 però l’anno della svolta: sono stato tra i pochi italiani (rispetto ai numeri...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Redmi AirDots 3
Tech 26 febbraio 2021

Redmi AirDots 3, ufficiali i nuovi auricolari true wireless

Giornata di grandi novità per Redmi. Il sub-brand di Xiaomi ha svelato la nuova famiglia di smartphone Redmi K40, i laptop RedmiBook Pro e i nuovi auricolari true wireless Redmi AirDots 3.

Huawei Freebuds 4i
Tech 22 febbraio 2021

Huawei annuncia Freebuds 4i, auricolari true wireless con ANC

Dopo le tante indiscrezioni, Huawei ha annunciato ufficialmente i nuovi auricolari true wireless Freebuds 4i. La presentazione è avvenuta in Cina senza tanto clamore. I nuovi arrivati sono apparsi nel catalogo online

bluetooth
Tech 21 febbraio 2021

Che cos’è il Bluetooth 5.0, lo standard che migliora prestazioni e consumi

Il Bluetooth 5.0 è considerata la versione della svolta, per il noto standard wireless che caratterizza smartphone, auricolari, altoparlanti, Smart TV e altri dispositivi di ultima generazione. Il motivo di questo entusiasmo