Tech 20 settembre 2019

Google Pixel 4: scheda tecnica e nuovi dettagli su Motion Sense

Pixel 4 e 4XL

I nuovi Google Pixel 4, che andranno a sostituire i Pixel 3 e 3XL attuali, evolvendo le prestazioni hardware e fotografiche, dovrebbero debuttare durante il mese di ottobre.

Il colosso di Mountain-View ha già comunque svelato parecchi dettagli sui nuovi flagship che andranno a sfidare tra gli altri OnePlus 7 e 7 Pro, ma anche Samsung Galaxy S10 e S10+. Tra tutte, il debutto del radar Soli, che permetterà di svolgere determinate funzioni senza dover toccare fisicamente lo smartphone. Non mancherà sicuramente anche un sistema avanzato di riconoscimento del volto, ma adesso spuntano nuovi dettagli su Motion Sense e quella che potrebbe di fatto essere la scheda tecnica.

M.Brandon Lee, direttamente sul suo canale YouTube, ha mostrato il funzionamento di Motion Sense su quello che sembra essere a tutti gli effetti un vero Pixel 4. I gesti potranno essere utilizzati per gestire la riproduzione musicale, sospendere o silenziare allarmi, sveglie, timer e chiamate. Per cambiare brano per esempio, è sufficiente spostare la mano verso destra o verso sinistra ma all’utente viene lasciata la possibilità di personalizzare il gesto in modo da far corrispondere anche altre azioni.

Google Pixel 4

Ecco come potrebbe essere il nuovo Pixel 4 secondo un render.

Silenziare sveglie e allarmi è un gioco da ragazzi, in quanto si potrà agitare la mano di fronte allo smartphone per farlo, e infine viene anche mostrato l’Ambient Display. Il radar Soli non ha bisogno che l’utente prenda lo smartphone per attivare tale modalità, ma sarà proprio in grado di capire quando esso si avvicinerà allo smartphone, attivando in maniera proattiva i sensori che sbloccheranno lo smartphone e riconosceranno il volto.

Ma la vera novità sono le indiscrezioni in merito alla scheda tecnica. Pixel 4 XL sarà infatti equipaggiato con il processore Snapdragon 855, avrà un display da 6,23 pollici e risoluzione 1440 x 3040 pixel. Inoltre, potrebbe esserci il definitivo abbandono del notch, in favore di una piccola cornice che ospiti tutti i sensori. Per quanto riguarda invece le fotocamere, Pixel 4 XL potrebbe fare affidamento a tre fotocamere, con la principale da 12 Megapixel, un teleobiettivo con sensore da 16 Megapixel e infine l’ultimo con obiettivo grandangolare (ancora sconosciuta la risoluzione). Il fratello minore invece potrà contare su due sole fotocamere.

Sebbene si tratti di numeri che promettono molto bene e che potrebbero permettere di sfidare gli altri top di gamma ad armi pari, ricordiamo comunque che si tratta pur sempre di indiscrezioni, per la cui conferma sarà necessario attendere la presentazione ufficiale.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Pixel Buds
Tech 21 ottobre 2019

Pixel Buds: le true wireless secondo Google

Google ha tolto i veli sui nuovi Pixel 4 e 4 XL e ne ha approfittato per svelare tutta una serie di nuovi dispositivi, tra cui un nuovo paio di auricolari True

Home Mini
Tech 16 ottobre 2019

Nest Mini: ecco l’erede di Google Home Mini

I dispositivi Google Home e Google Home Mini sono arrivati ufficialmente in Italia durante il 2018 e sono stati i primi a offrire un’esperienza di smart home tramite l’assistente vocale Google Assistant,

PixelBook
Tech 16 ottobre 2019

Pixelbook Go: Google presenta un nuovo Chromebook

Come anticipato da diversi rumors durante il mese di settembre, la presentazione ufficiale di Pixel 4 e Pixel 4XL ha visto l’arrivo anche di tanti altri dispositivi. Tra questi il nuovo Pixelbook