HP Spectre x360 (2020): portatile 2-in-1 potente e dal design ricercato

Di Valerio Porcu 16 maggio 2020
HP Spectre X360

Negli ultimi anni i portatili 2-in-1 si sono guadagnati una fetta non trascurabile di tutto il mercato nei notebook. Ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i prezzi, da modelli relativamente economici come il Samsung Galaxy Book o il Microsoft Surface Go, a prodotti intermedi con il Lenovo Ideapad Yoga, ad altri più sofisticati e costosi come il Surface Pro 7 o l’HP Spectre X360 2020, oggetto di questa recensione.

Questo notebook HP sin dalla prima versione si è distinto per il design ricercato (e molto ben riuscito), abbinato a un hardware potente, che garantisce prestazioni eccellenti nella sua categoria.

L’HP Spectre X360 (2020) è un portatile leggero e maneggevole, come ci si aspetta da un 13 pollici, che può facilmente trasformarsi un tablet multimediale o un dispositivo professionale per mostrare presentazioni o altre attività simili. Rispetto ad altri 2-in-1, questa serie di prodotti si presenta come un notebook top di gamma, ricco di qualità e prestazioni. Il modello del 2020 conferma le qualità degli anni passati, ma rappresenta anche un aggiornamento davvero notevole, sotto ogni punto di vista.

HP Spectre X360 (2020)

Tanto per cominciare, all’interno c’è il nuovo processore Intel Core i7-1065G, abbinato a 16GB di RAM e un SSD da 512GB con tecnologia Intel Optane. Tra le opzioni disponibili c’è anche il touchscreen 4K, anche se questa risoluzione non è sempre l’ideale su un schermo da 13 pollici.

A specifiche tecniche così impressionanti si aggiunge un design sopraffino: l’HP Spectre X360 è un oggetto di una bellezza davvero impressionante, un aspetto molto raro in un portatile.

Non sorprende quindi un prezzo sostenuto, che si aggira intorno ai 1.600 euro. Ma d’altra parte la qualità si paga ed in ogni caso è possibile scegliere un modello con specifiche minori, o persino una delle varianti 2019: si otterrebbe comunque un notebook eccellente, spendendo qualcosa in meno.

E i difetti? Come sempre, qualcuno c’è: quello più evidente riguarda il surriscaldamento, che diventa piuttosto evidente se si fanno attività impegnative come il rendering 3D o il montaggio video in 4K. Azioni che sono senz’altro possibili con un portatile di questo genere, ma a onor del vero va detto che non è, probabilmente, progettato per questo. Detto questo, con la grafica Intel Iris Plus, integrata nel processore, si può persino avviare un gioco ogni tanto. Basta non avere troppe pretese in termini di risoluzione e dettagli grafici. Sono i limiti tipici di tutti i portatili ultraleggeri, non di problemi specifici di questo HP Spectre X360.

Design

Voto: 9/10

La prima cosa che si nota del notebook HP Spectre X360 (2020) è quanto sia compatto e leggero, con un peso che infatti si assesta a poco più di un chilo. Ciò nonostante è anche molto robusto, grazie all’uso di metallo spazzolato. Le cerniere in particolare sono molto solide.

HP Spectre X360 (2020)

Aprendolo, poi, sorprende che in un formato così compatto trovi comunque posto uno schermo da 13”: merito delle cornici sottilissime, grazie alle quali quasi tutto lo spazio del pannello superiore è occupato dallo schermo stesso. Il design sottile e compatto, tra l’altro, è ciò che rende difficile dissipare correttamente il calore.

La gestione di quest’ultimo è affidata a due piccole ventole, che normalmente non sono rumorose (tranne in condizioni di forte carico). Il design è evidentemente teso alla silenziosità, e questo fa sì che di tanto in tanto il notebook diventi un po’ troppo caldo per usarlo poggiato sulle gambe.

Abbiamo poi una tastiera retroilluminata di eccellente qualità, che potrete usare da subito velocemente e senza errori. Alcuni tasti sono piuttosto piccoli, in particolare le frecce direzionali, ma è un compromesso che bisogna sempre accettare con notebook compatti come questo. In compenso il touchpad è molto grande, comodo e preciso.

