Tech 17 ottobre 2019

OPPO Reno 2 ufficiale: specifiche e prezzi

Oppo Reno 2

OPPO ha fatto tanto parlare di sé durante il lancio del primo OPPO Reno, uno smartphone molto particolare grazie ad un design che prevedeva che il modulo fotografico anteriore fosse inserito in un caratteristico meccanismo a scomparsa che ricordava la pinna di uno squalo.

Dopo qualche mese, arriva in maniera ufficiale OPPO Reno 2, smartphone che non cerca di sconfiggere l’affollata fascia alta, ma compete nella fascia media con alcune soluzioni che lo rendono di fatto unico. Il comparto fotografico risulta ancora una volta protagonista, così come l’ampio display e, ovviamente, il meccanismo a scomparsa della fotocamera anteriore.

La parte frontale è letteralmente dominata dal display con diagonale di 6,5 pollici e tecnologia AMOLED. Il pannello ha una risoluzione di 2400 x 1080 pixel e rapporto di forma 20:9, avvicinandosi dunque al 21:9 adottato da Sony nel suo Xperia 1. Il tutto senza alcuna interruzione: non ci sono dunque notch, fori o quant’altro: la fotocamera anteriore si trova in un meccanismo a scomparsa piuttosto veloce nell’azionamento e ha una risoluzione di 16 Megapixel.

Lato ergonomia, risulta obiettivamente difficile usarlo senza alcuna cover, in quanto il trattamento usato per la scocca lo rende molto scivoloso. Sul retro ci sono ben quattro fotocamere: l’unità principale ha una risoluzione da 48 Megapixel ed è accompagnata da una secondaria da 8 Megapixel con obiettivo grandangolare, un’ulteriore da 13 Megapixel con zoom tele 5X, che si spinge fino al 20X con zoom digitale e un sensore che permette di valutare la profondità di campo da 2 Megapixel.

Oppo Reno 2 Display

L’ampio display di Oppo Reno 2 è completamente privo di Notch.

C’è dunque tutto il necessario per poter rendere questo OPPO Reno 2 un cameraphone completo pronto a soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di utente. Presente anche la modalità notte, che aiuta a ottenere buoni risultati quando la luce inizia a scarseggiare. La stabilizzazione è sia ottica che elettronica e permette di girare video fino a risoluzione FullHD 60 fps. Senza stabilizzazione si arriva invece fino a risoluzione 4K.

C’è anche un software che permette di editare i video registrati, in modo da realizzare contenuti da poter condividere sulle principali piattaforme di streaming video.

Sotto la scocca pulsa uno Snapdragon 730 abbinato a 8GB di RAM e 256 GB di archiviazione interna che però non sono espandibili. Un processore che garantisce ottime prestazioni nell’uso quotidiano, assolutamente sovrapponibili a quelle offerte da altri smartphone top di gamma come lo Xiaomi Mi 9 o il Galaxy S10, ma vi aggiorneremo con maggiori dettagli nella nostra recensione. Il software si basa su Android 9 e l’autonomia è molto buona, grazie alla batteria da 4000 mAh compatibile con la ricarica rapida.

OPPO Reno 2 sarà disponibile a partire dal 18 ottobre con un prezzo di 499 euro: un prezzo un po’ alto se consideriamo che per poco di più è possibile acquistare il OnePlus 7 che ha un processore più performante.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Redmi Watch
Tech 12 novembre 2019

Redmi Watch: presto in arrivo?

Redmi, azienda spinoff di Xiaomi, propone dispositivi molto interessanti per il rapporto tra prestazioni e prezzo, come per esempio Redmi Note 7 e Redmi Note 8. Dopo l’arrivo dello smartwatch di Xiaomi,

samsung galaxy s11 uscita
Tech 12 novembre 2019

Samsung Galaxy S11 arriva in 5 varianti?

Ormai il 2019 sta per finire e ciò, oltre all’arrivo del periodo natalizio e di tanti regali, significa per Samsung l’avvicinarsi di uno dei momenti più attesi dell’anno, ovvero la presentazione della

Google Stadia
Tech 12 novembre 2019

Google Stadia: la storia del controller

Google Stadia si avvicina al debutto ufficiale fissato per il 19 novembre 2019. La curiosità degli appassionati in attesa di ricevere la console preordinata in versione Founder’s Edition o Premier Edition è