Tech 1 marzo 2021

Google Nest Hub verso il monitoraggio del sonno

Google Nest Hub Max

Negli ultimi anni, le funzioni per la salute stanno spopolando sui dispositivi tecnologici. Le ritroviamo principalmente su smartwatch e fitness tracker: tutti i wearable smart – come Mi Band 5, Apple Watch, Galaxy Watch Active2 e altri – oggi sono in grado di monitorare il battito cardiaco o di monitorare la qualità del sonno. In questa direzione, sembra muoversi Google per il suo prossimo smart display Nest Hub.

Stando a quanto appreso dai colleghi di 9to5Google, il colosso di Mountain View starebbe per introdurre la funzione di monitoraggio del sonno sulla terza generazione di Nest Hub. Il tutto sarà possibile grazie all’utilizzo del radar Soli che abbiamo già visto su Pixel 4 e Pixel 4 XL. Sugli smartphone, la tecnologia radar abilitava le cosiddette Motion Sense. In pratica, l’utente poteva far eseguire delle azioni al dispositivo senza toccarlo, semplicemente attraverso alcuni gesti della mano. È la stessa logica sperimentata da LG su G8s ThinQ.

Google Nest Hub

Non è chiaro come funzionerà esattamente ma il radar Soli dovrebbe permettere al dispositivo di raccogliere informazioni extra utili per monitorare la qualità del sonno. Molto probabilmente, la funzione verrà collegata a Google Fit, l’app di Big-G per monitorare lo sport e la salute disponibile per smartwatch, smartphone Android e iPhone.

Per il resto, non sono previsti grandi cambiamenti rispetto all’attuale Google Nest Hub. La futura generazione sembra destinata ad avere lo stesso design del predecessore (schermo rettangolare attaccato a una base rivestita in tessuto). Le colorazioni disponibili dovrebbe essere quattro: grigio, nero, blu chiaro e sabbia/rosa. La qualità audio dovrebbe essere migliorata così come quella d’ascolto grazie all’implementazione di un terzo microfono. Il nuovo Nest Hub dovrebbe essere venduto a una cifra simile a quello attualmente in commercio.

Insomma, la vera novità sarà l’introduzione del radar Soli per il monitoraggio del sonno. Per tutte le altre informazioni, ci tocca attendere la presentazione ufficiale da parte del colosso di Mountain View.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

google_history
Tech 18 aprile 2021

La storia di Google, da motore di ricerca a colosso mondiale dell’innovazione

Tutti conoscono Google per il suo prodotto più importante: il motore di ricerca. Digitare una parola chiave su quell’iconica barra e trovare subito le risposte alle proprie domande in effetti non è

HomePod Mini
Tech 23 marzo 2021

HomePod Mini nasconde sensori per misurare temperatura e umidità

HomePod Mini è lo smart speaker che Apple ha annunciato lo scorso ottobre. Grazie allo smontaggio del dispositivo effettuato dal team di iFixit, sono stati individuati dei sensori per il rilevamento dell’umidità

Amazon Echo Show 10
Tech 18 marzo 2021

Amazon Echo Show 10: al via i preordini in Italia

Echo Show 10 è finalmente disponibile anche in Italia. A distanza di diversi mesi dalla presentazione ufficiale, Amazon ha rilasciato la terza generazione del suo smart display anche per il Bel Paese.