Tech 3 aprile 2020

Samsung Galaxy Note 20+ 5G appare su Geekbench

S-pen

Samsung Galaxy Note 10 è stato presentato da qualche mese ma dopo l’arrivo della nuova gamma S20, è già tempo di parlare del suo successore. Galaxy Note 20 con Galaxy Note 20+ 5G arriveranno probabilmente nella seconda metà dell’anno, verso la fine dell’estate, ma i dispositivi sarebbero già in fase prototipale.

Nel database di Geekbench è infatti apparso il Note 20+ 5G con processore Snapdragon 865 di Qualcomm, ipoteticamente la versione destinata al mercato internazionale. Lo smartphone apparso sulla nota applicazione di benchmark per testare la potenza dei nuovi terminali, ha sigla SM-N986U e ha ottenuto 985 punti in modalità di test a singolo core e ben 3220 punti in multi-core.

Ci sono poi 8 GB di RAM a coadiuvare così tanta potenza, un quantitativo nella norma per quanto riguarda i top di gamma. S20 Ultra ha per esempio 12 GB di RAM e, seppur rari, esistono anche smartphone che si spingono fino a 16GB di RAM.

samsung galaxy note 20

Ecco come potrebbe essere il prossimo Note 20.

Il sistema operativo è Android 10 ma le novità dal lato software arrivano con una nuova interfaccia di Samsung, la One UI 2.5, che è ancora inedita e di cui non si conoscono le peculiarità.

Rimangono dunque pochissimi dettagli per cercare di capire cosa aspettarsi dal prossimo top di gamma caratterizzato dalla presenza dell’iconica S-Pen, che da sempre contraddistingue la gamma Note di Samsung con funzioni molto avanzate legate alla produttività.

Possiamo ipotizzare che Note 20+ potrà ereditare lo stesso comparto fotografico di Samsung Galaxy S20 Ultra 5G, dunque con quattro sensori e un potente zoom ibrido. Tuttavia, rimane ancora tantissimo tempo a disposizione prima della presentazione ufficiale, per cui Samsung potrebbe anche sorprendere e mostrare un dispositivo molto diverso rispetto all’attuale gamma S20. Non resta che attendere i prossimi mesi per scoprire maggiori dettagli.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Commenti

Maria Grazia Pirrotta
7 aprile 2020, 3:00

Complimenti per tutte le spiegazioni che dai,in particolare a chi non se ne intende e può essere imbrogliato,grazie

Rispondi
Vittorio Pipia
7 aprile 2020, 3:16

Salve Maria,
la ringrazio molto. Ho sempre creduto che la tecnologia per rappresentare un aiuto debba essere semplice da usare, per cui cerco di fare del mio meglio a spiegarla nella maniera più semplice possibile 🙂

Grazie per il bel commento

A presto
Vittorio

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Note 20
Tech 19 maggio 2020

Galaxy Note 20: ecco i primi render

Dopo qualche mese dalla presentazione di Galaxy S20, S20 Plus e S20 Ultra, non si può far altro che iniziare a ipotizzare quali saranno le novità sul prossimo top di gamma dell’azienda

Buds X
Tech 30 aprile 2020

Samsung deposita il marchio Galaxy BudsX?

Gli auricolari True Wireless sono sicuramente la tendenza del momento. Un mercato inaugurato dalle Apple Airpods e poi espanso fino a comprendere tantissime alternative, tra cui le Samsung Galaxy Buds, le Sennheiser

fold
Tech 28 aprile 2020

Galaxy Fold 2: come si rinnova?

Galaxy Fold è stato il primo smartphone con schermo pieghevole ad arrivare sul mercato italiano, poi seguito da tante altre alternative tra cui il Motorola RAZR, il nuovo Galaxy Z Flip e il