A bordo ci sono poi due porte USB-C con supporto Thunderbolt 3, e una porta USB-A bloccata da uno sportellino – una volta aperta è più grande rispetto allo spessore del computer stesso. Abbiamo poi la presa jack per cuffie e microfono e un lettore di schede microSD. Per la ricarica bisognerà occupare una delle porte USB-C, a meno di usare un hub esterno.

Nella parte superiore dello schermo trova posto la webcam con sensori a infrarossi, grazie ai quali si può usare Windows Hello e sbloccare il sistema con il riconoscimento facciale. La videocamera ha uno sportellino per coprirla fisicamente, a garanzia della maggiore privacy possibile.

HP Spectre X360 (2020)

Ci sono alcune caratteristiche che spiccano in questo 2 in 1 HP Spectre x360, e che che fanno capo tutte alla stessa parola d’ordine: privacy. È il laptop ideale per chiunque desideri il maggiore grado di sicurezza possibile , ed offre per questo diverse funzionalità in grado di mantenere i vostri dati sempre al sicuro.

Infine, due parole sullo schermo: la maggior parte delle persone sarà più che soddisfatta dal “normale” schermo LED con risoluzione Full hd che abbiamo usato anche noi, ma tra le opzioni c’è anche un incredibile pannello OLED 4K, per chi lo desidera ed è disposto a pagarlo.

Prestazioni

Voto: 9/10

Come abbiamo accennato, lo Spectre X360 (2020) è eccellente dal punto di vista delle prestazioni, grazie al processore, alla ram DDR4 veloce e all’unità SSD di ultima generazione. Qualsiasi attività dobbiate fare, questo computer è sempre reattivo e veloce.

La potenza è sufficiente anche per gestire l’editing video, il che non è proprio un’ovvietà quando si tratta di prodotti ultraleggeri. Un professionista del settore avrà comunque bisogno di più potenza, in particolare di un chip grafico dedicato, ma per l’occasionale modifica di un video andrà benissimo.

HP Spectre X360 (2020)

In ogni caso l’HP Spectre X360 (2020) permette anche di avviare un gioco ogni tanto, riducendo la risoluzione e dettagli grafici. È un computer che si compra per lavorare e per la mobilità, ma è bello sapere che se vi trovate in un hotel lontano da casa, ogni tanto, potrete anche passare la serata con un videogioco.

Batteria

Voto: 7/10

L’autonomia dell’HP Spectre X360 (2020) non è eccellente, o perlomeno non è all’altezza degli altri aspetti di questo portatile. Potete però aspettarvi di usarlo per una giornata intera di lavoro senza grossi problemi. Una giornata che, s’intende, avrà diverse pause e interruzioni (spostamenti, riunioni e altro). Usandolo in modo continuativo, invece, si spegnerà dopo cinque ore o poco più. Non è male, ma appunto non è eccellente come il resto.

La buona notizia è che la batteria si ricarica molto in fretta: basterà poco più di un’ora per riportarla al 100% e rimettersi in marcia.

Conclusioni

Voto: 8/10

HP Spectre X360

L’HP Spectre X360 (2020) è un notebook fantastico, ma dovrete spendere molto per averlo. Nella versione che abbiamo provato, infatti, costa 1.600 euro. Non è quindi il portatile più caro che possiate trovare in commercio, ma sicuramente fa parte del gruppo.

In cambio però avrete un design tra i migliori in assoluto, una versatilità incredibile grazie all’approccio 2-in-1 con touchscreen ad alta risoluzione. E poi grandi prestazioni unite a portabilità, con un occhio di riguardo per la privacy.

Se cercate un notebook per il lavoro in mobilità, volete quanta più potenza possibile in un formato compatto, e allo stesso tempo le possibilità offerte dai modelli 2-in-1, allora l’HP Spectre X360 è il notebook che fa per voi.

Come nota finale, è davvero ammirevole rilevare come solo cinque anni fa questo livello di prestazioni avrebbe richiesto un potente PC desktop. Averle oggi in formato portatile, seppure a un prezzo sostenuto, è un chiaro segno dei passi da gigante che sono stati fatti nel settore dei computer portatili.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti