Hisense sorprende con i nuovi televisori per il 2019

Di Valerio Porcu 11 gennaio 2019
Hisense H75N6800

Hisense risponde a Samsung e ai suoi TV Quantum Dot con i suoi nuovi televisori ribattezzati Hisense ULED XD. L’azienda ha mostrato in anteprima la nuova tecnologia al CES 2019 di Las Vegas, mostrando televisori con migliori rispetto al passato per illuminazione, Dynamic Range e fedeltà cromatica.

L’azienda, che ha trovato successo in Italia grazie a modelli con un ottimo rapporto qualità prezzo, come un modello 4K da 50 pollici a 360 euro circa, o un 65″ 4K a poco più di 600 euro, ha ottenuto tali miglioramento sovrapponendo due diversi pannelli Dual-Cell ULED XD. Il primo pannello è un FullHD (1080p) che mostra un’immagine in scala di grigi, ed è posizionato tra la retroilluminazione a LED e il pannello 4K principale. Questa soluzione permette inoltre di arrivare a 5.000 zone di local dimming, il che è quasi incredibile.

Hisense-2019

Non è chiaro quando l’azienda sarà pronta a portare sul mercato questa nuova tecnologia, ma i nuovi modelli per il 2019 sono comunque molto interessanti. Il nuovo Hisense 75UF per esempio è televisore da 75 pollici, erede del lussuoso H75N6800, con tecnologia Quantum Dot e sistema operativo Android TV. Include ben 1000 zone di local dimming e una luminosità massima pari a 2.200 nit – probabilmente eccessiva per la maggior parte delle abitazioni.

Com’è lecito aspettarsi, i prezzi non sono a buon mercato. Hisense ha fatto sapere che il nuovo Hisense 75UF sarà in commercio dal prossimo giugno, a circa 3.500 dollari, che probabilmente diventeranno più di 4.000 euro dopo aver incluso le tasse. Potrebbe sembrare una cifra enorme, ma appare subito ridimensionata se messa a confronto con i top di gamma marchiati Samsung, Sony o Philips; il Samsung Q9F, per esempio, ha “solo” 500 zone di local dimming e una diagonale da 65″, con un prezzo simile a quello indicato da Hisense.

Gli altri modelli annunciati da Hisense per il 2019 sono l’H9F da 55 e 65 pollici, che costeranno rispettivamente 699 e 999 dollari più tasse. E la serie H8F, che sarà disponibile in tre varianti da 50, 55 e 65 pollici. Tutti i modelli integrano gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Commenti

angelo
7 febbraio 2019, 7:32

Non capisco per che non vengono prodotti le dimensioni da 32″? Grazie ‘

Rispondi
Valerio Porcu
8 febbraio 2019, 10:42

Ciao Angelo
In commercio si sono diversi modelli da 32 pollici, anche nuovi. Ma non sono mai top di gamma e soprattutto non sono mai 4K (o anche 8K). La ragione è che con un pannello piccolo la differenza rispetto a un FullHD (o anche un 720p) non si vede, se parliamo di un uso tipico di un televisore.

Trovi però dei monitor per PC, che in genere si guardano a distanze minori e allora potrebbe avere senso prendere un 4K.

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti