Tech 18 febbraio 2021

Realme annuncerà lo smartphone top di gamma il 4 marzo

realme

Dopo Mi 11 di Xiaomi che si è aggiudicato il premio di primo smartphone con il nuovo processore Snapdragon 888 di Qualcomm, è in arrivo un altro top di gamma. Questa volta ad annunciarlo sarà Realme che il 4 marzo svelerà la sua proposta di fascia alta per la prima parte del 2021. Si chiamerà Realme GT 5G e sarà il successore di Realme X50 Pro, arrivato sul mercato lo scorso anno con caratteristiche premium ma a prezzi più concorrenziali.

Come spesso accade, la presentazione avverrà prima in Cina e in un secondo momento l’azienda lo rilascerà per il mercato europeo. Non dovrebbero esserci dubbio sull’arrivo di Realme GT 5G anche in Italia. Oltre al processore di casa Qualcomm, lo smartphone dovrebbe presentarsi con un display AMOLED da 6,8 pollici con una frequenza di aggiornamento a 160 Hz. Alcune indiscrezioni suggeriscono che la casa cinese sia al lavoro anche su una versione più economica su cui il refresh rate scenderebbe a 120 Hz, un dato che sta ormai diventando uno standard nel settore.

Realme GT 5G

Per quanto riguarda del resto delle caratteristiche tecniche, si parla di un sistema di quattro fotocamere posteriori con sensore principale da 64 Megapixel, fino a 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. La batteria dovrebbe essere da 5.000 mAh. Realme GT 5G arriverà con a bordo Android 11, l’ultima versione del sistema operativo sviluppato da Google, personalizzato con l’interfaccia grafica proprietaria Realme UI 2.0. Una personalizzazione molto simile a quella adottata da OPPO sui suoi smartphone. D’altronde, Realme nasce come costola del colosso cinese.

Anche se non ci sono ancora informazioni sul prezzo, Realme GT 5G dovrebbe arrivare a un prezzo più competitivo della concorrenza. Il giovane brand cinese infatti è cresciuto a un ritmo costante in pochissimo tempo, conquistando una posizione importante nella classifica mondiale dei produttori di smartphone, grazie all’eccellente rapporto qualità/prezzo che caratterizza i suoi dispositivi. Una strategia che è stata adottata da altri brand in precedenza – come Huawei e Xiaomi – e che ha portato i suoi frutti.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Clubhouse
Tech 17 marzo 2021

Clubhouse, in arrivo la versione per Android: è un successo in Italia

Clubhouse è l’applicazione che ha fatto più discutere nelle ultime settimane. I motivi sono principalmente due: si basa solo sull’ascolto ed è esclusiva. Si accede infatti solo ricevendo l’invito da qualcuno già

RIAVVIAMI Lenovo
Tech 16 marzo 2021

RIAVVIA MI: Lenovo dona PC e smartphone ricondizionati agli studenti di Milano

La pandemia ha accentuato il digital divide in Italia, ossia il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (tra cui anche i pc) e chi no. Tra didattica a

Nokia
Tech 15 marzo 2021

Nokia, evento 8 aprile: quali smartphone sono in arrivo?

HMD Global, azienda che detiene il brand Nokia, ha annunciato un evento per il prossimo 8 aprile. Sono attesi nuovi smartphone, probabilmente anche compatibili con il 5G. In fondo, tutti i principali