Huawei pronta a vendere Honor per 15 miliardi di dollari

Di Luca Salerno 10 novembre 2020
Sede Huawei

Il colosso della tecnologia cinese Huawei sarebbe pronto a vendere il proprio marchio Honor per 15 miliardi di dollari. La notizia è stata pubblicata in esclusiva dalla testata Reuters, secondo la quale l’acquirente sarebbe un consorzio di imprese capeggiato dal distributore Digital China e dal governo della municipalità di Shenzen. La decisione di Huawei sarebbe dovuta alle restrizioni imposte dagli Stati Uniti che avrebbero convinto l’azienda a focalizzarsi su modelli di fascia alta e al settore aziendale. Honor è il marchio di Huawei specializzato in dispositivi di fascia economica come Honor 20 Lite e Honor View 10.

La vendita del marchio Honor riguarderà tutti gli asset societari inclusi la divisione ricerca e sviluppo e la catena di fornitura. L’annuncio della cessione, sempre secondo Reuters, dovrebbe arrivare entro domenica 15 novembre. Digital China Group, che al momento è anche il principale distributore di smartphone Honor, diventerà uno dei due principali azionisti con il 15% delle quote e, insieme a Huawei, è anche nel settore del cloud computing. Il gruppo societario conta di finanziare l’acquisto con alcuni prestiti bancari e sarà affiancata da almeno tre fondi di investimento principalmente con partecipazioni governative.

honor

Dopo la vendita, Honor intende mantenere la maggior parte del suo management e una forza lavoro di 7 mila dipendenti. Il divieto imposto dagli Stati Uniti nei confronti di Huawei ha pesato non poco sul marchio cinese ed è stato motivato con preoccupazioni legate alla pubblica sicurezza. Da parte sua, l’azienda ha sempre negato questo rischio. Nel mese di maggio, il governo federale aveva annunciato nuove regole volte a limitare la possibilità di Huawei di procurarsi chip con tecnologia statunitense per il 5G e quindi per smartphone come Huawei P40 Lite e Huawei Mate 30 Pro.

Con la vendita, Honor, fondata nel 2013 ma indipendente da Huawei, non sarà più soggetta ai divieti imposti dagli Stati Uniti nei confronti della casa madre. Honor vende smartphone attraverso il proprio sito internet e rivenditori di terze parti in tutto il mondo dove compete con altri brand del proprio paese come Xiaomi, Oppo e Vivo nel segmento economico degli smartphone. Per dare un’idea delle proporzioni del marchio Honor negli affari di Huawei, il brand copre il 26% delle 51,7 milioni di unità vendute tra luglio e settembre secondo l’analisi dell’istituto di ricerca Canalys. I prodotti Honor includono anche laptop, tablet, smart TV e accessori di vario tipo.

Luca Salerno
Luca Salerno

Da circa 17 anni mi occupo di giornalismo ed editoria, mentre ad ancora prima risale la mia passione per la tecnologia iniziata nei lontani anni ‘80 con un Commodore 64. Questi due interessi sono stati sempre una costante nella mia vita e ritengo che riuscire a conciliarli nella mia attività professionale sia un vero privilegio.

La mia formazione universitaria in Scienze...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti