Tech 18 maggio 2020

Huawei Band 4 Pro: fitness tracker con GPS

Huawei Band 4 Pro

Il mercato delle fitness tracker vede sempre più proposte interessanti a prezzi molto competitivi. Tra i tanti brand che propongono device con funzionalità sempre più smart e attente alle esigenze degli sportivi e non solo c’è anche Huawei. Con Huawei Band 4 Pro, la società cinese cerca di togliere lo scettro a Xiaomi e alla sua tanto apprezzata Xiaomi Mi Band 4 aggiungendo il modulo GPS ma alzando anche il prezzo, con un listino di 79,90 euro.

Di fatto la Band 4 Pro di Huawei non ha concorrenti su questa fascia di prezzo, ma basterà il GPS a renderla la più apprezzata in un segmento molto combattuto e con avversari come Fitbit Inspire HR?

Dopo averla provata per alcune settimane, scopriamo quali sono i pregi e le criticità.

Design e display

Voto: 8/10

Rispetto alla precedente Huawei Band 3 Pro il design non subisce alcun cambiamento. Huawei Band 4 Pro ha forma abbastanza squadrate, con una scocca in plastica e metallo a cui si aggiunge il cinturino tramite due piccoli ganci proprietari. Una volta indossata praticamente non si percepisce e risulta molto comoda.

display Huawei Band4 Pro

Il display da 0,95 pollici ha un’ottima visibilità.

Nella parte anteriore il display da 0,95 pollici fa bella mostra di sé: ha una risoluzione di 120 x 240 pixel e una forma quadrata che migliora la leggibilità delle informazioni riportate. Ottima la luminosità, che rende lo schermo visibile anche sotto la luce diretta del sole.

Il software è gradevole e di facile utilizzo e si può navigare all’interno del menu grazie al pulsante home di tipo touch. Huawei Band 4 Pro risulta sempre reattiva e pronta all’uso.

Funzioni

Voto: 8,5/10

La Huawei Band 4 Pro è dotata di Bluetooth 4.2, grazie al quale si connette a tutti gli smartphone dell’azienda. Sebbene l’applicazione sia disponibile sul Play Store, è necessario però scaricare  Huawei Mobile Services più aggiornato, ovvero la versione 4.0.0, mentre sul Play Store è disponibile la versione 3.0.3. Ciò rende Huawei Band Pro 4 compatibile solo con gli smartphone Honor e Huawei, almeno finché l’azienda cinese non rilascerà l’aggiornamento 4.0.0 per tutti i dispositivi.

Band 4 Pro consente di monitorare i classici parametri dell’attività quotidiana e dello sport: passi, calorie consumate, sonno, attività fisica, oltre a poter gestire la riproduzione musicale. Nel momento del test, abbiamo rilevato che il software della band è solamente in inglese, l’italiano non risulta ancora supportato.

GPS integrato

Il GPS integrato consente di poter tracciare in maniera precisa il percorso anche senza lo smartphone.

Tra le attività che si possono monitorare c’è anche il nuoto, grazie anche alla certificazione di impermeabilità fino a 50 metri. Il tracciamento è all’altezza di altri dispositivi, come Fitbit Inspire HR e Mi Band 4, ma il GPS porta un enorme valore in più. Se le altre fitness tracker economiche necessitano di uno smartphone per tracciare la posizione durante un’attività in bici o una corsa, con Huawei Band 4 Pro è possibile effettuare l’attività ottenendo un tracciamento preciso della posizione, anche senza portare con sé lo smartphone. Un vantaggio non da poco considerando la fascia di prezzo.

Anche le notifiche funzionano bene, con tutte le applicazioni. La vibrazione è decisa ma mai fastidiosa, anche se chi riceve molte notifiche potrebbe infine disattivare tale funzione.

nuoto Huawei Band4 Pro

Il nuoto viene monitorato in maniera abbastanza precisa.

La Band 4 Pro permette poi di controllare l’applicazione della fotocamera dello smartphone a distanza: in questo modo è possibile effettuare foto di gruppo o selfie posizionando lo smartphone su un supporto e gestendo tutto dal braccialetto.

La batteria da soli 100 mAh assicura circa 3-4 giorni di autonomia, ma la band risulta abbastanza energivora se viene usato il GPS. Un risultato nella media, considerando che gli sportwatch più economici con GPS, assicurano circa una settimana di utilizzo, ma si sale molto di prezzo, come nel caso del Polar Ignite.

Applicazione

Voto: 8,5/10

Tutti i dati raccolti vengono sincronizzati con l’applicazione Huawei Health, che gode di un’interfaccia molto pulita e di facile consultazione.

Huawei Band4 Pro Sonno

Tramite l’applicazione è possibile visualizzare tantissimi dati sul sonno.

Ci sono vari sottomenu che consentono di consultare i dati relativi al sonno, al consumo calorico o alla frequenza cardiaca, con statistiche complete e alcuni consigli pratici per migliorare la nostra situazione fisica.

Conclusioni

Voto: 8/10

Huawei Band 4 Pro è una smartband che possiamo consigliare senza alcun problema in primis a chi possiede uno smartphone Honor o Huawei, come Huawei P30 Pro, a causa dell’assenza dei Huawei Mobile Services 4.0.0 sul Play Store. In secondo luogo, risulta perfetta per tutti coloro che desiderano un dispositivo che non debba necessariamente essere collegato allo smartphone per poter rilevare correttamente la posizione.

Band Huawei Band4 Pro

La band è piccola e compatta.

Si tratta oggi di una delle pochissime fitness tracker con GPS integrato. Un’alternativa molto valida è rappresentata dalla recente Fitbit Charge 4, che di fatto aggiunge il GPS alla già ottima Fitbit Charge 3, ma il cui prezzo è ben più alto, ovvero 149,95 euro.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Commenti

Antonio
4 giugno 2020, 11:27

Buongiorno, la recensione è molto utile e dettagliata, tuttavia vorrei chiedere un paio di cose: come si può utilizzare operativamente la huawei band 4pro per la funzione di selfie? la presenza di gps può consentire il tracciamento della posizione in tempo reale da smartphone? Saluti

Rispondi
Vittorio Pipia
4 giugno 2020, 11:59

Salve Antonio, bisogna avviare la fotocamera dalla band e usare la funzione apposita per scattare la foto. La seconda domanda non mi è chiara.
Il GPS integrato nella band permette alla Band 4 Pro di tracciare lo spostamento durante l’attività fisica, ma non interferisce in alcun modo con il GPS dello smartphone.

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

fitbit_sense_versa_3
Tech 10 febbraio 2021

L’app Fitbit aiuta a monitorare il livello di glucosio nel sangue

Gli smartwatch Fitbit sono tra i più completi presenti sul mercato. Fitbit Sense può essere definito un vero e proprio orologio per la salute grazie alle tante funzioni che ci aiutano a

Mi Band 5
Tech 12 agosto 2020

Xiaomi Mi Band 5: sempre più versatile e precisa, ma l’autonomia?

Xiaomi Mi Band 5 si rinnova. Poco all’apparenza ma le novità sono davvero tante rispetto alla Mi Band 4. Schermo più grande, sensori più precisi, design più raffinato, questa smartband di Xiaomi presenta

Mi Band 4c
Tech 8 luglio 2020

Mi Band 4C è ufficiale

Xiaomi Mi Band 4C è ufficiale, ma solamente in Malesia per il periodo iniziale di commercializzazione. La Mi Band 4C è una smartband di Xiaomi che si è già vista, infatti si