OPPO e Vivo hanno voglia di espandersi: pensano al lancio del loro primo tablet

Secondo alcune voci, OPPO e Vivo starebbero sviluppando il loro primo tablet andando ad unirsi alle possibili proposte di OnePlus e Realme.
Di Lucia Massaro @LuciaMassaro1 12 luglio 2021
Tablet generale

OPPO e Vivo sono conosciuti come produttori di smartphone. Entrambi stanno cercando di espandersi oltre i confini nazionali alla conquista del Vecchio Continente: il primo ha cominciato a guadagnarsi quote di mercato rivaleggiando contro Xiaomi e Samsung. Il secondo, invece, è da poco entrato in Europa e prosegue pian piano la propria ascesa. A quanto pare, le due aziende cinesi si stanno preparando ad entrare anche nel mercato dei tablet che – a causa della pandemia – ha subito una nuova accelerata.

Secondo voci che provengono dalla Cina, OPPO e Vivo starebbero sviluppando i loro primi tablet. Vivo ne avrebbe in cantiere addirittura due, mentre OPPO solamente uno. Purtroppo, però, non sono stati forniti molti dettagli a riguardo. La fonte – Digital Chat Station – ha dichiarato che entrambi dovrebbero utilizzare una versione personalizzata del sistema operativo. La piattaforma sarà ovviamene Android ma con le rispettive personalizzazioni dell’interfaccia grafica (OriginOS per Vivo e ColorOS per OPPO), modificate per funzionare sui tablet.

Leak OPPO tablet

In altre parole, il software sarebbe come quello che siamo abituati a vedere sugli smartphone come Find X3 Lite o Vivo X60 Pro, ma con qualche ottimizzazione per adattarsi all’utilizzo e al form factor dei tablet. In realtà, l’intero gruppo BBK Electronics starebbe preparando il lancio di un tablet. BBK, infatti, include anche i marchi Realme e OnePlus, oltre a Vivo e OPPO.

La società guidata da Pete Lau dovrebbe lanciare OnePlus Pad, come testimoniato da un marchio depositato. Non sappiamo purtroppo nemmeno se si tratta di modelli di fascia bassa o di fascia alta. Sarebbe interessante vedere arrivare nuovi protagonisti nella fascia media e bassa del mercato che possano offrire valide alternative ai modelli targati Samsung e Lenovo che dominano questi segmenti. Senza dimenticare ovviamente Apple che con gli iPad gioca una partita a sé stante.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento