HP, i nuovi portatili Spectre e ENVY avranno schermo AMOLED

Di Vittorio Pipia @TotoRacing92 5 aprile 2019
hp_amoled

HP ha ufficialmente annunciato che i nuovi computer portatili delle sue serie Envy e Spectre, ovvero modelli di punta della gamma di notebook dell’azienda, saranno dotati di display AMOLED, almeno nelle varianti da 15,6’’.

Per quanto riguarda il mondo dei portatili si tratta di una prima assoluta, in quanto sono i primi dispositivi ad arrivare sul mercato con tale tecnologia per quanto riguarda il pannello. Non si tratta di una novità in termini assoluti. Sono già presenti tantissimi dispositivi con schermo AMOLED tra cui tanti smartphone, come per esempio i recenti Galaxy S10, S10+ e gli stessi iPhone Xs e Xs Max.

Il pannello Amoled si distingue dai classici LCD per un contrasto molto più elevato e per la capacità di riprodurre neri perfetti. Questo succede perché ogni singolo pixel che va a comporre il display si illumina in maniera indipendente dagli altri. Ciò rende possibile poterli spegnere completamente quando viene visualizzato il colore nero, per una profondità di alto livello e un’esperienza visiva molto elevata.

HP Spectre e Envy con display AMOLED

HP non ha rilasciato molte specifiche per quanto riguarda i componenti di questi portatili, anche se possiamo presupporre che, considerando quanto visto al CES di Las Vegas, saranno dotati su CPU Intel Core Whiskey Lake, con SSD e scheda video di fascia alta.

La risoluzione del pannello, che per inciso sarà prodotto proprio da Samsung, sarà 4K, ovvero 3840 x 2160 pixel con luminosità fino a 600 nit e un contrasto dinamico di 120.000:1. Dovrebbe poi garantire il 100% di copertura dello spazio colore DCI-P3, risultando quindi adatto anche per l’uso grafico professionale.

Non ci sono ancora indiscrezioni sui prezzi di tali portatili, che arriveranno in Italia il prossimo 19 aprile. Considerando che si tratta tutto sommato di portatili di fascia alta, possiamo presupporre listino a partire da almeno 1500 euro che potranno facilmente superare i 2000, andandosi a scontrare dunque con i MacBook Pro e i Dell XPS.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento