Tech 28 novembre 2019

RAZR 2: un nuovo brevetto per Motorola

Motorola RAZR

Motorola RAZR, il nuovo smartphone pieghevole dell’azienda dal logo alato, è stato già presentato ufficialmente, ma non è ancora stato immesso sul mercato. La macchina dei rumors, nonostante ciò, si è già attivata per provare ad anticipare quelle che potrebbero essere le novità sul suo successore, ovvero il Motorola RAZR 2.

Lenovo, società a cui fa capo Motorola, ha suscitato un grande interesse da parte degli utenti, con un’operazione nostalgia fortemente riuscita. Secondo quanto riferito da LetsGoDigital, famosa testata del settore, è stato depositato un nuovo brevetto da Motorola presso il “Patent and Trademark Office” statunitense.

Il prossimo pieghevole dell’azienda potrebbe avere quattro pulsanti sensibili al tocco su ciascuno dei bordi laterali. Una caratteristica che consentirebbe agli utenti di avere a disposizione oltre 20 azioni, in base alle diverse combinazioni. 13 saranno attivabili quando lo smartphone è aperto, mentre le altre 7 anche con il display richiuso.

RAZR 2

Ecco il brevetto depositato da Motorola. Si notano i pulsanti laterali e il sensore integrato sul display.

Né dal brevetto né da Lenovo, si evincono però approfondimenti in merito a quali siano queste funzioni. Probabilmente sarà possibile avviare la fotocamera, registrare video, lanciare altre applicazioni o rispondere in maniera veloce ai messaggi, ma bisognerà attendere ancora prima di averne la certezza. Il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali sarà invece quasi sicuramente sotto al display, proprio come su tanti top di gamma attuali, tra cui OnePlus 7T e Galaxy S10.

I pulsanti touch non rappresentano di per sé una novità, in quanto tanti altri dispositivi come Mate 30 Pro, hanno provato a integrarli con un discreto apprezzamento da parte dell’utenza. Ovviamente, trattandosi di un brevetto, non è detto che la soluzione mostrata possa effettivamente vedere la luce su un dispositivo dell’azienda. Da parte nostra non possiamo che dirvi che non vediamo l’ora di poter mettere le mani sul nuovo pieghevole di Motorola per poterlo provare a fondo e raccontarvi tutti i dettagli.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Trend 14 gennaio 2020

Quali sono i migliori smartphone di fascia media tra i 150 e i 300 euro?

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 8 novembre 2019, è stato aggiornato in data 14 gennaio 2020) Gli smartphone top di gamma, come l’iPhone 11, il Samsung Galaxy S10 o

Razr
Tech 15 novembre 2019

Motorola RAZR: ufficiale lo smartphone pieghevole

Motorola ha presentato al pubblico internazionale il suo primo smartphone pieghevole. Si chiama RAZR e si, riprende il nome dello smartphone che durante l’inizio del nuovo millennio segnò un’epoca grazie a un

Motorola RAZR
Tech 5 novembre 2019

Motorola RAZR: ecco la prima immagine

Motorola RAZR è la novità più attesa di questo novembre, almeno per quanto riguarda l’ambito smartphone. L’originale RAZR fu un cellulare innovativo, che univa design, funzionalità e sottigliezza, sin da subito diventato